Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

Cronaca Giudiziaria

Terni - Arrestato un 43enne - L'aggressore era già ai domiciliari

Colpisce con una testata un pensionato che gli chiede di indossare la mascherina

Carabinieri Terni - Colpisce con una testata un pensionato che gli chiede di indossare la mascherina, in manette un 43enne. E' accaduto in un supermercato a Terni, dove i carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato per lesioni personali aggravate l'uomo, evaso dai domiciliari a cui era sottoposto per dei precedenti episodi di violenza. 

Jiaozuo - Avrebbe messo del nitrato di potassio nella loro colazione per vendetta contro una collega

Avvelenò 25 bambini, condannata a morte maestra d’asilo

Cina - Polizia Jiaozuo - E' stata condannata a morte per aver avvelenato 25 bambini e averne ucciso uno in un asilo di Jiaozuo, nella Cina orientale. 

Roma -Le indagini dei carabinieri partite nel 2017

Le mani della camorra sui ristoranti capitolini, 13 arresti

Carabinieri Roma - Cinquemila locali tra ristoranti, pizzerie e bar della capitale gestiti dalla camorra. E' quanto emerge da un'indagine dei carabinieri che, tra le province di Roma e Napoli, hanno arrestato 13 persone indagate, a vario titolo, per estorsione, intestazione fittizia di beni, aggravati dal metodo mafioso ed esercizio abusivo del credito.

Cronaca - Il procuratore: "Voleva seviziarli e torturarli"

Fidanzati uccisi a Lecce, preso l’assassino: ha confessato nella notte

Daniele De Santis ed Eleonora Manta Lecce – Avrebbe voluto seviziarli, torturali e poi ucciderli. Ripulire tutto senza lasciare dietro di sé nessuna traccia.  Sarebbe stato questo il piano, premeditato per mesi, di Giovanni Antonio De Marco, il 21enne arrestato ieri a Lecce per aver ucciso, secondo l’accusa, il giovane arbitro Daniele De Santis e la fidanzata Eleonora Manta. I due fidanzati sono stati [...]

Corte d'assise - Delitto di Tuscania - L'ultimo testimone smonta l'alibi dell'imputato, accusato dell'omicidio del cognato - Nuovo confronto tra medici legali sulle cause della morte

“Sassara non stava arando il suo terreno mentre Gianlorenzo veniva ucciso”

Tuscania - Omicidio Angelo Gianlorenzo - Aldo Sassara mentre va e torna dalla campagna - Nel riquadro: Angelo Gianlorenzo, la vittima Tuscania - Omicidio di Tuscania, il giallo si infittisce mentre il processo si avvicina alla conclusione. "L'imputato non stava arando il suo terreno col trattore mentre Gianlorenzo veniva ucciso", ha rivelato l'ultimo testimone, smontando l'alibi dell'imputato. Si tratta di un agricoltore prelevato a forza dai carabinieri perché non si era presentato in aula.

Tribunale - E' il fratello minore del boss albanese Ismail - Il trentenne è in carcere con altri tre connazionali perché avrebbe minacciato e ricattato un ristoratore viterbese

Un anno a David Rebeshi, implicato in “mafia viterbese due” e clandestino in Italia

Mafia viterbese - Il blitz dei carabinieri del 28 novembre in cui è stato catturato David Rebeshi Viterbo - (sil.co.) - Condannato a un anno di reclusione David Rebeshi, fratello minore del boss albanese di mafia viterbese Ismail Rebeshi. Il trentenne, già condannato per spaccio e indagato nell'ambito di "mafia viterbese due", era clandestino sul territorio nazionale. E' stato arrestato a Belcolle dove era andato a trovare la figlia neonata. Da quasi un anno è in carcere per avere minacciato e ricattato un ristoratore viterbese. Articoli: Ha una bimba neonata e un lavoro, bloccata l’espulsione di David Rebeshi - Beccato mentre faceva visita alla moglie che aveva appena partorito –Trafficante di droga espulso, rientra in Italia col cognome della moglie – La Cassazione: “David Rebeshi capace di delinquere” – I soldi del narcotraffico nascosti tra le medicine – Narcotraffico, sequestrati 22.250 euro in banconote da 50 – Sequestrati 38 chili di marijuana

Limbiate - Provvidenziale l'intervento dei carabinieri - Arrestato l'uomo

Picchia e prende a morsi la moglie, salvata dal figlio di 3 anni

Carabinieri Limbiate - Tornato a casa ubriaco avrebbe iniziato a picchiare la moglie. A prenderla a morsi, a calci e pugni. A salvare la donna il figlio di 3 anni, che svegliato in piena notte dalle urla dei due genitori sarebbe andato a suonare alla porta dei vicini. Provvidenziale l'intervento dei carabinieri.

Tribunale - Corte d'assise - Interrogato alla vigilia del lockdown, Aldo Sassara disse: "Male non fare, paura non avere"

Omicidio Gianlorenzo, riprende il processo al cognato che si proclama innocente

Omicidio di Tuscania – I Ris sul luogo del delitto - Nel riquadro Angelo Gianlorenzo Tuscania - Omicidio Gianlorenzo, riprende oggi il processo in corte d'assise a Aldo Sassara, il 76enne di Marta accusato di avere ucciso il cognato Angelo Gianlorenzo, l’agricoltore 83enne il cui cadavere è stato trovato a terra nel sangue il 14 agosto 2016 nelle campagne tra Marta e Tuscania.

Tribunale - Pace fatta con il fisco, per la difesa evasione non più perseguibile - Il giudice si riserva

Operazione Red Zoll, Elio Marchetti chiede il proscioglimento

Il tribunale e nel riquadro Elio Marchetti Viterbo - (sil.co.) - Ancora un processo per evasione fiscale sulle supercar importate dall'estero per l'imprenditore del settore auto Elio Marchetti.

Milano - La vittima una 34enne, trovata sotto shock da una volante

Violenza sessuale in piazza Gae Aulenti, arrestato un 23enne grazie alle telecamere

Milano - Piazza Gae Aulenti Milano - Violenza in piazza Gae Aulenti a Milano, arrestato un 23enne grazie alle telecamere e al test del Dna. Per il giovane, incensurato, classe 1997 italiano ma con origini egiziane, le manette sono scattate dopo l'ordinanza del gip.

Napoli - Dovranno restituire tutti i soldi ricevuti

Parcheggiatori abusivi col reddito di cittadinanza, quattro denunce

Un parcheggio Napoli - Parcheggiatori abusivi col reddito di cittadinanza, scattano le denunce. A finire nei guai quattro persone di Napoli, tra i 37 e i 64 anni.

Palermo - La refurtiva riconsegnata all'istituto

Rubano pc, casse e stereo dalla scuola, giovani arrestati dopo una fuga in apetto

Carabinieri Palermo - Un ricco bottino a spese della pubblica amministrazione e della scuola. Nella notte, in un istituto di Palermo, sono stati rubati 17 monitor a schermo piatto, 8 tastiere, 2 mouse, uno stereo, 2 casse e vario materiale di cablaggio. 

Parigi - Aperta un'inchiesta per tentato omicidio a scopo terroristico

Sette arresti per l’attentato vicino all’ex sede di Charlie Hebdo

I soccorsi dopo l'attentato Parigi - Sono sette in tutto le persone arrestate per l'attentato vicino alla ex sede del giornale satirico Charlie Hebdo. 

Tribunale - Operazione Terra madre - Imputati Antonio, Marco e Paolo Pira - Parte civile Dario Pomarè - Cinque le parti offese cui sarà dedicata un'udienza straordinaria

Cani del sindaco uccisi a bastonate, un’interprete di lingua sarda per “tradurre” le intercettazioni

Farnese - Il terreno devastato dell'ex sindaco (nel riquadro Dario Pomarè) Farnese - Cani del sindaco uccisi a bastonate, un'interprete di lingua sarda per "tradurre" le intercettazioni. Imputati  gli allevatori Antonio, Marco e Paolo Pira. Parte civile l'ex sindaco di Farnese Dario Pomarè. Cinque le parti offese cui sarà dedicata un'udienza straordinaria. 

Tribunale - Le difese: "Tra gli imputati ci sono delle vittime, raggirate col miraggio di un lavoro"

Falsi attestati di operatore sociosanitario, in cinque a processo

Carabinieri del Nas Viterbo - (sil.co.) - Falsi attestati di operatore sociosanitario, in cinque a processo. Le difese: "Tra gli imputati ci sono delle vittime, raggirate col miraggio di un lavoro". Devono rispondere, a vario titolo, di associaizone per delinquere, falso, esercizio abusivo della professione di operatore sociosanitario e truffa. 

Tribunale - Parte civile una delle vittime, un imprenditore di Montefiascone - Gli è stata sottratta refurtiva per un valore di trentamila euro

Furti a raffica nella Tuscia, a giudizio la banda dei pannelli solari

Pannelli solari Viterbo - (sil.co.) - Furti a raffica, a giudizio la banda dei pannelli solari. Tre gli imputati di furto aggravato in concorso. parte civile una delle vittime, un imprenditore falisco cui sono stati sottratti pannelli per trentamila euro. 

Milano - L'uomo era stato condannato in primo grado a 5 anni, abbassati di sei mesi in appello - Ora la parola alla cassazione

Pena ridotta allo stupratore per la condotta “disinvolta della vittima”, la procura generale fa ricorso

Tribunale Milano - La corte d'appello milanese aveva ridotto di 6 mesi la pena a un uomo di 63 anni condannato per aver sequestrato, picchiato e violentato la moglie. La procura generale di Milano ha adesso deciso di impugnare quella sentenza e fare ricorso in cassazione.

Roma - L'operazione dei carabinieri del Nas

Vendita illegale di farmaci online, oscurati sei siti web

Carabinieri del Nas Roma - Vendevano illegalmente, tramite server ubicati all'estero, farmaci soggetti a prescrizione medica, oscurati sei siti internet grazie a un'operazione dei Nas. 

Salerno - L'arresto per truffa aggravata - Vittima un 75enne

Soldi per togliere il malocchio, falso mago in manette

Un arresto dei carabinieri - Foto di repertorio Salerno - Soldi per togliere il malocchio, in manette un falso mago. L'uomo, un 63enne di origine napoletano, è stato arrestato per truffa aggravata in flagranza di reato.

La Spezia - L'uomo è stato denunciato e affidato alla Asl

Positivo al Covid va al bar a bere con gli amici, evacuato il locale

Un'auto della polizia La Spezia - Positivo al Covid va al bar a bere con gli amici, denunciato 27enne. E' successo in un noto locale alla Spezia, dove la polizia ha trovato il giovane che si intratteneva in compagnia di alcuni suoi coetanei.

Cronaca - Lo ha affermato in aula il magistrato durante il procedimento che vede imputati otto militari dell'Arma accusati di avere depistato le indagini sul caso

Processo Cucchi, pm: “Continua l’inquinamento delle prove”

Stefano Cucchi Cronaca - "Ancora oggi, nel 2020, nel reparto operativo dei carabinieri c'è qualcuno che passa gli atti a qualche imputato. Siamo stanchi di questi inquinamenti probatori che vanno avanti da 11 anni".

Tribunale - Ha patteggiato due anni l'uomo che lo scorso 12 giugno ha seminato il panico a Tuscania

Lancia bombole di gas sui passanti, condannato il 58enne

Tuscania - Uomo lancia le bombole di gas dal balcone Tuscania - (sil.co.) - Lancia bombole di gas sui passanti, patteggia due anni e ottiene i domiciliari. E' il 58enne di Tuscania che lo scorso 12 giugno ha seminato il panico in via IV Novembre, nei pressi della rotatoria di porta Poggio, gettando dalla finestra due bombole del gas di cui una piena e aperta, che ha fatto una fiammata facendo temere un'esplosione.Articoli: “Se fa la scintilla saltiamo tutti per aria!” - Terrorizza i passanti con un coltello, poi si barrica in casa e lancia giù due bombole piene di gas

Tribunale - E' emerso durante il processo al titolare di un'azienda

“Uova all’insetticida, nessun effetto sulle persone”

Uova Vetralla - (sil.co.) - "Uova all'insetticida, nessun evento avverso sugli umani". E' emerso durante il processo al titolare dell'azienda di Vetralla dove il Nas ha sequestrato 85mila uova nel 2017. Niente fipronil nel mangime delle galline, si sospettano i prodotti per la pulizia, che arrivavano in scatolini sigillati. Articoli: “Chi ha consumato le uova non corre alcun pericolo” - “Uova contaminate, un caso anche nella Tuscia”

Tribunale - Alla sbarra per una multa, l'imputato nega di avere insultato, minacciato e tentato di investire la poliziotta

“Non ho aggredito io la vigilessa, è stata lei a dire che se non stavo zitto chiamava il carro attrezzi”

Polizia locale Bassano Romano - (sil.co.) - "Non ho aggredito io la vigilessa, è stata lei a dire che se non stavo zitto chiamava il carro attrezzi". Nega di averle detto: "Zoccola, mignotta, mo’ te vengo a da’ du’ pizze, ti metto sotto con la macchina, ti stacco la capoccia”. E nega di avere mai tentato di investirla: "Ho sbattuto la portiera e spostato la macchina". Articoli: Dà della “zoccola” alla vigilessa per una multa e lei si costituisce parte civile - Protesta per la contravvenzione, la vigilessa lo denuncia

Tribunale - Portato in ospedale, hanno scoperto che era ubriaco - Gli hanno anche confiscato la moto

Centauro sfortunato, lo investono e ha ragione ma viene condannato

Carabinieri e 118 Vetralla - (sil.co.) - Centauro sfortunato, lo investono e ha ragione ma viene condannato per guida in stato di ebbrezza. Portato in ospedale, scoprono che era alla guida ubriaco. Gli hanno anche sospeso la patente per un anno e confiscato la moto. 

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR