Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Emergenza Covid - L'appello di Paolo Bianchini, presidenti di Mio Italia

“Dj ignorati dalle istituzioni, governo colmi l’ennesima lacuna”

Condividi la notizia:

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Mio Italia ha ricevuto un accorato appello-denuncia firmato da tre celebri dj: Gino Woody Bianchi, Nino Scarico e Massimiliano Troiani. La loro categoria di artisti, fondamentale per tenere accesa la luce della filiera dell’intrattenimento notturno, è stata completamente ignorata dalle istituzioni, come fosse una attività culturale di serie B. Nessuna soluzione economica ha accompagnato lo stop imposto alle loro professioni. 

In Germania, dove l’intrattenimento è riconosciuto come forma d’arte, i dj sono sostenuti economicamente, alla stregua dei musicisti.

Paolo Bianchini

Paolo Bianchini


“In Italia, invece, siamo stati dimenticati” lamentano Gino Woody Bianchi, Nino Scarico e Massimiliano Troiani. 

Nell’appello viene evidenziato come tutto il mondo dei club, “dove la musica è arte”, è stato trascurato. E rimane difficile immaginare come possa ripartire nel post pandemia, considerando che molte attività devono sostenere affitti e costi di manutenzione molto alti.

Mio Italia, che ha una sezione per la tutela dello spettacolo e dei lavoratori del settore, guidata da Riccardo Piermattei, dj e producer, fa suo questo appello-denuncia, auspicando che il governo, attraverso nuovi provvedimenti, colmi questa ennesima lacuna, restituendo legittimità, dignità e merito agli “artisti della musica” del nostro paese. 

Paolo Bianchini
Presidente di Mio Italia (Movimento imprese ospitalità)


Condividi la notizia:
24 febbraio, 2021

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR