Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Celleno - La cerimonia si è svolta al museo delle macchine parlanti

Concorso nazionale “Ramoscello d’oro”, premiati i vincitori

Condividi la notizia:


Celleno

Celleno

Celleno – Riceviamo e pubblichiamo – Si è svolta al museo delle macchine parlanti di Celleno la cerimonia di premiazione del concorso nazionale oleario “Ramoscello d’oro 2021”.

La manifestazione ha visto una eccezionale partecipazione di pubblico che nel corso dell’intera giornata, in maniera composta e rispettosa delle normative per il contrasto alla pandemia, si sono riversate all’interno del gioiello storico-architettonico della Tuscia per visionare, fotografare, conoscere da vicino i 72 oli extravergini d’oliva partecipanti al concorso nazionale.

12 regioni, 19 provincie, 24 comuni, 50 produttori olivicoli, 72 etichette di qualità: sono questi i numeri che sono stati espressi nella kermesse organizzata dall’associazione nazionale “Città delle Ciliegie” allo scopo di valorizzare i territori rurali di appartenenza fortemente vocati all’olivicoltura.

Le aziende agricole, i frantoi oleari, i piccoli produttori di qualità che al termine dello scorso anno avevano inviato il meglio della loro identità colturale hanno voluto personalmente presenziare alla cerimonia di premiazione spesso intervenendo in uno spontaneo dibattito incentrato sulle potenzialità di marketing del prodotto; sulle tecniche colturali e sul valore storico-paesaggistico che l’olivicoltura ricopre in Italia e nel mondo.

Si sono alternati gli interventi del direttore dell’associazione nazionale “Città delle ciliegie” Carlo Conticchio che ha relazionato in merito alle varie fasi che hanno portato al successo numerico e qualitativo del concorso; del sindaco di Celleno Marco Bianchi che ha presentato il borgo fantasma di Celleno e le iniziative di promozione territoriale che l’amministrazione comunale da anni propone; della panel leader Barbara Bartolacci che ha spiegato la tecnica sensoriale di degustazione degli oli posti in concorso; dei panel tester Salvatore Ranucci e Pasquale Raimondi; dell’assessore del comune di Maser Alida Vettoruzzo; del consigliere comunale di Castegnero Loretta Bortolazzo; del consigliere comunale di Raiano (AQ) Francesca Tronca; del consigliere d’amministrazione “Città delle ciliegie” Nicola Centra e dei tanti produttori premiati.

Tutti hanno convenuto sulla necessità di continuare a proporre nuove ed incisive iniziative culturali a supporto e sostegno delle produzioni rurali di qualità che rappresentano da alcuni anni un serio fenomeno turistico di massa, una vera opportunità di mercato ed una occasione di crescita professionale.

Se il buongiorno si vede dal mattino possiamo affermare che una nuova iniziativa di promozione e valorizzazione territoriale e dei prodotti rurali di qualità è nata: il concorso nazionale oleario “Ramoscello d’oro”.

Concorso nazionale “Ramoscello d’oro”


Condividi la notizia:
11 febbraio, 2021

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR