Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

Il giornale di mezzanotte - Viterbo - La mostra At Home ritrae anchei volti delle turbolente e rimosse comunità in città - FOTO E VIDEO

Camilli racconta la bellezza degli ultimi…

Viterbo - L'esposizione fotografica At Home Viterbo - "At Home", un’esposizione fotografica del giornalista e fotografo Daniele Camilli. Dal 6 al 20 luglio. 17 fotografie per raccontare tre mesi di emergenza Coronavirus in città. Utilizzando le affissioni pubbliche della città. Sei metri per tre metri e dodici per tre. L'intervento del docente del master Unitus in narrazione di comunità Antonello Ricci.Multimedia: Fotogallery: At Home – L’allestimento dell’esposizione – Video: 17 scatti per raccontare il CovidArticoli: 17 fotografie di 6 e 12 metri in tutta la città per raccontare il Covid a Viterbo - "La vita è come una affacciata di finestra un mattino splendido di sole…"

Il giornale di mezzanotte - Cultura - Incontro al palazzo dei Papi per ricordare il centenario della nascita dei due maestri del cinema italiano, Vincenzo Ceniti racconta il loro rapporto con la città

“Fellini era innamorato di Viterbo, Sordi ha recitato in molti film ambientati nella Tuscia”

Vincenzo Ceniti e Giuseppe Rescifina Viterbo -  Tuscia, terra di grandi attori e registi, Sordi e Fellini prima di tutti. In occasione dei cento anni dalla nascita dei due grandi maestri del cinema italiano, nella sala Cedido al palazzo dei Papi si è tenuto questo questo pomeriggio l'incontro "Fellini, Sordi e maestri del cinema nella Tuscia" organizzata dall'associazione Archeotuscia.

Viterbo - Centro storico abbandonato e dimenticato - Stefano Bertollini è il calzolaio di via Calabresi, tra gli ultimi della città dei papi lungo una strada da sempre artigiana - FOTO E VIDEO

“Il Covid c’ha dato il colpo di grazia e il mio mestiere rischia di finire per sempre”

Viterbo - Stefano Bertollini, il calzolaio di via Calabresi Viterbo - S'aggira, sta dietro al banco. Si chiama Stefano Bertollini, ha 60 anni e c'ha il negozio in via Calabresi. Forse l'ultima via della città dove le attività che ci sono, ci sono sempre state. E adesso, col dopo Covid, e le conseguenze economiche che s'è portato appresso, rischiano di chiudere. Sono comunque in forte difficoltà. Stefano Bertollini, che sulla porta c'ha scritto pure ciabattino, è probabilmente uno degli ultimi calzolai della storia sociale e artigiana della città.Multimedia: Fotogallery: Stefano Bertollini e via Calabresi - Video: Il calzolaio di via Calabresi

Viterbo - Saul Pallotta e Gianfranco Grazini (commercianti): "La chiusura della strada per i lavori del 2017 è stata peggio del Covid" - FOTO E VIDEO

“Via Cairoli, stiamo ancora aspettando i 2 mila euro che ci ha promesso il comune”

Viterbo - Gianfranco Grazini e Saul Pallotta Viterbo - "Abbiamo presentato 200 documenti - dice Saul Pallotta, titolare di una tabaccheria - ma ancora non s'è visto niente. Tu l'hai visti? Siamo stati chiusi per un anno e mezzo. Ed è stato peggio del Coronavirus. Perché non veniva nessuno. Stavamo a dì il rosario". Pallotta parla dei lavori di rifacimento del manto stradale in via Cairoli. Avviati dalla giunta dell'ex sindaco Leonardo Michelini. Lavori che avrebbero pesato enormemente sulle economie delle attività commerciali lungo la strada. Addirittura più del Coronavirus".Multimedia: Fotogallery: Via Cairoli - Video: Saul Pallotta e Gianfranco Grazini

Viterbo - Si trova nei pressi dell'imbocco della Trasversale che porta a Orte - E' pericolosa e di grosse dimensioni - FOTO E VIDEO

Strada Bagni, una discarica abusiva e rifiuti bruciati a pochi metri da un distributore

Viterbo - La discarica abusiva in strada Bagni Viterbo - Una discarica abusiva in strada Bagni. Pericolosa e di grosse dimensioni. Monnezza e segni consistenti di fuochi accesi intorno. Forse per bruciarla e non lasciarne traccia. A pochi metri di distanza da alcune pompe di benzina. La discarica si trova nascosta, neanche tanto, dietro le siepi a ridosso dell'area di un distributore.Multimedia: Fotogallery: La discarica abusiva in strada Bagni - Video: Monnezza, materassi e fuochi

Il giornale di mezzanotte - Cultura - La proposta di chi ha partecipato l'altra sera alla passeggiata racconto dedicata al grande regista - FOTO E VIDEO

“Facciamo diventare Viterbo la città di Federico Fellini”

Viterbo - La passeggiata racconto dedicata a Federico Fellini Cultura - "Facciamo diventare Viterbo la città di Federico Fellini". Messaggio forte e chiaro, partito venerdì sera dall'istituto superiore Paolo Savi in via Raniero Capocci e arrivato altrettanto tale dall'altra parte del centro storico. Davanti al pulpito della chiesa di Santa Maria Nuova. Duecento almeno le persone che hanno partecipato alla passeggiata racconto dedicata al regista nato 100 anni fa, Federico Fellini.Multimedia: Fotogallery: La passeggiata dedicata a Fellini - Video: La città di Federico FelliniArticoli: Un fiume di cittadini per ricordare il grande Fellini di Carlo Galeotti - "Viterbo, una città che Fellini amò immensamente" 

Viterbo - Il sindaco Giovanni Arena: "Il pericolo non è più a portata di mano e la gente, soprattutto i giovani, stanno godendo di questa libertà"

“Misure anti-Covid, è umanamente comprensibile non rispettare le regole”

Viterbo - Il sindaco Giovanni Arena Viterbo - "Non rispettare le regole anti-Covid è umanamente comprensibile. Anche se il senso di responsabilità deve comunque prevalere". Lo ha detto il sindaco Giovanni Arena nel corso di un'intervista rilasciata a Tusciaweb su quanto accadrà dopo la fase più dura dell'emergenza Coronavirus. Cosa succederà durante l'estate e in vista del prossimo autunno. Una grande incognita. Come minimo.

Viterbo - Il saluto di don Massimiliano Balsi allo storico imprenditore del mobile scomparso all'età di 85 anni - Ieri i funerali nella basilica della Quercia - FOTO E VIDEO

“Remo Petretti è un tesoro prezioso con cui costruire il nostro futuro”

Viterbo - La Quercia - I funerali di Remo Petretti Viterbo - "Remo Petretti - ha detto don Massimiliano Balsi - è un tesoro prezioso con cui costruire il nostro futuro. Un imprenditore che ci ha detto come essere migliori, con serietà, dignità e verità". Remo Petretti è stato un imprenditore, un personaggio che ha legato il suo nome alla città dei papi facendosi conoscere ben oltre i confini della Tuscia. Portando in provincia uno stile e un respiro più ampio rispetto al passato. Multimedia: Fotogallery: I funerali di Remo Petretti - Video: Il saluto di don Massimiliano- È morto Remo Petretti, se ne va il “re” del mobile

Viterbo - Il ricordo di chi ieri ha partecipato ai funerali dello storico barista di via Cesare Dobici - FOTO E VIDEO

“Rodolfo Perazzino, con lui se ne va un pezzo di storia della città”

Viterbo - I funerali di Rodolfo Perazzino Viterbo - "Rodolfo Perazzino", lo storico barista di via Cesare Dobici, vicino il palazzo delle Poste a via Ascenzi, "era una brava persona". E tutti, ieri mattina, davanti e dentro la chiesa della Trinità dalle parti di San Faustino, lo hanno ricordato e salutato così. Stringendosi attorno alla moglie Dina e ai suoi due figli. Una famiglia che con il suo lavoro, il suo impegno e sacrifico, e la gentilezza nei confronti di tutti, rappresenta un pezzo di storia sociale di questa città. Sicuramente uno dei migliori.Multimedia: Fotocronaca: I funerali di Rodolfo Perazzino - Video: "Una brava persona"- E’ morto il titolare dello storico bar Rodolfo

Il giornale di mezzanotte - Cultura - Una passeggiata racconto dedicata al grande regista che girò alcuni dei suoi capolavori nella città dei papi - Partenza venerdì 3 luglio alle ore 21 - FOTO E VIDEO

Ma chi se ne frega di Fellini…

Federico Fellini Viterbo - Fellini 100, centenario della nascita di Federico Fellini. Il 3 luglio la festa, con una passeggiata racconto dedicata al regista che “amò Viterbo immensamente. Per tanto tempo", come ha detto il narratore di comunità Antonello Ricci.Multimedia: Fotogallery: Sul set di Fellini – Video: Federico Fellini raccontato da Antonello Ricci"Viterbo, una città che Fellini amò immensamente"Il centenario di Federico Fellini

Cultura - Una passeggiata racconto dedicata al grande regista che girò alcuni dei suoi capolavori nella città dei papi - Partenza venerdì 3 luglio alle ore 21 - FOTO E VIDEO

Il genio di Fellini e la città di Viterbo…

I vitelloni - Alberto Sordi Viterbo - Fellini 100, centenario della nascita di Federico Fellini. Il 3 luglio la festa, con una passeggiata racconto dedicata al regista che “amò Viterbo immensamente. Per tanto tempo", come ha detto il narratore di comunità Antonello Ricci.Multimedia: Fotogallery: Sul set di Fellini – Video: Federico Fellini raccontato da Antonello Ricci"Viterbo, una città che Fellini amò immensamente"Il centenario di Federico Fellini

Santa Marinella - La direttrice artistica Canfora: "Iniziamo un percorso con un nuovo timoniere" - Ieri sera l'inaugurazione del festival culturale orfano di Viterbo - FOTO

“La squadra di Caffeina è partita per una nuova avventura”

Santa Marinella - Gaetano Carramusa, Andrea Vianello, Annalisa Canfora e Filippo Rossi Santa Marinella - Il dato di fatto è uno e la notizia, forse, da queste parti, pure. Il festival Caffeina a Viterbo non c'è più. Adesso sta a Santa Severa, provincia di Roma. Tredic'anni dopo, e dopo il Covid. "La squadra di Caffeina - ha detto la direttrice artistica Annalisa Canfora - è partita per una nuova avventura. Con un nuovo timoniere, Gaetano Carramusa".

Il giornale di mezzanotte - Cronaca - Il movimento Viterbo 2020 lancia il servizio Pagano loro: "L'ultima domenica di ogni mese a disposizione per le problematiche che vengono segnalate"

“La città è abbandonata dall’amministrazione, i problemi dei cittadini li risolvono i nostri volontari”

Viterbo - Santa Barbara Viterbo -  Il movimento civico Viterbo 2020 lancia il progetto Pagano loro: "Viterbo è abbandonata dall'amministrazione, i problemi dei cittadini li risolvono i nostri volontari. L'ultima domenica di ogni mese ci mettiamo a disposizione per risolvere le problematiche segnalate".

Viterbo - Schianto con la moto - Don Pino Curre ai funerali di Trua, il 21enne morto dopo un incidente sulla Sammartinese - In centinaia gli hanno detto addio nel campo da calcio della Grotticella - FOTO E VIDEO

“Raffaele era un punto di riferimento per la sua famiglia e i suoi amici”

Viterbo - I funerali di Raffaele Trua Viterbo - L'addio a Raffaele Trua. Oggi pomeriggio centinaia le persone che al piccolo campo da calcio della chiesa di Santa Maria della Grotticella hanno voluto dare il loro ultimo saluto al giovane di 21 anni vittima di un tragico incidente lungo la Sammarinese il 23 giugno.Fotocronaca: I funerali di Raffaele Trua - Video: L'ultimo saluto a Raffaele TruaArticoli: Una borsa di studio in memoria di Raffaele Trua - Morte Raffaele Trua, si indaga per omicidio stradale – Rotary Club Viterbo: “Partecipiamo al dolore per la scomparsa di Raffaele Trua” – “Ti immagino mentre cerchi un punto per salire, nella tua ultima arrampicata verso il cielo…” – La città sotto shock per la morte di Raffaele Trua – Raffaele Trua è morto – Raffaele Trua lotta tra la vita e la morte – Va a sbattere contro un albero con la moto, gravissimo ex giocatore di pallanuoto

Blera - Silvia Francescucci e Federica Sabbini del comitato di quartiere che ieri pomeriggio ha accolto l'ex ministro della Lega Centinaio come un divo - FOTO

“Civitella Cesi, siamo sempre arrabbiati perché siamo una frazione dimenticata da Dio”

Blera - Civitella Cesi accoglie il senatore Gian Marco Centinaio Blera - Il senatore ed ex ministro dell'agricoltura Gin Marco Centinaio ieri sera è tornato a Civitella Cesi. In vista delle prossime elezioni amministrative. Le prime elezioni del dopo Covid. E la piccola frazione è un buon bacino di voti. Subito dopo Civitella, Centinaio è stato successivamente a Tuscania.Fotogallery: Centinaio a Civitella Cesi

Cultura - Una passeggiata racconto dedicata al grande regista che girò alcuni dei suoi capolavori nella città dei papi - Partenza venerdì 3 luglio alle ore 21 - FOTO E VIDEO

La Viterbo di Fellini come non l’hai mai vista…

I Vitelloni di Fellini - Piazza delle Erbe Viterbo - Fellini 100, centenario della nascita di Federico Fellini. Il 3 luglio la festa, con una passeggiata racconto dedicata al regista che “amò Viterbo immensamente. Per tanto tempo", come ha detto il narratore di comunità Antonello Ricci.Multimedia: Fotogallery: Sul set di Fellini – Video: Federico Fellini raccontato da Antonello Ricci"Viterbo, una città che Fellini amò immensamente"Il centenario di Federico Fellini

Coronavirus - Nella Tuscia resta un solo malato - I dati nell'Alto Lazio: positiva una donna di Civitavecchia

Dai casi all’Unitus all’ultimo guarito, Viterbo Covid-free dopo 4 mesi

Coronavirus - Test per la diagnosi Viterbo - Dopo quasi quattro mesi e 465 contagi, la Tuscia inizia a salutare il Coronavirus. C'è un solo malato (che è l'ultimo caso registrato) a Vignanello. Ieri, domenica 28 giugno, sono guariti altri due pazienti: uno a Viterbo e un altro a Montalto di Castro, che tornano a essere Covid-free.

Il giornale di mezzanotte - Cultura - Una passeggiata racconto dedicata al grande regista che girò alcuni dei suoi capolavori nella città dei papi - Partenza venerdì 3 luglio alle ore 21 - FOTO E VIDEO

La Viterbo di Fellini…

Fellini 100 - I Vitelloni girato a Viterbo Viterbo - Fellini 100, centenario della nascita di Federico Fellini. Il 3 luglio la festa, con una passeggiata racconto dedicata al regista che “amò Viterbo immensamente. Per tanto tempo", come ha detto il narratore di comunità Antonello Ricci.Multimedia: Fotogallery: Sul set di Fellini – Video: Federico Fellini raccontato da Antonello Ricci"Viterbo, una città che Fellini amò immensamente"Il centenario di Federico Fellini

Il giornale di mezzanotte - Viterbo -A lanciare l'allarme sono Lavinia Fantini della Cgil e Antonio Biagioli della Uila - FOTO

“Regolarizzazioni lavoratori stranieri, il rischio è la compravendita dei contratti”

Viterbo - L'incontro della Rete antitratta con i sikh Viterbo - "Uno dei rischi della regolarizzazione dei lavoratori stranieri è la compravendita dei contratti". Il giudizio è unanime. Ed è quello di Lavinia Fantini della Rete antitratta, e Cgil, e di Antonio Biagioli della Uila, e Rete antitratta. Qualche giorno fa stavano al tempio sikh lungo la Tuscanese per parlare con le persone che c'erano dell'emersione dei rapporti di lavoro. Secondo quanto previsto dal decreto legge del mese di maggio. Con loro anche l'avvocato della Rete Carlo Mezzetti, Ada Tomasello dell'Usb, sindacato che fa sempre parte della Rete, e il segretario organizzativo regionale della Uila Massimo Persiani.Multimedia: Fotogallery: Il lavoro della rete antitratta - Video: L'incontro al tempi sikh Articoli: "Venti assemblee in tutta la regione per spiegare il decreto sull’emersione" - "Fino a 13 ore di lavoro per 35 euro di paga al giorno, la vita del bracciante durante la Fase 1"Al via le procedure per l’emersione dei rapporti di lavoro

Il giornale di mezzanotte - Viterbo - Elvira Fatiganti (Uil Tucs): "Tante le attività che stanno chiudendo e la causa non è soltanto il Covid ma anche gli affitti troppo alti"

“Commercio corso Italia, la strage è servita…”

Viterbo - Corso Italia Viterbo - "E' un disastro. A Corso Italia non c'è più nessuno. Non c'è più passeggio. Noi abbiamo la sede al numero 68. Lo vediamo tutti i giorni. I negozi stanno chiudendo e i grandi marchi se ne stanno andando quasi tutti. E in tal caso la colpa non è del Covid, ma degli affitti troppo alti". Elvira Fatiganti fa la sindacalista. E' la segretaria generale della Uil Tucs, l'organizzazione dei lavoratori che si occupa degli "operai" del commercio. Quelli che stanno dietro al bancone e che, quando le cose vanno male, vengono licenziati.

Cultura - Passeggiata racconto, guidata da Antonello Ricci, dedicata al grande regista che girò alcuni dei suoi capolavori nella città dei papi - Partenza venerdì 3 luglio alle ore 21 dal Paolo Savi - Ospiti Enrico Magrelli e Marco Muller - FOTO E VIDEO

Federico Fellini torna a Viterbo… non mancare l’appuntamento!

Federico Fellini Viterbo - Fellini 100, centenario della nascita di Federico Fellini. Il 3 luglio la festa, con una passeggiata racconto dedicata al regista che “amò Viterbo immensamente. Per tanto tempo", come ha detto il narratore di comunità Antonello Ricci.Multimedia: Fotogallery: Sul set di Fellini – Video: Federico Fellini raccontato da Antonello RicciArticoli:  "Viterbo, una città che Fellini amò immensamente"Il centenario di Federico Fellini

Il giornale di mezzanotte - Viterbo - Il prefetto Giovanni Bruno scrive al sindaco Arena: "Va verificato anche il rispetto delle norme igienico sanitarie"

“Occupazione gratuita suolo pubblico, il comune deve garantire l’incolumità delle persone”

Giovanni Bruno Viterbo - Occupazione gratuita suolo pubblico a rischio. Interviene il prefetto Giovanni Bruno con una lettera inviata qualche giorno fa al comune. Per l'esattezza al sindaco Giovanni Arena e agli assessori ai lavori pubblici, all'urbanistica e alle attività produttive. Infine al comandante della polizia locale.

Tarquinia - Lo fa sapere Iis Vincenzo Cardarelli

“Prova nazionale di frumento duro biologico, conclusa la trebbiatura”

Tarquinia - Trebbiatura della prova nazionale di frumento duro biologico  Tarquinia – Riceviamo e pubblichiamo – La sezione di agraria non si ferma. Concluse le operazioni di trebbiatura della prova nazionale di frumento duro biologico. Si sono concluse le operazioni di trebbiatura della prova nazionale in biologico di frumento duro allestita nel campo sperimentale della sezione di agraria. Il campo fa parte della rete di confronto varietale [...]

Cultura - Il narratore di comunità Antonello Ricci racconta la passeggiata del 3 luglio voluta da Tusciaweb e dedicata al grande regista - Partenza alle ore 21 dalla scuola Paolo Savi - FOTO E VIDEO

“Viterbo, una città che Fellini amò immensamente”

Viterbo - Federico Fellini Viterbo - Fellini 100, centenario della nascita di Federico Fellini. Festeggiato nella città dei papi "che - come ha detto il narratore di comunità Antonello Ricci - il regista amò immensamente. Per tanto tempo". Venerdì 3 luglio, partenza alle ore 21 dalla scuola Paolo Savi , una passeggiata-racconto. Un evento, un racconto critico itinerante. Un'idea di Tusciaweb.Multimedia: Fotogallery: Sul set di Fellini - Video: Federico Fellini raccontato da Antonello Ricci- Il centenario di Federico Fellini

Il giornale di mezzanotte - Viterbo - Intervista al segretario nazionale della Fai Cisl Mohamed Saady: "Il decreto sulla regolarizzazione dei lavoratori stranieri deve essere migliorato"

“Rendere visibili gli invisibili è un atto di civiltà”

Viterbo - Mohamed Saady Viterbo - "Rendere visibili gli inviabili è un atto di civiltà. Tuttavia il decreto sull'emersione dei rapporti di lavoro approvato a maggio va rivisto". Il segretario nazionale della Fai Cisl, Mohamed Saady, nei giorni scorsi era nella Tuscia per una serie di assemblee organizzate nelle aziende dal sindacato Cisl dei lavoratori agricoli. Per informarli sulla normativa del governo che prevede la regolarizzazione dei rapporti di lavoro.

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR