Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Covid - Le indicazioni interessano circa 2 milioni e 300mila italiani – Si attende il documento ufficiale del ministero della Salute

“A chi è guarito una sola dose di vaccino e dopo 6 mesi dalla guarigione”

Condividi la notizia:

Roma – A chi è guarito dal Covid una sola dose di vaccino e dopo 6 mesi dalla guarigione. Stando a quanto riferisce il quotidiano Repubblica, questo sarebbe uno degli elementi contenuto all’interno del documento che ministero della Salute, Istituto superiore di sanità, Inail e Aifa stanno preparando su varie tematiche legate alle vaccinazioni anti Covid.

Le persone che sono risultate positive al Coronavirus, e che quindi avrebbero sviluppato gli anticorpi contro il virus, sarebbero circa 2 milioni e 335mila. All’inizio della campagna di vaccinazione si pensava di iniettare a chi è guarito dal Covid la prima dose, ma di attendere per il secondo richiamo il completamento della somministrazione per tutte le altre persone.


Coronavirus - Vaccino

Coronavirus – Vaccino


Uno studio, condotto da Alberto Mantovani, direttore scientifico dell’Humanitas di Milano, osserverebbe che “nelle persone che hanno avuto il Covid, con la prima dose di vaccino c’è una risposta straordinaria del livello di anticorpi. Questo e altri studi suggeriscono che vada seriamente considerata l’ipotesi di dare una sola dose a chi ha già avuto Covid sintomatico”.

Aifa, il comitato scientifico per la sorveglianza dei vaccini, avrebbe inoltre consigliato di attendere, prima di somministrare la prima dose di vaccino a chi ha già avuto il Covid, 6 mesi dalla guarigione.

Si tratta per ora di indiscrezioni. Si attende nei prossimi giorni il documento ufficiale che farà luce sulle modalità e sulle tempistiche della somministrazione.


Condividi la notizia:
23 febbraio, 2021

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR