Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cronaca - Vigili del fuoco al lavoro - Da domani il Comsubin della Marina ispezionerà tutto lo specchio acqueo - VIDEO

Crollo cimitero a Camogli, prosegue il recupero delle bare in fondo al mare

Condividi la notizia:

Camogli – Prosegue a Camogli, in Liguria, il difficile intervento dei sommozzatori dei vigili del fuoco per il recupero delle bare cadute in mare dopo il crollo avvenuto al cimitero lunedì.

Nelle ore scorse, grazie all’utilizzo di un drone subacqueo che aveva individuato delle presenze sul fondale marino, sono avvenuti dei recuperi. Al momento sarebbero una ventina le bare recuperate delle 200 finite in mare. Oltre alle bare, i vigili del fuoco avrebbero ripescato in acqua 8 salme e 4 ossari. 

“Domenica – ha spiegato l’assessore regionale alla Protezione civile Giacomo Giampedrone – il Comsubin della Marina ispezionerà tutto lo specchio acqueo”. Verrà nominato anche un geologo per una consulenza: l’esperto dovrà ricostruire le cause della frana della falesia su cui poggiava un’ala del cimitero, la sua eventuale prevedibilità e se potesse essere evitata. Alcuni cittadini, come riferisce Fanpage, avrebbero denunciato anche negli anni passati crepe e scricchiolii nella zona poi caduta.


Genova - Il cimitero di Camogli frana e duecento bare finiscono in mare

La frana al cimitero di Camogli


E mentre proseguono le indagini da parte degli inquirenti dopo l’apertura dell’inchiesta per frana colposa da parte della procura di Genova, il comune di Camogli sta procedendo alla messa in sicurezza della parte a monte del cimitero con la demolizione dei loculi pericolanti. Un’operazione che, contrariamente a quanto annunciato in precedenza, necessiterà la chiusura h24 della strada del cimitero tra Camogli e Recco. E a Recco, sulla banchina di Levante, si sposterà il riferimento a terra per il trasbordo dei feretri.


Condividi la notizia:
27 febbraio, 2021

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR