Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Comune - Richiesto dall'opposizione, convocato sullo scadere dei termini per discutere del consorzio Apea

Finanziamenti per il Poggino a rischio, il 6 consiglio straordinario

Condividi la notizia:


Alvaro Ricci

Alvaro Ricci


Viterbo – (g.f.) – Finanziamenti a rischio al Poggino, il 6 consiglio comunale straordinario.

Gli imprenditori che si sono uniti per dare vita al consorzio Apea (area produttiva ecologicamente attrezzata) rischiano di vedere sfumare stanziamenti destinati al rinnovamento tecnologico e al risparmio energetico.

Il comune, che ha dato il via libera insieme alle imprese al consorzio, ha inviato una diffida. Problemi nelle procedure, ha fatto sapere il sindaco Giovanni Arena.

La lettera è stato un fulmine a ciel sereno per chi opera in zona, già in difficoltà, visto il periodo. Nella zona artigianale e commerciale il malcontento è palese e in consiglio comunale, Alvaro Ricci, capogruppo Pd, ha chiesto lumi direttamente al sindaco Arena.

Da allora poco sembra essersi mosso. “Dovevano convocare la terza commissione – ricorda Ricci – propedeutica al consiglio comunale per comprendere lo stato dell’arte, ma non è avvenuto.

Come opposizione, essendo trascorsi i venti giorni dalla richiesta di convocazione, abbiamo comunque chiesto che si svolgesse”. Non sarà aperto. Così ha deciso la presidenza.

Gli imprenditori non potranno intervenire il 6, ma c’è l’impegno a convocarne un altro per sentire la loro voce. Due giorni dopo, l’8 aprile, altra seduta, stavolta ordinario.


Condividi la notizia:
2 aprile, 2021

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR