Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Vendesi casale in ottimo stato di 185 mq - Viterbo - Pasolini ne sarebbe felice e noi, cittadini della Tuscia e del mondo, ghliene saremmo grati

Zingaretti compri quella torre e ne faccia qualcosa di bello e di umano

di Antonello Ricci
Condividi la notizia:

La torre di Pasolini in vendita su immobiliare.it

La torre di Pasolini in vendita su immobiliare.it

Viterbo – Egregio presidente Zingaretti, a proposito dell’amaro caso della Torre Pasolini messa in vendita, la prego, voglia tener presenti alcune semplici questioni.

La prima. Da queste parti – voglio dire: nella Tuscia – c’è gente che ancora definisce quel monumento come”La torre del Poeta”: la prego di credermi, non si tratta di soli intellettuali e borghesi, ma soprattutto di gente di popolo. Una meraviglia: è stato il grande Contini a ricordarci la commovente “competenza in umiltà” che caratterizzava la visione del mondo e il senso dell’azione culturale di Pasolini.

La seconda. Pasolini scoprì quella torre abbandonata – innamorandosene perdutamente – nel corso delle riprese per il “Vangelo secondo Matteo”. In seguito – carta canta: accadde, e non per caso, nei giorni delle riprese per le “120 giornate di Salò” – il poeta volle promuoverla al rango di “castello”. Con iperbole letteraria che la dice lunga. Fa male al cuore – mi creda – vederla declassata, nel gergo immobiliaristico, a semplice “casale”. Quando la semantica si depaupera, interi continenti antropologici sprofondano: anche una civiltà può morire.

La terza. Dopo l’acquisto e la splendida (davvero luterana) ristrutturazione, il poeta volle trasformare la torre di Chia in un vero opificio creativo: oltre a tornare al disegno e alla pittura infatti, fu proprio qui che egli concepì le dolcissime poesie in friulano della sua ultima straziante raccolta; ma anche le più acuminate “Lettere luterane” e alcune fra le pagine più belle del suo romanzo postumo “Petrolio”. Ripetutamente, nella sua opera estrema, egli nomina la torre, innalzandola a metafora universale, densissima di implicazioni critiche e di feconda controversia, nel segno di Ariosto e dei contadini di Chia.

La quarta. Per virtù d’aura (altri la chiamerebbe: Genius Loci) la Torre Pasolini rappresenta un capitolo breve quanto prezioso di quel gran-romanzo-del-paesaggio che caratterizza la storia stessa della nostra civiltà italiana nell’immaginario europeo moderno e ancora in quello dopostorico (ormai) globalizzato. Perché in Pasolini il territorio “redento” dal lavoro quotidiano delle comunità – la forma stessa delle nostre città storiche: così innalzate, in purezza, sul fondale della loro natura e della campagna lavorata – non è davvero “leggibile” se non in una circolarità incessante-appassionante con il corpo stesso dell’opera letteraria e in dialogo serrato con l’idea stessa di paesaggio maturata attraverso la grande tradizione della pittura. Con l’appassionante variabile, sempre in Pasolini, del cinema come nostalgia pittorica.

Per queste semplici ragioni, egregio Zingaretti, mi sento di pregarLa per la più semplice azione amministrativa e politica – scelta colma di pietas e di humanitas: compri quella torre, presidente. Ne faccia qualcosa di bello e di umano. Pasolini ne sarebbe felice. Noi, tutti noi, cittadini della Tuscia e cittadini del mondo, ghliene saremmo grati. Infinitamente. Mi creda suo.

Antonello Ricci


Articoli: La torre di Chia resti, oggi e per sempre, “la Torre di Pasolini” di Alfonso Antoniozzi – Giancarlo Torricelli: “Si acquisti la Torre di Chia per farne una delle sedi permanenti di studi pasoliniani”  – Rotelli e Mollicone (FdI): “Franceschini trasformi la Torre di Pasolini in museo” – Battistoni (FI): “La Torre di Pasolini sia acquistata dallo stato”  – La Torre di Pasolini venduta per 800mila euro come “casale in ottimo stato di 185 mq” di Carlo Galeotti


Condividi la notizia:
11 novembre, 2020

Torre Pasolini ... Gli articoli

  1. "Lanciamo l'idea dell'acquisto a grosse organizzazioni tipo Mediaset che vivono di immagini e scrittura..."
  2. "Torre di Pasolini, anche noi vogliamo contribuire al recupero"
  3. "Facciamo diventare la Torre di Pasolini una casa per scrittori, poeti registi contro..."
  4. A proposito della messa in vendita della Torre di Pasolini...
  5. Per Pasolini la torre e il Viterbese erano "il paesaggio più bello del mondo"...
  6. "Non vorremmo che per la latitanza di Zingaretti la Torre di Chia fosse trasformata in un b&b o cadesse preda del degrado"
  7. "Torre di Pasolini, avviata interlocuzione con il Mibact per la salvaguardia e tutela"
  8. La Torre di Pasolini svetta lì in mezzo, a guardia di un territorio pieno di storia...
  9. "Pasolini ha amato Viterbo e la Tuscia, il Mibact acquisti la Torre di Chia"
  10. "Torre di Pasolini, possibile che lo Stato non abbia i soldi per comprarla?"
  11. Franceschini affida ai suoi tecnici il dossier sulla Torre Chia per un eventuale acquisto...
  12. Salviamo il luogo dove Pier Paolo Pasolini avrebbe desiderato essere sepolto
  13. "La torre di Pasolini venga acquistata dallo stato..."
  14. “Zingaretti al lavoro per la tutela della torre di Pier Paolo Pasolini”
  15. "Richiesta urgente per esercizio del diritto di prelazione per l'acquisto della Torre di Chia"
  16. "Per la torre di Chia va studiato un progetto culturale puntuale e sostenibile anche economicamente"
  17. La regione Lazio deve salvare la Torre di Chia di Pier Paolo Pasolini, a tutti i costi
  18. “Torre di Pasolini: prezzo troppo alto per il comune, ci aiuti il ministero”
  19. "Torre di Chia, perché non comprarla in gruppo?"
  20. "Salviamo la torre che fu di Pasolini"
  21. "Si acquisti la Torre di Chia per farne una delle sedi permanenti di studi pasoliniani"
  22. La torre di Chia resti, oggi e per sempre, “la Torre di Pasolini”
  23. "Franceschini trasformi la Torre di Pasolini in museo"
  24. "La Torre di Pasolini sia acquistata dallo stato"
  25. La Torre di Pasolini venduta per 800mila euro come "casale in ottimo stato di 185 mq"
  26. "Un centro studi per indagare gli aspetti meno conosciuti del lavoro di Pier Paolo"
  27. "La torre di Pasolini? Tra i luoghi più importanti della storia della letteratura mondiale"
  28. "Trasformare lo studio di Pier Paolo in casa vacanze sarebbe solo uno sfregio"
  29. "La torre di Pasolini va tutelata e valorizzata"
  30. "Pier Paolo si rivolterebbe nella tomba..."
  31. La torre di Pasolini non può diventare una banale casa vacanze
  32. "Salviamo la Torre di Pasolini sotto il segno del peperino"
  33. Siamo pronti a costruire sinergie con Civita di Bagnoregio
  34. Ancora e sempre il poeta abita qui...
  35. Nessuno tocchi la torre di Pier Paolo Pasolini...
  36. Che fine ha fatto il progetto del Parco letterario Pasolini?
  37. La Torre di Pier Paolo Pasolini rischia di diventare una casa vacanze
  38. "Pier Paolo passò qui il suo ultimo capodanno, con Bertolucci e Taviani"

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR