Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Lettere - Scrive Luigi Tozzi che si è trovato a soccorrere una persona colta da malore

“Attacco cardiaco alla stazione di Orte, ma non c’era il defibrillatore”

Condividi la notizia:


Orte – Riceviamo e pubblichiamo – Cara redazione, è una bella notizia quella della fermata dell’Alta Velocità ad Orte. Non so se servirà veramente, ma staremo a vedere.


La stazione ferroviaria di Orte

La stazione ferroviaria di Orte


Speriamo che nei progetti di Rfio di chi ne è il proprietario ci sia anche quello di dotare la stazione di un defibrillatore.

Lo riporto perché la settimana scorsa abbiamo tentato invano di salvare una persona che aveva avuto un attacco cardiaco. Malgrado il prodigarsi degli agenti di polizia della stazione e di altre persone che si sono alternate più di mezzora a praticare il massaggio cardiaco, si è dovuto attendere l’arrivo dell’ambulanza per poter usare un defibrillatore.

Ci hanno insegnato al corso Dae che questo dispositivo è fondamentale per salvare una persona se usato nei primi 10 minuti dell’attacco cardiaco.

Sempre che sia disponibile in una stazione così importante e che lo sarà ancor di più come quella di Orte.

Luigi Tozzi


Condividi la notizia:
24 febbraio, 2021

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR