--

Tribunale - Dante Presciutti e Zekir Mahmudov, arrestati per omicidio colposo in concorso

Muore schiacciato dal trattore, oggi l’interrogatorio dei datori di lavoro

Soriano nel Cimino - Incidente mortale sul lavoro - Nel riquadro Botan Dumitru Viterbo - Oggi l'interrogatorio di garanzia di Dante Presciutti e Zekir Mahmudov. Sono i due datori di lavoro arrestati il 13 ottobre con l'accusa di omicidio colposo in concorso per la morte di Botan Dumitru, l'operaio romeno 29enne di Vetralla, sposato e padre di due figli di sei mesi e due anni e mezzo, sbalzato e schiacciato dal trattore su cui stava caricando legna in un bosco di Soriano nel Cimino lo scorso 19 giugno. Articoli: Morto schiacciato dal trattore, altro incidente simile denunciato come caduta accidentale - “Messo alla guida di un trattore non idoneo e senza alcuna sicurezza” – Incidente mortale sul lavoro, due arresti per omicidio colposo – Stava recuperando legna col trattore quando si è ribaltato cadendo in un dirupo – Tre giovani vite spezzate in meno di due giorni

Viterbo - E' stata soccorsa dai volontari della croce rossa e dai carabinieri che hanno provato a calmarla

Donna piange e urla in tribunale

Viterbo - Malore per una signora fuori il tribunale Viterbo - Ieri mattina una signora di mezza età ha dato in escandescenze nel palazzo di giustizia di via Falcone e Borsellino. La donna è entrata nei corridoi piangendo e urlando perché voleva essere ascoltata da qualcuno per delle vicende personali.

Palazzo di giustizia - Presentato il protocollo d'intesa siglato tra il tribunale e gli ordini professionali - La presidente Maria Rosaria Covelli:"Garantirà uniformità e prevedibilità circa gli emolumenti da liquidare"

Procedure esecutive mobiliari, compensi più veloci per gli “stimatori”

Tribunale - Presentazione del protocollo per la liquidazione del compenso spettante agli esperti stimatori Viterbo - Procedure esecutive mobiliari, compensi più veloci per gli "stimatori".  Presentato ieri presso l'aula di corte d'assise il protocollo d'intesa siglato tra il tribunale e gli ordini professionali. La presidente Maria Rosaria Covelli:"Garantirà uniformità e prevedibilità circa gli emolumenti da liquidare". 

Viterbo - La presidente del tribunale Maria Rosaria Covelli ha presentato il convegno dal tema "La responsabilità sanitaria" - Un evento organizzato dal tribunale, l'università degli Studi della Tuscia, l'ordine degli avvocati e la Asl

“Fondamentale il dialogo tra paziente e medico”

Maria Rosaria Covelli Viterbo - "Un convegno sull'importanza del dialogo tra paziente e operatore sanitario". La presidente del tribunale di Viterbo Maria Rosaria Covelli ha presentato il convegno dal tema "La responsabilità sanitaria". Un evento organizzato dal tribunale di Viterbo, l'università degli Studi della Tuscia, l'ordine degli avvocati di Viterbo e la Asl. 

Asti - Si tratterebbe di una bomba carta artigianale - Sul caso sta indagando la polizia

Esplode ordigno vicino il tribunale, minacce a 4 magistrati

Polizia Asti - Esplode ordigno vicino il tribunale, minacce a 4 magistrati.

Viterbo - Ambulanza in tribunale - Vittima una babysitter - Stava raccontando di quando sarebbe stata presa a bastonate e minacciata con un coltello dalla nonna di una bambina

Testimonianza shock, si sente male in aula e viene soccorsa dal 118

Il 118 in tribunale Viterbo - Testimonianza shock, si sente male in aula e viene soccorsa dal 118. Stava testimoniando in un processo in cui è parte civile, quando si è sentita male ed è dovuta intervenire l'ambulanza. Protagonista una babysitter settantenne d'origine sudamericana, La donna, la vigilia di Natale di quattro anni fa, sarebbe stata bastonata e minacciata di morte con un coltello dalla nonna ottantenne della bimba che accudiva.

Viterbo - Per il sindaco Giovanni Arena due giorni di apertura sono pochi: "Una situazione che non può continuare" - Ma prima di settembre non c'è nulla da fare - LA NOTA DEL COMUNE

“Anagrafe a orari ridotti, resta così fino a Santa Rosa…”

Viterbo - L'anagrafe del comune Viterbo - Sei persone in ferie e l'anagrafe va in tilt, riducendo così gli orari di apertura al pubblico. Una situazione che, come ha detto il sindaco Giovanni Arena, "si risolverà solo dopo Santa Rosa". Anziché martedì, giovedì e venerdì dalle 10 alle 12, in piazza Fontana grande l'orario degli uffici si è ridotto al martedì e al venerdì. Sempre dalle 10 alle 12. In via Garbini l'orario resta invece invariato. Nel frattempo, però, davanti al portone verde di piazza Fontana, quando gli uffici sono chiusi, a riempire i vuoti ci pensano erbacce e macchine. 

Lutto a palazzo di giustizia - Iscritta dal 1962, è stata la prima donna dell'albo degli avvocati della provincia di Viterbo - All'età di 83 anni, la legale frequentava ancora il tribunale

E’ morta l’avvocatessa Luciana Zampi

Luciana Zampi Viterbo - E' morta l'avvocatessa Luciana Zampi, aveva 83 anni ed era la decana delle donne del foro di Viterbo, la prima iscritta. Iscritta dal 1962, è stata la prima donna dell'albo degli avvocati della provincia di Viterbo, Nonostante l'età avanzata, la legale frequentava ancora il tribunale. Si è spenta oggi a Viterbo. 

Palazzo di giustizia - I praticanti si "sfidano" nelle aule del tribunale - Domani la finale - Dodici le scuole forensi in gara

Scacco d’atto, al via la competizione tra futuri avvocati

Maria Rosaria Covelli e Marco Prosperoni Viterbo - "Una stimolante competizione dove l’arte oratoria fa capire che dietro il diritto c’è l’avvocato con la sua umanità e la sua capacità”. Così l’avvocato Stefano Brenciaglia, direttore della scuola forense della Tuscia, ha dato il via alla quinta edizione di "Scacco d’Atto", competizione tra varie scuole forensi d’Italia dove gli "scacchisti" sono praticanti che si cimentano in vere e proprie discussioni di fronte a una commissione giudicante di avvocati.Gallery: Torneo di retorica forense "Scacco d'atto"

Convegno in tribunale - Parla il vicequestore Ingrosso, nella Tuscia consulenza psicologica gratuita per gli ammoniti - In aumento i "presidi" territoriali per contenere il fenomeno

“Violenza di genere, sostegno sia alle vittime che agli autori dei reati”

Tribunale - “Educare ed informare alla civiltà: la tutela delle donne” Viterbo - "Violenza di genere, sostegno sia alle vittime che agli autori dei reati". Ne ha parlato il vicequestore nella sessione pomeridiana del convegno promosso ieri da tribunale, camera civile e Lega Consumatori. In aumento i "presidi" territoriali per contenere il fenomeno. I più recenti messi in campo da Asl e carabinieri. Articoli: Violenza di genere, il sindaco: “A Viterbo una casa-rifugio per le adolescenti” - Diversità, la cultura del rispetto parte dagli studenti – “Educare ed informare alla civiltà: la tutela delle donne”

Tribunale - Giovanni Arena si impegna davanti a una platea di studenti - La pm Paola Conti: "Dalla spirale di violenza si può uscire" - Assegnati a due studentesse e un'intera classe i premi "Una donna speciale della tua vita"

Violenza di genere, il sindaco: “A Viterbo una casa-rifugio per le adolescenti”

Tribunale - Premio "Una donna speciale della tua vita" Viterbo - Violenza di genere: "A Viterbo una casa-rifugio per le adolescenti". E' l'impegno preso oggi dal sindaco Giovanni Arena, in tribunale per l'apertura dei lavori del convegno "Educare e progettare 'alla civiltà': la tutela delle donne". Nel corso della sessione mattutina sono stati assegnati a due studentesse e un'intera classe i premi "Una donna speciale della tua vita". La pm Paola Conti: "Dalla spirale di violenza si può uscire".Articoli: Diversità, la cultura del rispetto parte dagli studenti - “Educare ed informare alla civiltà: la tutela delle donne”

Tribunale - Il convegno - Protagonisti questa mattina nell'aula di corte d'assise gli alunni delle scuole della Tuscia - Dalle 15 alle 18 la sessione pomeridiana

Diversità, la cultura del rispetto parte dagli studenti

Viterbo - Maria Rosaria Covelli Viterbo - (sil.co.) - Cultura del rispetto delle diversità, questa mattina gli studenti viterbesi saranno protagonisti in tribunale per il convegno “Educare ed informare alla civiltà: la tutela delle donne”. Saranno premiati i tre vincitori del concorso "Una donna speciale della tua vita" e inaugurate nuove opere donate dagli studenti che, al fianco delle precedenti, adorneranno il corridoio al pianoterra del palazzo di giustizia. Dalle 15 alle 18 la sessione pomeridiana. “Educare ed informare alla civiltà: la tutela delle donne”

Viterbo - Nell'aula di Corte d'assise del tribunale va in scena "Il caso di Artemisia Gentileschi" stuprata nel 1611 dal suo maestro Agostino Tassi

Gli studenti del Ruffini “processano” la violenza di genere

Viterbo - "Il caso di Artemisia Gentileschi" Viterbo - Processo e procedura penale si fanno teatro. Ieri mattina al Palazzo di giustizia, in via Falcone e Borsellino. "Il caso di Artemisia Gentileschi", artista e promessa della scuola caravaggesca vissuta nel XVII secolo a Roma. Stuprata dal suo maestro di prospettiva Agostino Tassi. In casa del padre di Artemisia, Orazio Gentileschi. Sotto gli occhi della governante di famiglia Tuzia, complice della violenza. Uno stupro subito nelle quattro mura domestiche, come spesso avviene. Protagonisti gli studenti del liceo scientifico "Paolo Ruffini". Prima del "processo" gli studenti del liceo artistico "Francesco Orioli" hanno invece regalato al Palazzo di giustizia un quadro che rappresenta la storia della donna.Multimedia - Fotogallery: "Il caso di Artemisia Gentileschi" - Video: Il processo

Viterbo - Terme - Nessuna schiarita dopo l'incontro ieri in tribunale - L'associazione punta a un tavolo istituzionale per trovare una mediazione

Masse di San Sisto, il pozzo va chiuso ma i volontari non si arrendono

La protesta di fronte al tribunale per le Masse di San Sisto Viterbo - (g.f.) - Masse di San Sisto, il pozzo va chiuso ma i volontari non si arrendono. Nessuna schiarita dopo l'incontro ieri in tribunale, ma l'associazione che gestisce l'area punta a un tavolo istituzionale per trovare una mediazione.Gallery: Masse di San Sisto, la protesta al tribunaleArticoli: “Le eccezioni da noi sollevate riguardavano solo alcune questioni tecniche” - “Salviamo le Masse dalla chiusura”

Viterbo - Davanti al tribunale stamani la protesta per scongiurare lo stop alla struttura termale

“Salviamo le Masse dalla chiusura”

La protesta di fronte al tribunale per le Masse di San Sisto Viterbo - (g.f.) - “Salviamo le Masse”. Con questo slogan, riportato in uno dei manifesti, un nutrito gruppo di sostenitori e fruitori delle terme sulla Cassia sud, stamani si sono ritrovati fuori dal tribunale.Gallery: Masse di San Sisto, la protesta al tribunale

Tribunale - Era stato denunciato da una banca

Ufficiale giudiziario addetto ai protesti accusato di abuso d’ufficio, assolto

Viterbo - Un'aula del tribunale Viterbo - Denunciato da una banca, è stato assolto nei giorni scorsi dall'accusa di abuso d'ufficio un ufficiale giudiziario del tribunale di Viterbo. 

Palazzo di giustizia - Ieri la benedizione del vescovo e il concerto - "È festa di libertà, la libertà vi farà liberi", ha detto monsignor Fumagalli

Per Pasqua, in tribunale canta la corale Santa Margherita…

Tribunale - La corale Santa Margherita Viterbo - Concerto della corale Santa Margherita di Montefiascone nell'aula di corte d'assise del tribunale di Viterbo, dove ieri si è esibito un solista d'eccezione, un giovane nigeriano che lavora in una cooperativa, insegna inglese e da circa un anno fa parte del coro. Un evento straordinario in occasione della tradizionale benedizione pasquale del vescovo Lino Fumagalli, ospite della presidente Maria Rosaria Covelli. 

Tribunale - Era stato appena condannato per danneggiamenti in carcere - Vuole la libertà anticipata e afferma: "Ma le mie richieste vengono strappate"

Detenuto dà in escandescenze in aula, finisce ammanettato davanti al giudice

Viterbo - Un'aula del tribunale Viterbo - Detenuto dà in escandescenze in aula, la polizia penitenziaria è costretta ad ammanettato davanti al giudice.

Convenzione carcere-tribunale - Illustrati altri progetti di lavori di pubblica utilità a favore del territorio - A Mammagialla, intanto, i reclusi producono germogli, olio d'oliva e miele

Dopo il palagiustizia, detenuti giardinieri anche alla basilica di Santa Rosa…

Tribunale - La dg Asl, Daniela Donetti e la presidente Maria Rosaria Covelli (a destra) Viterbo - (sil.co.) - Dopo il palagiustizia, detenuti giardinieri potrebbero essere presto impiegati gratuitamente, in lavori di pubblica utilità, anche al monastero delle suore di Santa Rosa. Il discorso della presidente del tribunale Maria Rosaria Covelli.Giardini del palagiustizia, ci pensano i detenuti

Viterbo - Presentata questa mattina in tribunale la convenzione con il carcere di Mammagialla

Giardini del palagiustizia, ci pensano i detenuti

Siglata in tribunale la convenzione con il carcere di Mammagialla Viterbo - Detenuti della casa circondariale di Mammagialla fanno volontariato in tribunale. Un ulteriore passo avanti verso il reinserimento. Si occuperanno della manutenzione delle aree verdi.

Viterbo - Il Tribunale del malato risponde alla segnalazione di Massimo Morganti

“Parcheggi rosa limitati, preghiamo la Asl di ampliarli”

Viterbo - La cittadella della salute, sede della Asl Viterbo - "Parcheggi rosa limitati, preghiamo la Asl di ampliarli". Il Tribunale del malato di Viterbo risponde alla segnalazione di Massimo Morganti.La segnalazione di Massimo Morganti: "Asl, pochi parcheggi rosa alla Cittadella"

Cronaca - E' la decisione della Corte di appello di Bologna nei confronti di Michele Castaldo che nel 2016 strangolò Olga Mattei

Uccise una donna per una “tempesta emotiva”, pena dimezzata

Olga Mattei Bologna – Uccise una donna, pena dimezzata perché in preda a una “tempesta emotiva” dovuta dalla gelosia. E’ questa la motivazione della sentenza della Corte di appello di Bologna che ha dimezzato la pena a Michele Castaldo che nel 2016 uccise Olga Mattei. I due avevano una relazione da circa un mese, ma l’uomo, in preda alla gelosia la strangolò [...]

Tribunale - Dopo il via libera della psicologa, la bimba è stata sentita nell'apposita aula protetta per l'audizione dei minori

Padre accusato di volenza sessuale sulla figlioletta, la vittima testimone al processo

Tribunale - La presentazione del nucleo per la difesa dei più deboli Viterbo - Padre accusato di volenza sessuale sulla figlioletta, la vittima testimone al processo. Non è dovuta operò entrare in aula. La piccina è stata sentita in modalità protetta nell'apposita stanza per gli interrogatori dei bambini. A porte chiuse il processo al genitore. 

Palazzo di giustizia - Ieri mattina la cerimonia del giuramento davanti alla presidente Maria Rosaria Covelli - Il magistrato è stato per oltre due anni in Serbia per l'anticorruzione

A casa il giudice Eugenio Turco, neo presidente di sezione del tribunale

Tribunale - Il giuramento del presidente Eugenio Turco Viterbo - E' rientrato in Italia il giudice Eugenio Turco. Terminata la lunga missione a Belgrado per l'anticorruzione, il magistrato ha prestato ieri mattina giuramento presso il palazzo di giustizia di via Falcone e Borsellino, dove è rientrato nel ruolo semidirettivo di presidente della seconda sezione civile del tribunale.

Genova - Il tribunale dà l'ok, è la prima volta in Italia

Una 17enne potrà diventare uomo

Giustizia Genova – Una ragazza di 17 anni potrà cambiare sesso e diventare un uomo. I magistrati danno il via libera, accogliendo la richiesta dei genitori. È la prima volta in Italia. L’intervento, necessario per tutelare il benessere della persona.  La ragazza  si sente maschio da quando aveva dieci anni e adesso potrà completare il suo percorso. Così si [...]
    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR