__

--

Cronaca Giudiziaria

Viterbo - La decisione del tribunale

Schianto sulla Cimina, assolto Matteo Leporatti

Matteo Laporatti con i suoi avvocati Viterbo - Schianto sulla Cimina, assolto Matteo Leporatti. Era finito a processo con l'accusa di aver guidato sotto l'effetto di stupefacenti, trovato positivo ai test antidroga, dopo un terribile schianto sulla Cimina (fotocronaca – slide – video).Guida sotto effetto di droga e schianto, Leporatti a processo - Auto contro bus sulla Cimina, gravissima bambina

Tribunale - Dopo una notte di sangue a San Pellegrino

20enne accoltella tre coetanei, a processo

Viterbo - Sangue a San Pellegrino - Il coltello sequestrato Viterbo - E' entrato nel vivo davanti al giudice Giacomo Autizi il processo al 20enne viterbese che da solo riuscì ad accoltellare altri tre giovani davanti a un bar la notte tra il 20 e il 21 dicembre di due anni fa.Sangue a San Pellegrino, il 19enne:”Mi sono difeso” - Coltellate a San Pellegrino, tre ragazzi feriti

Cani affogati e buttati nell'immondizia - In aula i dipendenti che hanno denunciato i gestori di un canile di Viterbo, poi finiti a processo per maltrattamento di animali

“Quei cuccioli potevano essere i nostri figli…”

Viterbo – Cuccioli affogati e gettati nell’immondizia in un canile Viterbo - Non volevano essere più costretti a uccidere gli animali perché buddisti, per questo si sarebbero licenziati e hanno chiamato gli animalisti. Ci sarebbe un movente religioso dietro la denuncia fatta nel 2012 da due dipendenti cingalesi di un presunto canile lager di Viterbo (video).Cuccioli affogati e buttati nell’immondizia

Processo Cayenne - Il tribunale acquisisce le querele di un ingegnere 85enne - Il grande accusatore in aula: "Avevo una Porsche e non lo sapevo..."

Gli intestarono supercar, li denuncia 15 volte

Viterbo - Il tribunale Viterbo - Auto di lusso a spese altrui: non dovrà testimoniare in aula l’ingegnere 85enne che nel 2007, con le sue 15 denunce, ha dato il via alle indagini sfociate nella maxioperazione Cayenne del 2009. Il collegio dei giudici acquisirà i verbali, come chiesto ieri dalla pm Paola Conti, risparmiandogli di venire a Viterbo da Milano.

Capodimonte - In aula il racconto dell'ex di Settimio Melaragni, immobiliarista a processo per calunnia e tentata estorsione - Sull'uomo pende una condanna per l'omicidio di una donna, anche lei sua convivente, come l'attuale parte offesa

“Mi fotografò nuda e mi ricattava…”

Capodimonte - Nel riquadro Settimio Melaragni Capodimonte - Una fuga rocambolesca per scappare da Settimio Melaragni appena tre mesi prima che uccidesse la compagna. E' il drammatico racconto della ex, che per mettersi in salvo fu costretta a chiedere aiuto a un'associazione di volontariato, facendo le valigie di nascosto nel giro di 48 ore.

Tribunale - Civita Castellana - La donna in aula: "Hanno detto che li ho mandati affanculo, ma non è vero"

Vicina di casa calunniata, famiglia a processo

Una panoramica di Civita Castellana Civita Castellana - Vicina di casa calunniata, famiglia a processo. I fatti, che risalgono al 2010, sono avvenuti a Civita Castellana, durante un'udienza davanti al giudice di pace.

Tribunale - Civitella d'Agliano - Uomo a processo - Nel portafoglio aveva anche tre banconote da 20 euro contraffatte

Mette benzina alla Mercedes con 50 euro falsi

Civitella D'Agliano Civitella d'Agliano - Mette benzina alla Mercedes in un distributore di un'area di servizio a Civitella d'Agliano, e paga con 50 euro falsi. Uomo a processo.

Usura ed estorsione - Processo ai Casamonica - L'imprenditore Matteo Leporatti testimonia in aula: per l'accusa anche la sua concessionaria finì nel mirino dei boss della malavita romana

“Quelle taniche non mi hanno mai intimorito”

Claudio Casamonica e il figlio Johnny Viterbo - "Quelle taniche non mi hanno mai intimorito". Matteo Leporatti parla in aula, seduto al banco dei testimoni. Secondo la procura di Viterbo anche l'imprenditore viterbese, già titolare della concessionaria Lem, sarebbe stato minacciato, insieme a una manciata di colleghi, con taniche di benzina ai cancelli delle loro aziende. Un avvertimento sinistro, nel caso si fossero rifiutati di pagare il pizzo ai Casamonica.

Evasione milionaria - Imprenditori a processo - Più la confisca di 5milioni di euro di beni - Un anno e mezzo per un loro dipendente che si è difeso in aula

Il pm chiede 2 anni e 3 mesi per i Sacconi

La Guardia di finanza - Nei riquadri Fabio Galanti e Alessio Sacconi Viterbo - Due anni e tre mesi ai Sacconi. Un anno e mezzo a Fabio Galanti. Più la confisca di 5milioni di euro di beni. Si è conclusa così la requisitoria del pm Fabrizio Tucci, nel processo per evasione fiscale agli imprenditori viterbesi e a un loro dipendente. L'Agenzia delle entrate, costituita parte civile, ha chiesto un milione 161mila euro di provvisionale.

Bagnaia - In cinque alla sbarra per truffa al sistema sanitario

Medicine senza ricetta, farmacisti e Asl parti civili

La torre di Bagnaia Bagnaia - Farmacia a giudizio per avere erogato medicinali a pazienti senza ricetta: da ieri sono ufficialmente parti civili, pronti a chiedere il risarcimento dei danni, l'Ordine dei farmacisti e la Asl, assistiti dagli avvocati Valerio Panichelli e Elaine Bolognini.

Tuscania - Al via il processo - In aula la testimonianza del finanziere che l'ha seguita al centro commerciale e girato il video col telefonino

“Cieca per l’Asl ma fa shopping da sola”

Tuscania - La presunta falsa cieca al mercato Tuscania - Falsa cieca a processo. "Faceva shopping col marito, ma nel negozio camminava per conto suo e sceglieva accuratamente i vestiti". Nessun dubbio per i finanzieri che cinque anni fa la seguivano, immortalandola con la telecamera e con la videocamera del telefonino. Quella 72enne di Tuscania non poteva essere cieca assoluta come da pensione d'invalidità percepita dal 2007.Video: Cieca per l'Asl ma fa le pulizie e stende i panni

Caso Manca - Un poliziotto della questura di Viterbo testimonia in aula - Ora la procura vuole ascoltare il padre del medico

La scientifica: “Non abbiamo trovato impronte in casa di Attilio”

Attilio Manca Viterbo - "In casa di Manca non abbiamo trovato impronte". Lo testimonia in aula un poliziotto della scientifica di Viterbo, intervenuto nell'appartamento di via Claudio Monteverdi subito dopo il ritrovamento di Attilio Manca, il medico siciliano trovato morto nel 2004.Articoli: Un amico di Manca: “Ho visto Attilio iniettarsi eroina” - Lelio Coppolino e Salvatore Fugazzotto: “Attilio faceva uso di eroina”

TusciawebTv

Cieca per l’Asl ma guarda cosa fa…

Tuscania - Presunta falsa cieca stende i panni Tuscania - Cieca per l'Asl, ma guarda cosa fa... Le immagini della Guardia di finanza di Viterbo.

Caso Manca - Un altro amico del medico trovato morto nel 2004 testimonia in aula: "Gli ho presentato Monica Mileti"

“Ho visto Attilio iniettarsi eroina”

Attilio Manca Viterbo - "Ho visto Attilio iniettarsi eroina". Dopo Lelio Coppolino e Salvatore Fugazzotto, anche per Guido Ginebri Attilio Manca faceva uso di droga.

Ronciglione - Tribunale - La testimonianza di una 38enne che ha denunciato l'ex marito per maltrattamenti, stalking e violazione di domicilio

“Aveva gli occhi girati e recitava l’Ave Maria al contrario…”

Un'aula di tribunale Ronciglione - "Aveva gli occhi girati e recitava l'Ave Maria al contrario. Poi ha cominciato a insultarmi: puttana, troia! Poi, prima di scappare, mi ha tirato contro una pietra". E' solo il culmine di uno degli episodi che una 39enne di Ronciglione ha dovuto subire dal suo ex marito, padre dei suoi due figli. Di certo non è stato l'unico e, forse, neanche il più pesante da sopportare.

Processo Due ruote - Imprenditore in aula come testimone della pubblica accusa: per la procura è rimasto stritolato nella morsa dell'usura di un bancario e dei suoi complici, ma in tribunale nega tutto

“Mai pagati interessi su quei prestiti”

Viterbo - Il tribunale Montefiascone - E' un testimone della pubblica accusa. Per la procura di Viterbo è uno dei tanti imprenditori stritolati nella morsa dell'usura di un bancario e dei suoi tre presunti complici. Ma in tribunale nega tutto: "Non ho mai pagato interessi su questi prestiti".Usura aggravata, processo da rifare - Prestiti ‘a strozzo’, parla il perito - Usura, gli scambi di assegni sotto la lente dei giudici - Prestiti con interessi fino al 400 per cento

Omicidio Meredith Kercher - L'ivoriano dopo il no alla revisione del processo

Guede: “Non mi arrendo, so di essere innocente”

Rudy Guede Viterbo - "Sono tranquillo, perché so di essere innocente". Rudy Guede è deluso ma sereno dopo la decisione della corte d'appello di Firenze che ha respinto la richiesta di revisione del processo.Respinta la revisione del processo a Guede

Tribunale - Acquapendente - Ex fidanzato a processo per stalking - In aula il racconto del marito e della sorella della vittima

“La chiamava e spiava, era sempre osservata”

Acquapendente Acquapendente - Non solo continue telefonate, a tutte le ore del giorno e della notte. Ma anche pedinamenti e appostamenti. "Era costantemente osservata; l'ex sapeva sempre dove andava". Il marito e la sorella di Ivana (nome di fantasia, ndr) testimoniano in aula.- Il racconto della donna: “Telefonate e pedinamenti a tutte le ore, mi ha terrorizzata”

Tribunale - Si procede per associazione per delinquere e concussione - La prescrizione ha spazzato via le altre accuse

Processo Cev, alla sbarra restano in sette

Il processo Cev Viterbo - Processo Cev, in sedici ne sono fuori. Restano sette imputati, ma la prescrizione è pronta a spazzar via anche le uniche accuse rimaste: l'associazione per delinquere e la concussione.No alla sentenza subito per Gabbianelli

Appalti truccati ad Acquapendente - L'avvocato Antonio Rizzello: "L'imprenditore entra nel processo Vox Populi con aziende a lui riconducibili"

“Gioacchini solo come persona fisica non è parte civile”

Il tribunale di Viterbo - Nel riquadro l'avvocato Antonio Rizzello Acquapendente - Un'esclusione solo personale. L'imprenditore Mauro Gioacchini entra come parte civile nel processo Vox Populi. Non come persona fisica, ma come socio dell'impresa Gioacchini Sante sas.Revocati i domiciliari a imprenditori e funzionari – Appalti truccati, comune e due aziende parti civili

Cronaca - La decisione del tribunale dei minori - Avvocato Miraglia: "Decisione scandalosa"

Allontanato dalla madre perché troppo effeminato

Viterbo - Tribunale Padova  - "Tende in tutti i modi ad affermare che è diverso e ostenta atteggiamenti effeminati in modo provocatorio". Con queste parole il tribunale dei minori definisce troppo effeminato l'atteggiamento di un ragazzino di 13 anni della provincia di Padova.

Appalti truccati ad Acquapendente - La decisione dei giudici nei confronti di Fabrizio Galli e Marco Bonamici, Ferrero Friggi e Vincenzo Palumbo che tornano liberi

Revocati i domiciliari a imprenditori e funzionari

Operazione Vox Populi - La forestale al comune di Acquapendente Acquapendente - Appalti truccati ad Acquapendente, revocati i domiciliari. Gli imprenditori Fabrizio Galli e Marco Bonamici e i dipendenti comunali Ferrero Friggi e Vincenzo Palumbo tornano liberi. Articoli: Appalti truccati, comune e due aziende parti civili - Antonio Rizzello: “Gioacchini solo come persona fisica non è parte civile”

Processo Cev - La decisione dei giudici che respingono la richiesta dell'ex sindaco - Valanga di prescrizioni

No alla sentenza subito per Gabbianelli

Processo Cev, Giancarlo Gabbianelli in aula Viterbo - Processo Cev, no alla sentenza subito per Giancarlo Gabbianelli. Il collegio dei giudici ha sciolto la riserva sulla richiesta avanzata dall'ex sindaco di Viterbo.- Processo Cev, per Gabbianelli sarà sentenza subito?

Omicidio Meredith Kercher - La decisione della corte d'appello di Firenze

Respinta la revisione del processo a Guede

Il tribunale di Firenze - Nel riquadro Rudy Guede Firenze - Omicidio Meredith Kercher, respinta la revisione del processo a Rudy Guede.Revisione processo Guede, si attende la decisione

Tribunale - Acquapendente - Partito il processo Vox Populi

Appalti truccati, comune e due aziende parti civili

Viterbo - Il tribunale Acquapendente - Vox Populi, il comune di Acquapendente e due aziende parti civili. E' partito questa mattina il processo agli imprenditori Fabrizio Galli e Marco Bonamici e ai dipendenti pubblici Ferrero Friggi e Vincenzo Palumbo, per una serie di presunti appalti truccati nel comune di Acquapendente.- Appalti truccati, “Vox Populi” in tribunale

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564