Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Civitavecchia - I fondi sono stati stanziati in questi mesi dalla protezione civile, dalla regione Lazio, da Enel e dal comune

“Quasi 800mila euro in voucher alle famiglie in difficoltà nel 2020”

Condividi la notizia:


Civitavecchia

Civitavecchia

Civitavecchia – Riceviamo e pubblichiamo – I servizi sociali in meno di un anno hanno distribuito 779.412,00 euro in voucher. Nei sei bandi che si sono susseguiti sono stati centinaia i nuclei famigliari assistiti. Solo nell’ultimo bando comunale sono state ammesse ben 442 domande sulle 661 presentate.

I fondi sono stati stanziati in questi mesi dalla protezione civile, dalla regione Lazio, da Enel e dal comune di Civitavecchia.

Le somme sono state distribuite nei primi bandi attraverso voucher cartacei per poi essere accreditati sulla tessera sanitaria dei richiedenti nell’ultimo bonus di Natale.

“Sto analizzando il grande lavoro svolto dai servizi sociali in questi mesi dove riconosco una attenzione speciale del sindaco Tedesco per le famiglie in difficoltà ed un lavoro capillare di tutti i dipendenti. Oltre alle famiglie che sono seguite mensilmente, i servizi sociali hanno elaborato ben sei bandi in poche settimane che hanno prodotto un salvagente economico per tante famiglie. Uno tsunami di aiuti sociali ai nuclei in difficoltà basato sulla situazione momentanea dei cittadini. Non basandosi su valori passati ma sul reale introito arrivato alle famiglie da pensioni e redditi. Stiamo cercando per essere ancora più inclusivi di far rientrare nei prossimi bandi anche fasce della popolazione finora escluse ma che versano in situazione di difficoltà, soprattutto lavoratori autonomi, forse i più colpiti di questa emergenza” ha spiegato l’assessore Napoli.

Altro fattore importante è quello dell’indotto economico provocato da questi voucher: “Sono stati coinvolti i commercianti locali che hanno avuto una boccata d’ossigeno importante”.

Nelle prossime settimane arriverà un nuovo bando che verrà accreditato sempre sulle tessere sanitarie: “I cittadini che pensano aderire a questo bando devono richiedere subito la tessera sanitaria qualora ne fossero sprovvisti”.

Occhi puntati anche sulle autodichiarazioni: “Dobbiamo garantire la legalità ed il rispetto delle norme. Verranno effettuati nei prossimi giorni controlli a campione. Spero davvero che non ci siano dichiarazioni mendaci. Nel caso fossero dimostrate si andrebbe incontro a una denuncia penale oltre alla richiesta di restituzione delle somme elargite”.

“A nome del consiglio comunale ringrazio i dipendenti dei servizi sociali per aver gestito al meglio l’emergenza Covid. Coinvolgere i piccoli commercianti con questi voucher ha dato fiato ad una categoria in difficoltà a causa del covid”, ha dichiarato la presidente del consiglio comunale Emanuela Mari.

Improntato quindi alla soddisfazione il commento finale del sindaco Ernesto Tedesco: “L’anno concluso ha portato con sé una forte pressione sugli uffici comunali e in particolare sui Servizi sociali. La mole di assistenza erogata è stata davvero imponente e se aggiungiamo anche l’importante contributo di tante imprese private che hanno scelto la strada della solidarietà, transitato attraverso il Polo logistico d’emergenza di Fiumaretta e altri canali ufficiali, sfioriamo il milione di euro di valore. Ciò rende l’idea di quale sia stata la risposta dell’Amministrazione alla drammatica crisi dell’anno scorso su questo territorio. Un motivo in più, per me, di ricordare la fondamentale opera di chi, dai dipendenti comunali ai volontari, dai privati agli assessori e consiglieri comunali, si sono spesi per chi è più in difficoltà”.

Comune di Civitavecchia


Condividi la notizia:
3 gennaio, 2021

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR