Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Soriano nel Cimino - Per valorizzare le bellezze storiche e naturalistiche del territorio, potenziare la rete sentieristica, promuovere il turismo slow

Firmata l’intesa Comune-Cai

Condividi la notizia:


Soriano nel Cimino – Riceviamo e pubblichiamo – Valorizzare le bellezze storiche e naturalistiche del territorio, potenziare la rete sentieristica, promuovere il turismo slow: nasce con questi obiettivi l’interessante collaborazione con la sezione CAI di Viterbo.  

Questa mattina, nell’incantevole cornice della Sala Consiliare del Comune di Soriano nel Cimino, è stata sottoscritta una convenzione triennale fra il Comune, il CAI e l’associazione “La Menica Alta”. La convenzione è stata firmata da Stefania Di Blasi, presidente del CAI – sezione di Viterbo, da Fabio Menicacci, sindaco di Soriano nel Cimino, e da Lanno Berti, presidente dell’associazione “La Menica Alta”.

Firmata l'intesa Comune-Cai

Firmata l’intesa Comune-Cai


Alla cerimonia erano presenti, inoltre, il dottor Alessandro Selbmann, Consigliere del CAI di Viterbo, i rappresentanti dell’azienda speciale SAM – Soriano Ambiente & Mobilità, Rachele Chiani, assessore alla Cultura e Emanuele Pallotta, consigliere dell’associazione “La Menica Alta”.

L’interessante progetto, nei tre anni di durata della convenzione, mira a potenziare e valorizzare, la rete della sentieristica per le attività escursionistiche che rientreranno nel cluster Soriano OUTDOOR (progetto di sviluppo turistico “WELCOME TO SORIANO – TURISMO E CULTURA”).

Nello specifico il progetto, pensato e condiviso dall’Amministrazione Comunale, l’Ufficio Turistico comunale, il CAI, e l’Associazione La Menica Alta, prevede la marcatura di sentieri funzionali a:
– rafforzare la rete di collegamento tra sentieri già esistenti e marcati nel territorio, anche in funzione di valorizzare diversi itinerari tematici e mettere in collegamento più territori comunali tra loro;

– definire itinerari escursionistici ad hoc da poter offrire ai turisti;
– permettere agli escursionisti di poter fruire dei vari itinerari direttamente dal Borgo di Soriano.

Il primo step prevede la marcatura del nuovo sentiero del “fonno de la botte”, che costituirà un percorso ad anello Soriano-Faggeta-Soriano. Questo tracciato è impreziosito, e reso ancora più suggestivo, dalla presenza di numerose fontane storiche.

“In futuro sarà possibile collegare questo sentiero al sito archeologico di San Valentino e poi al monte di Vitorchiano – sottolineano dall’amministrazione comunale – con l’obiettivo finale di collegare il borgo medievale di Vitorchiano a quello di Soriano”.

Il progetto prevede, inoltre, la valorizzazione delle attività escursionistiche connesse ai siti archeologici nelle località di Chia, Sant’Eutizio e Santarello, con la marcatura di sentieri funzionali alla creazione di itinerari specifici che permettano all’escursionista di godere dei pregi naturalistici e archeologici delle varie zone.
 
“Tutti gli itinerari – aggiungono dall’amministrazione – interesseranno diversi territori comunali con i quali si potrà collaborare in termini di valorizzazione in rete. Infine sarà predisposta l’analisi della possibilità di collegare con un sentiero ad hoc Soriano con la zona di Fosso Castello per rendere fruibili i sentieri a valle”.
Un progetto importante, e fortemente voluto dall’amministrazione comunale, in quanto permetterà di valorizzare le bellezze storico-naturalistiche di Soriano nel Cimino, e dei comuni limitrofi, e punterà ad accogliere, e favorire, un turismo lento in costante crescita.

Comune di Soriano nel Cimino


Condividi la notizia:
6 aprile, 2021

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR