Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - L'iniziativa si ripete anche nel 2021

Unitus e “Porta futuro Lazio” per facilitare l’ingresso nel mondo del lavoro

Condividi la notizia:


Viterbo - Università della Tuscia - Santa Maria in Gradi

Viterbo – Università della Tuscia – Santa Maria in Gradi

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Visto il successo registrato nel 2020, con l’inizio del nuovo anno, è ripartito il programma di incontri con i cittadini del territorio, finalizzato a facilitarne l’entrata e la mobilità nel mondo del lavoro.

Si tratta di un progetto molto importante per il territorio – sottolinea il rettore Stefano Ubertini –. E’ nato nell’ambito dell’accordo tra l’università della Tuscia e l’ente DiSCo (ente regionale per il diritto allo studio e alla conoscenza) e, oltre ad offrire aggiornamenti culturali su tematiche di interesse socio-culturale, si pone l’obiettivo di fornire a tutti i cittadini strumenti utili per acquisire nuove conoscenze sulle opportunità offerte dal mondo del lavoro e contribuire ad aumentare l’occupazione”.

Nel 2020 l’ateneo, in accordo con DiSCo, ha erogato circa 100  webinar e seminari on line su varie tematiche proposte da esperti del settore, discusse e approfondite con i partecipanti. Inoltre, le dottoresse Lisa Giovannitti e Silvia Ramirez Pizarro hanno effettuato incontri con i cittadini che ne hanno fatto richiesta per un totale di oltre 230 ore, fornendo un supporto in chiave di orientamento professionale, bilancio delle competenze e di orientamento specifico per contesti professionali internazionali e mobilità verso l’estero.

“L’ampia partecipazione agli eventi nel 2020 – evidenzia la professoressa Anna Maria Fausto, responsabile scientifico dell’Unitus – e la soddisfazione manifestata dai partecipanti, testimoniano come queste iniziative possano rappresentare per neolaureti, professionisti e per tutti i cittadini una reale occasione per acquisire nuove conoscenze nell’ambito di vari settori occupazionali, soprattutto i più innovativi, e dotarsi di strumenti idonei per poter spendere al meglio le proprie competenze nel mondo del lavoro”.

Il programma per il 2021 prevede un cospicuo numero di iniziative proposte da ricercatori e professori dell’ateneo viterbese su vari temi all’interno dell’ampio spettro di competenze presenti in Ateneo e degli ambiti professionali di riferimento.

Il calendario degli incontri in programma, aggiornato mensilmente, viene pubblicato sul portale di Porta futuro Lazio dove è possibile iscriversi ai singoli eventi. Sarà anche possibile partecipare a colloqui individuali di orientamento professionale, bilancio delle competenze e opportunità d’internazionalizzazione, rivolti a tutti i cittadini della Regione, oltre che ai laureandi e laureati dell’ateneo.

Tutte le attività legate al progetto sono coordinate dal gruppo di lavoro presieduto dal professor Giuseppe Calabrò, delegato del rettore per i rapporti con le imprese e la raccolta fondi, con il supporto dell’Ufficio Ricerca e rapporti con le imprese – sportello unitusjob – dell’Ateneo e la sezione di Porta Futuro Lazio attiva presso il rettorato. Tutti disponibili a fornire chiarimenti e ulteriori informazioni.

Università della Tuscia


Condividi la notizia:
12 gennaio, 2021

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR