Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Roma - Saranno ascoltati sulla vicenda dei pescatori italiani trattenuti per diversi mesi in Libia dalle forze del generale Haftar

Il Copasir chiede le audizioni di Conte, Di Maio e Casalino

Condividi la notizia:

Roma – Il Comitato parlamentare per la sicurezza della repubblica (Copasir) ha chiesto le audizioni del premier Giuseppe Conte, del capo ufficio stampa di palazzo Chigi Rocco Casalino e del ministro degli esteri Luigi Di Maio sulla vicenda dei pescatori italiani trattenuti per diversi mesi in Libia.


Giuseppe Conte

Giuseppe Conte


Il Copasir ha chiesto anche l’audizione del senatore Matteo Renzi “al fine di arricchirsi di ulteriori ed eventuali notizie relative alla vicenda riguardante la visita nel 2019 del procuratore generale degli Stati Uniti, William Barr”.

I pescatori italiani sono stati fermati in Libia all’inizio di settembre. L’accusa mossa dalle forze di Haftar nei loro confronti – mai formalizzata – è di avere violato le acque territoriali, pescando all’interno di quella che ritengono essere un’area di loro pertinenza in base a una convenzione che prevede l’estensione della zona economica esclusiva da 12 a 74 miglia.

La mattina del 17 dicembre il premier Giuseppe Conte e il ministro degli esteri Luigi Di Maio si sono recati in Libia per la liberazione dei pescatori italiani.


Condividi la notizia:
20 gennaio, 2021

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR