Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Washington - Resta alta la tensione negli Usa dopo l'assalto al congresso dei sostenitori di Trump

Allarme Fbi per minacce a Joe Biden, si va verso un giuramento blindato

Condividi la notizia:

Washington – Ad un manciata di giorni dall’assalto al congresso da parte dei sostenitori di Donald Trump che ha lasciato dietro di sé morti e feriti, resta ancora alta la tensione negli Stati Uniti. 

Secondo quanto ha riferito la Cnn, l’Fbi sta monitorando con attenzione le notizie di “varie minacce di fare del male al presidente eletto Joe Biden in vista della cerimonia di giuramento” in programma per il prossimo 20 gennaio.


Washington - Assalto al congresso

L’assalto al congresso


L’emittente americana aggiunge dettagli sull’allarme in merito ad altre possibili proteste, anche armate, tra il 16 e il 20 gennaio nella capitale e negli altri Stati Usa. “Altre indiscrezioni indicano minacce contro la vicepresidente eletta Kamala Harris e la speaker della Camera Nancy Pelosi”.

Biden al momento si mostra tranquillo e ha detto che non teme di giurare all’aperto sul fronte occidentale di Capitol Hill a una settimana dall’assalto dei fan di Donald Trump. “Non ho paura di fare il giuramento all’esterno, siamo stati informati”, ha assicurato il prossimo inquilino della Casa Bianca dopo l’allerta dell’Fbi, mentre alcuni ex dirigenti del Bureau consigliano di spostare la cerimonia all’interno del parlamento per motivi di sicurezza.


Joe Biden con Kamala Harris

Joe Biden e Kamala Harris


Intanto il dipartimento e l’Fbi stanno perseguendo oltre 150 sospetti nelle indagini sull’assalto al congresso, dopo averne già arrestati e incriminati una quindicina. Lo scrive il New York Times, prevedendo che il numero e’ destinato a salire. Il Bureau ha ricevuto oltre 70 mila ‘soffiate’ dopo aver chiesto l’aiuto pubblico per identificare i sospetti che appaiono in varie foto e video.


Condividi la notizia:
12 gennaio, 2021

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR