Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Fabrica di Roma - L'apicoltore Michele De Luca e l'esperto marketing Andrea Cesari puntano a coinvolgere i comuni e le scuole della Tuscia per realizzare oasi biologiche

“Bee Human”, il progetto di due giovani contro l’estinzione delle api

Condividi la notizia:


Api

Api

Fabrica di Roma – Riceviamo e pubblichiamo – Metti due ragazzi giovani e intraprendenti, la passione comune per la natura e l’ambiente, la voglia di fare qualcosa di concreto per la comunità: nasce così, durante il primo lockdown di marzo 2020, il progetto Bee Human.

Michele De Luca, apicoltore e Andrea Cesari, esperto di marketing, entrambi di Fabrica di Roma, in provincia di Viterbo, si sono uniti per dare vita a un sogno: quello di creare nei comuni della Tuscia – e poi perché no, in tutta Italia – delle oasi biologiche completamente dedicate alle api, che sappiano sensibilizzare la comunità in merito al sempre più frequente e grave problema dell’estinzione di questa specie animale così preziosa per la vita di tutti noi.

È famosa la frase attribuita ad Albert Einstein secondo cui “se un giorno le api dovessero scomparire, all’uomo resterebbero solamente quattro anni di vita”.

“Le api – afferma De Luca – sono sempre più in pericolo, tra cambiamento climatico e uso indiscriminato di fitofarmarci nell’agricoltura. Bee Human si propone, partendo dal suo piccolo, di invertire la rotta e smuovere la coscienza comune nei confronti di un tema importante come appunto la difesa delle api e più in generale dell’ambiente e della terra che abbiamo il privilegio di abitare”.

Il progetto prevede anche il coinvolgimento delle scuole locali, con attività formative che siano in grado di stimolare il pensiero critico e avvicinare i più piccoli ad un mondo affascinante quale appunto quello delle api con attività didattiche, laboratori naturali e giornate formative in cui andare alla scoperta di questi magici insetti, della loro vita, del loro modo di lavorare, dei prodotti dell’alveare e delle loro caratteristiche organolettiche.

“Abbiamo pensato di coinvolgere le scuole – continua Cesari – perché i bambini sono il nostro futuro ed è importante che sviluppino da subito la consapevolezza dell’importanza delle api e del rispetto per gli animali e l’ambiente. Da questi piccoli grandi gesti dipende il nostro e il loro domani”.

I due ideatori del progetto si stanno già muovendo per presentare il progetto ai vari paesi della Tuscia; intanto se ci sono comuni o realtà locali interessate a prendere parte a questa iniziativa davvero lodevole, è possibile scrivere all’indirizzo email beehuman20@gmail.com. 

Bee Human


Condividi la notizia:
21 febbraio, 2021

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR