Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Pescia romana - Brutta avventura a lieto fine per l'assessore

Bartoletti finisce in mare e nuota un’ora per salvarsi

Condividi la notizia:

Giovanni Bartoletti

Giovanni Bartoletti

– Finisce al largo col suo kitesurf ma se la cava nuotando per circa un’ora fino a riva.

Brutta avventura a lieto fine per l’assessore Giovanni Bartoletti a Pescia Romana, domenica.

L’assessore era uscito con il suo kitesurf, una sorta di aquilone con una tavola da surf, e per un po’ ha dato sfogo alla sua passione, andando avanti e indietro davanti alla costa di Pescia. Poi l’aquilone è finito in mare e allora, senza farsi prendere dal panico, ha raggiunto la riva non senza un sforzo fisico notevole.

“Ero in mare in mare intorno alle 13, 30 con il mio kitesurf – racconta l’assessore – per un paio di ore era andato tutto bene. C’era vento forte, ma questo è necessario per praticare questo sport. Poi l’aquilone, una struttura di circa dieci metri quadri, è finito mare. Si sono gonfiati automaticamente i tubi di emergenza dell’aquilone che lo hanno tenuto a galla. Ho tentato di risollevare l’aquilone, con le manovre previste, ma non ci sono riuscito”.

Insomma l’assessore si è ritrovato in alto mare a circa due chilometri dalla riva da solo, ma non perso la calma.

“Io sono un paracadutista e sono abituato a certe situazioni – continua a raccontare Bartoletti -. Visto che non riuscivo a rimettere in volo l’aquilone ho deciso di tornare a nuoto a riva. Mi sono sganciato dal kitesurf e ho iniziato a nuotare verso la riva. Non è stato semplice anche perché il mare era grosso con onde notevoli. In ogni caso con calma ho iniziato a nuotare  e in un’oretta sono arrivato a riva dove mi stavano aspettando bagnini e soccorsi. Ma per fortuna non avevo bisogno di nulla”.

Il kitesurf è andato perso, ma l’assessore si è salvato.

“Oggi  – spiega il giorno dopo dell’incidente Bartoletti – sono un po’ stanco, ma la cosa è comprensibile visto lo sforzo fatto ieri (domenica, ndr)”.

Per salvare Bartoletti era stata anche allertata la Guardia Costiera e la protezione civile. Ma il loro intervento, fortunatamente, non è stato necessario.


Condividi la notizia:
26 luglio, 2011

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR