Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cronaca - A darne la conferma è il capo di Stato maggiore dell'Aeronautica, Alberto Rosso: "Più conveniente e logisticamente più comodo"

Scuola elicotteri interforze a Viterbo, arriva l’ufficialità

Condividi la notizia:


Viterbo – Scuola elicotteri interforze a Viterbo, arriva l’ufficialità.

A darne la conferma è il capo di Stato maggiore dell’Aeronautica, Alberto Rosso, durante la cerimonia di consegna dei brevetti ai nuovi piloti che si sono formati al 72esimo Stormo di Frosinone.


Montalto - Un elicottero dell'aeronautica militare

Un elicottero dell’aeronautica militare


“Il progetto di realizzazione di una scuola interforze a Viterbo – ha dichiarato il generale Rosso come riportato da Ciociariaoggi.it – si sta progressivamente concretizzando. C’è una piena sintonia tra lo Stato maggiore dell’Esercito e quello dell’Aeronautica affinché si mettano insieme le risorse per condividere lo scopo di razionalizzare e ottimizzare. Purtroppo le contrazioni di personale e di risorse volute dalle leggi impongono dolorose rinunce e riduzioni”.

Della scuola elicotteri interforze a Viterbo si parla da tempo. A ottobre, dal ministro alla Difesa Lorenzo Guerrini, era arrivata un’ulteriore conferma del trasferimento da Frosinone nella Tuscia.

“Dobbiamo essere sinergici – ha aggiunto Rosso -. Unificare linee di volo, istruttori con le altre forze armate consentirà sicuramente dei risparmi e andremo a farlo dove è più conveniente e logisticamente più comodo per ampiezza degli spazi e dotazioni infrastrutturali.

La soluzione di Viterbo – ha spiegato – si è fatta preferire semplicemente perché lì, rispetto a Frosinone, ci sono maggiori spazi e dimensioni superiori e ci sono già due realtà importanti, consolidate sia dell’Aeronautica, con la scuola sottufficiali, sia dell’Aves dell’Esercito. Trasferire le stesse specialità e gli stessi spazi a Frosinone richiederebbe uno sforzo economico maggiore rispetto a quello che si sosterrà per Viterbo. Qui, tra l’altro, mancano quelle strutture che invece a Viterbo già sono presenti e che lì richiederebbero solo adeguamenti, mentre a Frosinone andrebbe fatto tutto praticamente da zero. In più le esigenze della nuova scuola interforze sono tali da essere incompatibili con le dimensioni dell’aeroporto di Frosinone.

È chiaro – ha concluso il generale Rosso – che avere già una scuola sottufficiali, come è a Viterbo, significa avere già strutture e apparati collaudati in grado di sostenere senza contraccolpi e aggravi di costi l’assorbimento di altre realtà. Per essere più concreti: Viterbo riuscirebbe ad accogliere bene 500 persone in più, mentre decidere di spostare a Frosinone 2500 persone comporterebbe costi esorbitanti non in linea con i principi di risparmio e spesa razionale”. 


 – Fusco (Lega): “Scuola elicotteri a Viterbo, una grande opportunità per il territorio” – Guerrini: “La scuola elicotteri interforze a Viterbo per razionalizzare le risorse”


Condividi la notizia:
28 febbraio, 2021

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR