Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Lettere - Viterbo - Scrive Giuseppe Matteacci

“Vaccino Covid, perché non lasciare scegliere al cittadino la casa farmaceutica?”

Condividi la notizia:


Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Cittadino e contribuente chiede e pone un quesito in modo spassionato: perché non lasciare al cittadino la possibilità di scegliere la casa farmaceutica del vaccino, prima della inoculazione?

Il consenso informato non è firmare le 13 pagine del consenso proposto ad un insegnante cui è imposta una marca, ma è, o sarebbe, dire dopo la scelta vaccino sì, vaccino no, quale vuoi?


Vaccino anti Coronavirus

Vaccino anti Coronavirus


Nel caso sia consentita la scelta attendere anche in prenotazione e in modo consapevole che giunga il momento per proteggersi. Siamo tutti a disposizione di una necessaria ed evidente “sperimentazione” ma differire per categorie rende il sospetto che siamo destinati ad una piccola “schedatura” e sappiamo, ahimè, che l’ultima volta una stella attaccata in casacca non diede lustro alla umanità, è oggi una moderna Auschwitz?

Identificare, entrando nel merito, che un insegnante (nel caso di mio evidente interesse) debba, perché imposto dalla Asl, ricevere il solo Astrazeneca conferma che non sono sicure nemmeno le organizzazioni mondiali, e solo così potranno per “categorie” osservare eventuali danni nel medio o breve.

Il piano vaccinale potrebbe essere anche a pagamento per Isee, non sono un cittadino che vuole tutto gratis siamo, talmente tartassati che per il diritto alla salute vorrei poter scegliere.

Deve essere garantita la scelta della marca in libertà. Ricordate cosa accadde con H1N1, milioni di dosi promosse e proposte per vaccino non sperimentato e pandemia mai dichiarata?

La pandemia è giunta, ahinoi, con Covid; ribadisco almeno riservateci una costituzionale libertà. Pfizer, Moderna, Sputnick? Che Svizzera valuta anche positivo.

L’Europa spesso è torbida, vessatoria. Lo sapete. Sono una persona obiettiva, informata e non complottista e sì vax. Ma con senso critico sviluppato. Sono nate in Italia le migliori menti, il libero pensiero ci sia consentito, almeno prima delle ore del coprifuoco.

Ho ritenuto opportuno inviare la presente ad uffici che possano valutare ciò che espongo con competenza, e a redazioni che possano eventualmente sviluppare una campagna di pensiero o informativa in tal senso. Rimango a disposizione, le idee buone vengono anche dal basso di un comune cittadino. Con stima di soluzione.

Giuseppe Matteacci
Viterbo


Condividi la notizia:
25 febbraio, 2021

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR