--

Cronaca Giudiziaria

Viterbo - In coda magistrati, avvocati, personale amministrativo e della polizia giudiziaria

Raccolta di sangue in tribunale, quattordici donazioni in due ore

L'autoemoteca dell'Avis Viterbo - (sil.co.) - Raccolta straordinaria di sangue in tribunale, la prima a palazzo di giustizia. Bilancio, quattordici donazioni in due ore. In fila per donare, questa mattina, si sono messi magistrati, avvocati, personale della polizia giudiziaria e personale amministrativo. Articoli: Raccolta di sangue in tribunale, domattina arriva l’autoemoteca dell’Avis - Il tribunale lancia la campagna di donazione del sangue

Viterbo - Pena definitiva per un 46enne tradito dal naso pronunciato - Il 14 febbraio ha assaltato a mano armata un negozio di tolettatura per cani e uno di giocattoli

Due rapine in un giorno andate a vuoto, condannato a un anno e 10 mesi

Tenta due rapine pistola in pugno, arrestato - L'arma e il giubbotto usati dal malvivente - Nel riquadro Andrea Vitiello Viterbo - Due rapine in un giorno e non ne azzecca una, un anno e 10 mesi a "Cyrano de Bergerac". Nel giro di dieci mesi è stato condannato in via definitiva dalla cassazione a un anno e dieci mesi di reclusione e mille euro di multa. Il 14 febbraio ha assaltato a mano armata un negozio di tolettatura per cani e uno di giocattoli. Articoli: Due rapine pistola in pugno, tradito dal nasone alla Cyrano - Tenta due rapine pistola in pugno, arrestato Multimedia: Fotocronaca – Video: Tenta due rapine pistola in pugno, arrestato

Cronaca - Il presidente di Assofrutti Pompeo Mascagna commenta il risultato raggiunto: "Rinnoviamo l'impegno a proseguire il percorso per il miglioramento delle buone pratiche agricole"

“Nuovi impianti di noccioleti, vinto anche il ricorso contro il comune di Bolsena”

Un noccioleto Viterbo - "Nuovi impianti di noccioleti, vinto anche il ricorso contro il comune di Bolsena".  - Divieto di nuovi impianti di noccioleti, Assofrutti vince il ricorso contro il comune

Cronaca - Il legale dovrebbe ricevere 275mila euro di parcella per la difesa nel processo per l'omicidio di Samuele Lorenzi

Caso Cogne, l’avvocato Taormina chiede di pignorare la villa di Annamaria Franzoni

L'avvocato Carlo Taormina Cogne – L’avvocato Carlo Taormina chiede di pignorare la villa di Cogne dove avvenne l’omicidio del piccolo Samuele Lorenzi, per il quale fu condannata Annamaria Franzoni. Il legale dovrebbe ricevere 275mila euro di parcella da Franzoni nell’ambito del processo in cui difese la donna. Franzoni, dal canto suo, si è opposta sostenendo che la villa non è pignorabile. Del caso si [...]

Viterbo - Tra i donatori, in prima linea magistrati, avvocati, personale amministrativo e polizia giudiziaria - La presidente Covelli: "Un messaggio di solidarietà sociale per tutta la cittadinanza"

Raccolta di sangue in tribunale, domattina arriva l’autoemoteca dell’Avis

Viterbo - L'autoemoteca Avis Viterbo - (sil.co.) - Raccolta di sangue in tribunale, domattina arriva l'autoemoteca dell'Avis. Chiunque può donare. In prima linea avvocati, magistrati, polizia giudiziaria e personale del palazzo di giustizia di Viterbo. Un "messaggio di solidarietà sociale" per tutta la cittadinanza. Il tribunale lancia la campagna di donazione del sangue

Violenza sessuale di gruppo - Il giudice nelle motivazioni della sentenza: "Licci e Chiricozzi si sono vincolati a versare ulteriori 20mila euro" - Il magistrato spiega l'assoluzione da lesioni aggravate

Stupro al pub di CasaPound, sale da 40mila a 60mila euro il risarcimento alla vittima

Riccardo Licci e Francesco Chiricozzi Viterbo - Stupro al pub di CasaPound, sale da 40mila a 60mila euro il risarcimento alla vittima. Lo mette nero su bianco il giudice Elisabetta Massini nelle trenta pagine di motivazioni della sentenza di condanna, rispettivamente a due anni e 10 mesi e a tre anni di reclusione, di Riccardo Licci e Francesco Chiricozzi. "Filmato e foto eloquenti, ma...", scrive invece il giudice, spiegando il perché dell'assoluzione dall'accusa di lesioni aggravate. 

Giustizia - Il presidente della camera penale Roberto Alabiso parla alla "maratona oratoria" in corso davanti alla cassazione

“Contro lo stop alla prescrizione, portiamo i cittadini a vedere le udienze penali”

Roberto Alabiso Viterbo - Prosegue in aula e in piazza la protesta degli avvocati penalisti. "Contro lo stop alla prescrizione, portiamo i cittadini a vedere le udienze penali". Alla maratona oratoria davanti alla cassazione ha parlato anche il presidente della camera penale di Viterbo, avvocato Roberto Alabiso. "I magistrati si spoglino dell'abito di Dio", ha detto. E ancora: "L'avvocato è quello che indossa la toga per difendere gli uni e gli altri, stare sotto processo significa l'iscrizione del carico pendente, viva la piazza ma portiamo i cittadini a vedere le udienze penali". - Sciopero dei penalisti contro la riforma della prescrizione, scatta la maratona oratoria

Corte d'assise - Davanti ai giudici il killer di Giovanni Delfino, ucciso a colpi di sgabello in carcere dal compagno di cella - Scortato in aula da Rebibbia l'imputato, il 34enne Sing Khajan - Parti civili sette familiari della vittima

Omicidio a Mammagialla, manca l’interprete di punjabi stop al processo

Viterbo - Il carcere di Mammagialla - Nel riquadro: Giovanni Delfino Viterbo - Omicidio a Mammagialla, manca l'interprete di lingua punjabi stop al processo. Davanti ai giudici il killer di Giovanni Delfino, il viterbese di 61 anni detenuto per reati di lieve entità ucciso a colpi di sgabello in carcere dal compagno di cella d'origine indiana. Scortato in aula dalla penitenziaria di Rebibbia l'imputato, il 34enne Sing Khajan. Pronti a costituirsi parte civile sette familiari della vittima. 

Milano - L'ex senatore ha finito di scontare la condanna per concorso esterno in associazione mafiosa

Marcello Dell’Utri torna libero domani

Marcello Dell'Utri Milano – Marcello Dell’Utri torna libero. L’ex senatore di Forza Italia, strettissimo collaboratore di Silvio Berlusconi, da domani vedrà concludersi gli arresti domiciliari, scaturiti in seguito alla condanna di 7 anni di reclusione per concorso esterno in associazione mafiosa. Dell’Utri era finito in carcere nel 2014, dopo aver tentato la fuga in Libano alla vigilia della pronuncia della Cassazione che ha [...]

Tribunale - Da oggi all'8 dicembre davanti alla corte di cassazione di Roma - Stop alle udienze a palazzo di giustizia per tutta la settimana

Sciopero dei penalisti contro la riforma della prescrizione, scatta la maratona oratoria

Un'aula di tribunale Viterbo - Contro lo stop alla prescrizione la protesta degli avvocati, astensione dalle udienze e maratona oratoria da oggi a venerdì.

Viterbo - Tribunale - Al via oggi il processo in corte d'assise a Sing Khajan - È il detenuto che otto mesi fa uccise Giovanni Delfino

Omicidio a Mammagialla, davanti ai giudici il killer di Giovanni Delfino

Viterbo - Omicidio a Mammagialla - La vittima: Giovanni Delfino Viterbo - Omicidio a Mammagialla, al via oggi in corte d’assise il processo all’indiano reo confesso che lo scorso 29 marzo ha ucciso in carcere il compagno di cella Giovanni Delfino. La sera del delitto erano in servizio solo due agenti di polizia penitenziaria per oltre 200 detenuti.

Tribunale - Immortalati dalla videosorveglianza, i ladri sono stati identificati dalla squadra mobile

Colpo in via Matteotti, traditi da Facebook una donna e due trans

Viterbo - La fontana di Piazza della Rocca Viterbo - Colpo a segno in via Matteotti, traditi da Facebook i tre ladri, una donna e due trans. Identificati facilmente i due transessuali, la polizia è risalita alla donna tramite la targa della Puno bordeaux usata per volatilizzarsi dopo il furto e il suo profilo sul popolare social network.

Tribunale - Imputato un neopatentato accusato di guida sotto l'effetto di stupefacenti - D'accordo accusa e difesa: "Il test sulle urine non vale"

Abbatte lampione della luce al cimitero e risulta positivo ai cannabinoidi, assolto

Viterbo - Incidente tra auto vicino al cimitero Viterbo - (sil.co.) - Assolto un neopatentato accusato di avere fatto un incidente sotto l'effetto di una canna. Per i cannabinoidi, il test sulle urine non vale. All'uscita del raccordino sulla Cassia Nord, davanti al cimitero di San Lazzaro, finì contro un lampione con una violenza tale da far precipitare a terra perfino la lampada. Ma quel giorno pioveva a dirotto, come ha fatto notare la difesa. Sbanda con l’auto e finisce contro un palo

Tribunale - L'imputato: "Punizioni correttive" - Il piccolo: "Io cattivo, papà botte"

Fa cenare il figlio bevendo acqua nella ciotola del cane, padre alla sbarra per maltrattamenti

Il tribunale di Viterbo Viterbo - (sil.co.) - Fa cenare il figlio di quattro anni bevendo acqua nella ciotola del cane per punizione, padre alla sbarra per maltrattamenti.

Tribunale - E' stata denunciata dal centro geriatrico "Giovanni XXIII" - Il direttore: "Nemmeno i vestiti e il sapone portava, pensavamo a tutto noi"

Abbandona la madre ultranovantenne alla casa di riposo, figlia alla sbarra

Il centro geriatrico Giovanni XXIII Viterbo - (sil.co.) - Ricovera la madre ultranovantenne alla casa di riposo poi sparisce, figlia a processo per violazione degli obblighi di assistenza familiare e abbandono di incapaci.

Tribunale - Imputato un 68enne trasferitosi nella Tuscia dalla Campania nel '98 - Non ha mai comunicato di avere un revolver, trovato su un camion, carico e perfettamente funzionante

Sul sedile del camion una pistola “nascosta” per 21 anni, condannato

Monte Romano Monte Romano - (sil.co.) - Si trasferisce nella Tuscia dalla Campania, portandosi dietro una pistola Smith&Wesson calibro 38 special con 50 munizioni, senza denunciarne il trasferimento. A distanza di 21 anni, un meccanico 68enne di Monte Romano è stato condannato per l'omessa regolarizzazione dell'arma.Il revolver è stato trovato da un cane poliziotto su un autocarro, cario e perfettamente funzionante.  - Deteneva una pistola in casa irregolarmente

Tribunale - A processo padre del minore - Non ha rispettato la disposizione del giudice per cui la madre poteva vedere il bambino in ogni momento

“Per parlare con me, mio figlio era costretto a telefonarmi di nascosto la notte da sotto il letto”

Bullismo Viterbo - (sil.co.) - Per dieci lunghissimi mesi avrebbe impedito alla ex di vedere il figlioletto di 7 anni, nonostante il giudice avesse disposto che la madre avrebbe potuto vederlo ogniqualvolta ne avesse avuto voglia. A processo. 

Brembate - Si apre una possibilità di revisione del processo - La 13enne scomparve il 26 novembre 2010 e fu poi trovata senza vita

Omicidio Yara, la difesa di Bossetti può esaminare i reperti di indagine

Yara Gambirasio Brembate - Omicidio Yara, la difesa di Bossetti può esaminare i reperti di indagine.

Roma - La sindaca Raggi: "E' una sentenza storica, Ostia è libera"

Clan Fasciani, la Cassazione conferma le condanne: “È mafia”

La suprema corte di Cassazione Roma - Clan Fasciani, la Cassazione conferma le condanne: "È mafia".

Viterbo -E' stata inaugurata durante l'evento dedicato agli alunni di Orioli, Savi, Ruffini e Buratti - Processi simulati per i giovani, durante la visita itinerante con avvocati e magistrati

Giornata europea della giustizia civile, una nuova opera arricchisce la “pinacoteca” del tribunale

Tribunale - Giornata europea della giustizia civile Viterbo - Giornata europea della giustizia civile, si arricchisce di una nuova opera il corridoio-pinacoteca al pianoterra del palazzo di giustizia del Riello, dove si trovano le aule della sezione penale del tribunale di Viterbo. Realizzata come le altre dagli studenti del liceo artistico Orioli di Viterbo è stata inaugurata al termine dell'evento "Dal fatto alla fattispecie giuridica: il viaggio del fascicolo nel processo civile". 

Montefiascone - Al centro un fabbricato con vista sul lago di Bolsena - Tra gli indagati il dirigente Angelo Cecchetti e Massimo Ceccarelli nelle sue vesti di assessore

No ai sigilli al cantiere di via Bertina, bocciato dalla cassazione il ricorso della procura

Montefiascone - Il cantiere sequestrato a Poggio del Crognolo Montefiascone - (sil.co.) - Non torneranno i sigilli al cantiere di via Bertina, sequestrato due volte e due volte dissequestrato nel giro di pochi mesi, a agosto 2018 e poi di nuovo a aprile 2019. La corte di cassazione ha bocciato il ricorso della procura. Tra gli indagati il dirigente Cecchetti e il costruttore (e assessore) Ceccarelli. 

Tribunale - Per la difesa era incapace di intendere e di volere: "Prendeva 400 gocce al giorno invece di dieci" - Sarà sentito lo psichiatra della Asl che lo ha disintossicato

Beve due flaconi di antidepressivo e va a rubare al centro commerciale

Viterbo dall'alto Viterbo - (sil.co.) - Prende due boccette intere di antidepressivo e va a rubare in un negozio di uno dei centri commerciali di via Garbini. Per la difesa non era in sé: "Il mio assistito, che era fortemente depresso, era arrivato ad assumere qualcosa come 400 gocce, addirittura due flaconi interi al giorno". 

Tribunale - La vittima non l'ha perdonata e si è costituita parte civile al processo - Per entrare in casa, la ladre ha usato la chiave nascosta nel giardino

Ruba gioielli a un’amica poi le chiede perdono, condannata a otto mesi

Grotte santo Stefano Grotte Santo Stefano - (sil.co.) - Ruba l'oro a un'amica poi le chiede perdono per messaggio, condannata a otto mesi per furto. La vittima non l'ha perdonata e si è costituita parte civile al processo. Dovrà anche versarle una provvisionale di mille euro. Ruba l’oro a casa di un’amica poi confessa: “Sono stata io”

Morte Gino Pucciarelli - L'avvocato della famiglia dell'architetto, il legale Luca Mecarini, dopo l'assoluzione dei cinque medici accusati di omicidio colposo

“Continueremo a fare di tutto per far emergere ciò che è successo in quella sala operatoria”

Gino Pucciarelli con l'avvocato Luca Mecarini Viterbo - "Continueremo a fare di tutto per far emergere ciò che è successo in quella sala operatoria". L'avvocato Luca Mecarini, legale della famiglia di Gino Pucciarelli, dopo l'assoluzione dei cinque medici accusati di omicidio colposo dopo la morte dell'architetto ed ex cestista viterbese.

Deceduto dopo un intervento alle tonsille - Gli imputati erano accusati di omicidio colposo

Morte Gino Pucciarelli, assolti i cinque medici

Gino Pucciarelli Viterbo - Il tribunale di Perugia ha assolto i cinque medici dell'ospedale Silvestrini accusati di omicidio colposo dopo la morte di Gino Pucciarelli, architetto ed ex cestista viterbese.
    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR