Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--

--

TW-cliccami-560x60-due-colori

Cronaca Nera

Viterbo - Mammagialla - Danilo Primi (Uspp): "Li hanno creati i detenuti stessi. Amministrazione allo sbando e polizia penitenziaria sempre in pericolo"

Trovati quattro coltelli rudimentali in carcere

Viterbo - Il carcere di Mammagialla - Nel riquadro: Danilo Primi Viterbo - "Risale circa a due giorni fa il ritrovamento di quattro coltelli creati dai detenuti stessi con metalli vari in una sezione del penitenziario di Viterbo. L'ennesimo rinvenimento dei coltelli è stato frutto del lavoro certosino che il personale addetto ai reparti detentivi svolge ogni giorno con costanza ed abnegazione se pur con mille difficoltà in carenza di personale". Così Danilo Primi (Uspp).

Anche tu redattore - Viterbo - Sul posto la polizia scientifica per i rilievi e il sindaco Leonardo Michelini

Sfondati i pannelli di vetro del Bullicame

Leonardo Michelini al Bullicame dopo l'atto vandalico di questa notte Viterbo - Atti vandalici alla pozza principale del Bullicame. Le vetrate che circondano la sorgente dalla quale sgorga l'acqua calda sono stati trovati pesantemente danneggiati.- Battistoni: "Vandalismo al Bullicame, un'offesa all'intera comunità"

Anche tu redattore - Viterbo - Sul posto la polizia scientifica per i rilievi e il sindaco Leonardo Michelini

Sfondati i pannelli di vetro del Bullicame

Leonardo Michelini al Bullicame dopo l'atto vandalico di questa notte Viterbo - Atti vandalici alla pozza principale del Bullicame. Le vetrate che circondano la sorgente dalla quale sgorga l'acqua calda sono stati trovati pesantemente danneggiati.Articoli: Lega: “Vandali hanno agito perché il Bullicame è abbandonato e degradato” - Battistoni: "Vandalismo al Bullicame, un'offesa all'intera comunità"Multimedia: Fotogallery

Polstrada - Il bilancio degli agenti alla fine dell'anno scolastico - Solo 26 i mezzi trovati irregolari

Controllati 150 bus scolastici da settembre a giugno

Viterbo - Polizia Viterbo – Il dirigente della polizia stradale di Viterbo Porroni, al termine dell’anno scolastico, tira le somme dell’intensa attività di controlli e verifiche mirati effettuati, a partire dal mese di settembre, ad opera del personale della polizia di stato in servizio alla sezione stradale di Viterbo e presso i distaccamenti di Monterosi e Tarquinia, sugli [...]

Graffignano - Carabinieri - Un 30enne di Latina e una 33enne di origini francesi allontanati con il foglio di via

Ubriachi danno in escandescenza in agriturismo, arrestati

Carabinieri Graffignano - Danno in escandescenza in un noto agriturismo di Graffignano, in evidente stato di ebbrezza alcolica, tanto che i titolari dell’attività e gli altri clienti, si sono preoccupati e hanno chiamato i carabinieri, i quali una volta intervenuti, hanno avuto qualche difficoltà a ricondurli alla calma.

Giallo di Gradoli - Tutte italiane le quattro persone denunciate per favoreggiamento

Ospitalità e lavoro ad Ala Ceoban, tre indagati sono di Tarquinia

Ala Ceoban Tarquinia - (sil.co.) - Avrebbero ospitato in casa Ala Ceoban e l'avrebbero fatta lavorare nonostante non fosse in regola col permesso di soggiorno. Per questo quattro persone sono state denunciate a vario titolo per falso e favoreggiamento, nonché per avere assunto una dipendente straniera irregolare. Tre sono di Tarquinia. Articoli: Ala Ceoban, quattro denunce per favoreggiamento - Rimpatriata Ala Ceoban, appello a Salvini per farla tornare in Italia – Giallo di Gradoli, Ala Ceoban vuole la protezione internazionale

Giallo di Gradoli - Scoperti dal commissariato di Tarquinia, sono finiti nei guai per avere aiutato la 33enne a restare illegalmente in Italia - La donna è stata appena rimpatriata in Moldavia

Ala Ceoban, quattro denunce per favoreggiamento

Ala Ceoban Tarquinia - Ala Ceoban, quattro denunce per favoreggiamento. Si tratta di quattro persone che avrebbero favorito la permanenza illegale in Italia della 33enne moldava coinvolta nel giallo di Gradoli. Articoli: Rimpatriata Ala Ceoban, appello a Salvini per farla tornare in Italia - Giallo di Gradoli, Ala Ceoban vuole la protezione internazionale

La tragedia di Amalia Voican - A Chi l'ha visto la madre della 21enne scomparsa per due mesi e trovata morta a Roma

“Le impronte sono di Amalia, però non ci credo”

Amalia Voican Civita Castellana - “Le impronte sono di Amalia, però non ci credo”. A Chi l'ha visto?, parla la madre di Amalia Voican, la 21enne rumena scomparsa da Civita Castellana per più di due mesi e ritrovata morta a Roma. In un appartamento, dove altri dormivano e avevano continuato a farlo anche dopo la sua morte.

Anche tu redattore - A Viterbo in via Monti Cimini

Albero colpito dal fulmine precipita su una macchina

Viterbo - Via Monti Cimini - L'albero che si è abbattuto sulla macchina Viterbo - Albero colpito da un fulmine precipita su una macchina. Primi danni dell'ondata di maltempo che si è abbattuta su Viterbo. Nel primo pomeriggio di oggi tuoni e fulmini hanno invaso i cieli del capoluogo.

La tragedia di Amalia Voican - Intervista all'avvocato Marco Valerio Verni, legale della famiglia della 21enne trovata morta dopo essere scomparsa per due mesi

“Era una ragazza con grandi aspettative, si faccia giustizia”

Roma - La casa dove è stato trovato il corpo di Amalia Voican - Nei riquadri: Amalia Voican e l'avvocato Marco Valerio Verni Civita Castellana - "Amalia Voican merita verità e giustizia". L'avvocato Marco Valerio Verni non ne ha dubbi. "Farò il possibile - dice a Tusciaweb - affinché venga fatta piena luce sulla tragedia". Già legale della famiglia di Pamela Mastropietro, ora rappresenta anche i genitori della 21enne scomparsa per due mesi e poi trovata cadavere. - “Chi l’ha visto?” torna a parlare della vicenda di Amalia Voican

Tribunale- Viterbo - Parti civili le vittime, due ragazze all'epoca ventenni

Spray al peperoncino in discoteca, coppia di trans a processo

Viterbo - Il tribunale Viterbo - Spruzzano spray al peperoncino in discoteca, coppia di transessuali brasiliani a processo.

Castel de' Ceveri - La ricostruzione dell'incidente degli uomini del distaccamento di Monterosi intervenuti per i rilievi

Polstrada: “Il corpo ha sfondato il parabrezza, poi è sbalzato sulla corsia di sorpasso”

Cassia bis - Donna si lancia dal cavalcavia su un camion e muore Castel de’ Ceveri – Il corpo della donna ha sfondato il parabrezza, poi è sbalzato sulla corsia di soprasso Alle 11,55 di ieri il distaccamento di polizia stradale di Monterosi ha ricevuto una segnalazione di un incidente stradale con feriti, verificatosi all’altezza del chilometro 7 della Cassia bis, nel territorio del comune di Roma. Immediatamente è stata inviata una pattuglia ma, vista la [...]

Operazione Lethal Weapon - La nota della questura sulle indagini che hanno coinvolto anche la Tuscia

Polizia: “Acquistavano armi micidiali per corrispondenza dalla Polonia”

Polizia - Le armi sequestrate nell'inchiesta Lethal Weapon Viterbo – Operazione Lethal Weapon – Acquistavano armi micidiali per corrispondenza dalla Polonia, eludendo i divieti previsti dalla legge italiana. Attività d’indagine nei confronti di 80 soggetti residenti in Italia che hanno acquistato per corrispondenza dall’estero armi ad aria compressa con potenza superiore a 7,5 joule, considerate quindi, armi da fuoco – che ha portato a sequestrare oltre 90 armi detenute [...]

Inchiesta Lethal Weapon - È tra i 78 denunciati dalla polizia - Gli agenti della squadra mobile hanno sequestrato più di novanta tra carabine e pistole ad aria compressa

Traffico online di armi illegali, indagato un viterbese

Polizia - Le armi sequestrate nell'inchiesta Lethal Weapon Viterbo - Era in possesso di due carabine illegali, una acquistata online dalla Polonia e un'altra importata da San Marino. C'è anche un viterbese, residente in un paese della provincia, tra i settantotto indagati dalla procura di Enna per acquisto per corrispondenza, detenzione illegale e omessa denuncia di armi da sparo comuni e clandestine.Articoli: Polizia: "Acquistavano armi micidiali per corrispondenza dalla Polonia"Video: Traffico online di armi illegali

Viterbo - Torturato e ammazzato - I giudici del tribunale della libertà hanno sciolta la riserva sul 31enne accusato dell'omicidio volontario di Daniele Barchi

Feroce omicidio in centro, il Riesame: “Pavani resti in carcere”

Viterbo - Omicidio in via Fontanella del Suffragio - Nei riquadri: Stefano Pavani e Daniele Barchi Viterbo - Feroce omicidio in centro, il Riesame ha sciolto la riserva. "Stefano Pavani deve restare in cella", hanno fatto sapere ieri mattina i giudici del tribunale della libertà di Roma tre giorni dopo l'udienza. I magistrati capitolini hanno così confermato la custodia cautelare in carcere per il 31enne accusato di omicidio volontario.Multimedia: Uomo ucciso nel centro storico – Omicidio in via Fontanella del Suffragio – Video

Viterbo - In corso le indagini degli inquirenti - Floris (Sappe): "Siamo il ricettacolo di immondizia del centro Italia"

Aggressione a Mammagialla, il detenuto nascondeva un cellulare nel sedere

Viterbo - Il carcere di Mammagialla Viterbo - Aveva un cellulare nel sedere il detenuto che ha aggredito un agente di polizia penitenziaria ieri a Mammagialla. In corso le indagini degli inquirenti. Floris (Sappe): "Siamo il ricettacolo di immondizia di tutto il centro Italia". - Detenuto prende a calci e pugni tre agenti

Castel de Ceveri - Per schivare il corpo della vittima ha provocato un tamponamento a catena - È ricoverato al policlinico Gemelli dove è stato trasportato in eliambulanza

Donna giù dal cavalcavia, grave il camionista viterbese

Cassia bis - Donna si lancia dal cavalcavia su un camion e muore - Nel riquadro: L'autista del furgone Carlo Peciaroli Castel de Ceveri - Donna si lancia dal cavalcavia, finisce su un furgone e muore. Grave il camionista, un 68enne di Corchiano.

Castel de Ceveri - Ferito l'autista del mezzo pesante che per schivare il corpo ha provocato un tamponamento a catena - Chiusa la Cassia bis da e per Viterbo

Donna si lancia dal cavalcavia su un camion e muore

Cassia bis - Donna si lancia dal cavalcavia su un camion e muore Castel de Ceveri - Drammatico incidente sulla Cassia bis, all'altezza di Castel de Ceveri. Una donna di 47 anni si sarebbe lanciata da un ponte schiantandosi su un camion in corsa, è stata scaraventata sulla corsia opposta in direzione Viterbo ed è morta sul colpo. La Cassia bis è chiusa in entrambe le direzioni, ovvero da e per Viterbo.

Castel de Ceveri - Ferito l'autista del mezzo pesante che per schivare il corpo ha provocato un tamponamento a catena - Chiusa la Cassia bis da e per Viterbo

Donna si lancia dal cavalcavia su un camion e muore

Cassia bis - Donna si lancia dal cavalcavia su un camion e muore Castel de Ceveri - Drammatico incidente sulla Cassia bis, all'altezza di Castel de Ceveri. Una donna di 47 anni si sarebbe lanciata da un ponte schiantandosi su un camion in corsa, è stata scaraventata sulla corsia opposta in direzione Viterbo ed è morta sul colpo. La Cassia bis è chiusa in entrambe le direzioni, ovvero da e per Viterbo.

Carabinieri - Santa Marinella - 40enne arrestato dopo una violenta aggressione - Trenta giorni di prognosi per la donna che ha riportato la frattura del naso e una serie di tumefazioni

Pugni, morsi e calci alla compagna per strada

I carabinieri di Civitavecchia Santa Marinella - Pugni, morsi e calci alla compagna per strada. Arrestato 40enne.Erano da poco passate le 2, la scorsa notte, quando due telefonate al 112 descrivono un quadro surreale: un uomo, a Santa Marinella, sta aggredendo brutalmente in strada una giovane donna tanto che questa urla, lo supplica di smetterla perché non riesce a respirare per la mole di pugni che l’uomo le sferra in volto colto da un raptus tanto violento quanto inaudito.

Viterbo - Mammagialla - Massimo Costantino, segretario generale aggiunto Cisl Fns, dopo l'aggressione di un detenuto a tre poliziotti penitenziari

Cisl Fns: “Carcere, necessario investire in sicurezza”

Carcere, una cella Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Purtroppo dobbiamo segnalare l’enesima aggressione avvenuta ieri e questa volta nell’istituto Mammagialla di Viterbo. Da quanto apprendiamo un detenuto italiano, proveniente e facente parte della sommossa del carcere di Ariano Irpino, non ha gradito la scelta di tale sede e ha aggredito tre unità di polizia penitenziaria (un sovrintendente, un ispettore  e un assistente [...]

Viterbo - Mammagialla - La denuncia di Danilo Primi (Uspp): "Era stato appena trasferito per un episodio violento ai danni di due poliziotti"

Detenuto prende a calci e pugni tre agenti

Viterbo - Il carcere di Mammagialla  Viterbo - (p.p.) - "Detenuto prende a calci e pugni tre agenti". La denuncia di Danilo Primi (Uspp): "Era stato appena trasferito per un episodio violento ai danni di due poliziotti". Articoli:  Rotelli: “Aggressione a Mammagialla, intollerabile che gli agenti lavorino in questo clima” - Cisl Fns: “Carcere, necessario investire in sicurezza” - Sappe e Osapp: “I poliziotti sono pochi e alla mercé dei detenuti”

Cronaca - Accolta dal gup la richiesta dei familiari della vittima, la viterbese 59enne spinta in un burrone da un ventenne mentre stava raccogliendo fiori

Omicidio Casasole, nuova perizia psichiatrica per l’assassino

Samuele Viale Viterbo - Omicidio Casasole, l'assassino reo confesso sarà sottoposto a una ulteriore perizia psichiatrica come chiesto dagli eredi della vittima. Il giudice per l'udienza preliminare del tribunale di Cuneo ha sciolto la riserva, accogliendo la richiesta già avanzata dopo l'incidente probatorio dai familiari di Giuseppina Casasole, la 59enne viterbese ritrovata cadavere in fondo a un burrone il 30 maggio 2017 in Piemonte. 

Tribunale - Vetralla - Sei mesi per lesioni e minacce all'imputato - Avrebbe sferrato contro la vittima un coltello con una lama di 20 centimetri

Aggredisce la moglie durante crisi di coppia, condannato

Violenza sulle donne - Foto d'archivio Vetralla - Coppia in crisi, il marito se la prende con la moglie che lo denuncia dopo avere preso una bottigliata ed essere stata minacciata con un coltello. E' stato condannato. 

Viterbo - Polizia - Denunciato per oltraggio, resistenza, minaccia a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio

Ubriaco dà in escandescenze al pronto soccorso

Polizia Viterbo - Dà in escandescenze al pronto soccorso a Belcolle. Trentenne denunciato dagli agenti di polizia.

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564