Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Economia - Paolo Bianchini, presidente di Mio Italia: "Non ci sono alternative, non possiamo più restare inermi"

“I ristoratori hanno riaperto per istinto di sopravvivenza”

Condividi la notizia:


Paolo Bianchini

Paolo Bianchini

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – “Il vaccino per la ‘variante imprese’ si chiama lavoro. Il comparto dell’ospitalità a tavola (Horeca), che nel corso di un anno ha ricevuto elemosine, soltanto quelle, è giunto al capolinea. Non ci sono più i soldi per far fronte ai costi fissi, alle tasse, alle spese di mantenimento quotidiano. E non esistono alternative: lo Stato non può chiedere ai piccoli imprenditori di assistere inermi al proprio funerale.

Per questo motivo i ristoratori di Mio Italia, e non solo, da oggi hanno cominciato a riaprire le porte dei loro locali. È un’azione dettata dall’istinto di sopravvivenza”.

Lo ha reso noto Paolo Bianchini, presidente di Mio Italia, Movimento imprese ospitalità.


Condividi la notizia:
7 aprile, 2021

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR