Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Lo stabile è ancora sotto sequestro

Rogo in via Rasetti, si indaga sulle cause

Condividi la notizia:

L'incendio in via Rasetti - L'intervento dei vigili del fuoco

L'incendio in via Rasetti - L'intervento dei vigili del fuoco

L'incendio a Via Rasetti
L'incendio a Via Rasetti
L'incendio a Via Rasetti
L'incendio a Via Rasetti
L'incendio in via Rasetti

– Rogo in via Rasetti, oggi novità sulle cause.

In giornata si dovrebbe sapere qualcosa in più su cosa di preciso abbia causato l’incendio nell’appartamento in seguito al quale è morta Linda Sganappa ed è rimasto ferito il piccolo Matteo.

Nelle prossime ore, infatti, i vigili del fuoco dovrebbero consegnare alla squadra mobile di Viterbo una relazione accurata sulla vicenda. Cosa hanno trovato i pompieri in casa, da dove sia partito l’incendio e i danni causati.

Intanto la Procura della Repubblica ha aperto un’inchiesta sulla vicenda, mentre lo stabile è ancora sotto sequestro e i due appartamenti vicini sono stati dichiarati per il momento inagibili.

Per quanto riguarda le vittime, sono sempre migliori le condizioni di salute di Matteo il piccolo di 9 anni rimasto ferito nel rogo. Dall’Umberto I fanno sapere che la prognosi dovrebbe essere sciolta in queste ore e le analisi tossicologiche hanno avuto risultati incoraggianti.

La nonna di Matteo, Linda Sganappa di 87 anni, era invece deceduta poco dopo il suo arrivo in ospedale. L’intossicazione subita in seguito all’incendio le è stata, purtroppo, fatale.


Condividi la notizia:
30 maggio, 2011

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR