Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Martedì 30 marzo alle 16 con protagonisti Emanuela Giacomelli e Francesco Sciortino, ex studenti del liceo Ruffini

Quarto incontro del ciclo di seminari “A volte ritornano”

Condividi la notizia:


Viterbo - Il liceo scientifico Paolo Ruffini

Viterbo – Il liceo scientifico Paolo Ruffini

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Dalla teoria alla pratica: la rivoluzione dei superconduttori in scienza e tecnologia. Videoconferenza online.

Martedì 30 marzo alle 16 si terrà, online, il quarto incontro della sesta edizione del ciclo di seminari “A volte ritornano”.

Emanuela Giacomelli, dopo essersi diplomata al liceo Ruffini, ha conseguito nel 2012 la laurea triennale in Scienze matematiche all’università La Sapienza di Roma, per poi proseguire i suoi studi conseguendo, nel 2014, la laurea magistrale in Scienze matematiche sempre all’università La Sapienza di Roma dove nel gennaio 2018 si è dottorata in Matematica. Dal 2018 al 2019 ha lavorato come post-doc all’università di Tubinga in Germania e oggi è ricercatrice post-doc alla Ludwig Maximilians universitat di Monaco di Baviera.

Oggi la sua attività di ricerca è nel campo della Meccanica Quantistica con particolare riferimento ai problemi derivanti dai sistemi quantistici a molti corpi e dalla teoria della superconduttività di Ginzburg-Landau.

Francesco Sciortino, ex studente del liceo, è ora dottorando al Plasma science and fusion center al  Massachusetts institute of technology (Mit) di Cambridge, una delle più prestigiose università del mondo. Francesco ha frequentato il liceo Ruffini fino al terzo anno e poi la sua formazione “è stata, per sua scelta, tutta internazionale: gli ultimi anni di liceo investiti in un International Baccalaureate vicino Lancaster, Inghilterra, poi laurea e master all’Imperial college di Londra, e alcune esperienze di ricerca importanti tra cui un anno passato a scrivere la tesi a Losanna, in Svizzera, e un soggiorno estivo a Princeton, Francesco è sicuro che siano state proprio le sue esperienze in tanti paesi e contesti diversi, conquistate con tenacia una dopo l’altra, ad aprirgli le porte del Mit” dalla rivista Micron del 30-07-2018.

Nel seminario di martedì 30 marzo, Emanuela e Francesco presenteranno ai ragazzi del Ruffini, e a chiunque altro vorrà seguire il seminario, una breve panoramica della loro attività di ricerca. Il tema del loro incontro riguarda il  fenomeno della superconduttività e alcune delle sue applicazioni più recenti. Nella prima parte, Emanuela mostrerà come descrivere tale fenomeno tramite teorie matematiche. Successivamente, Francesco discuterà delle caratteristiche che rendono i superconduttori utili e promettenti per l’utilizzo su vasta scala in campo tecnologico. In particolare, Francesco introdurrà la fusione nucleare come concetto per produzione energetica la cui realizzazione pratica potrebbe dipendere dal recente successo di nuovi superconduttori ad alta temperatura.

Alessandro Ercoli
Responsabile del progetto


Condividi la notizia:
23 marzo, 2021

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR