--

--

Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Appalto del verde pubblico - Per lo sfalcio delle infestanti ai bordi delle strade spesi 42mila euro per "lavori di somma urgenza"

Ebbene sì: a Viterbo cresce l’erba

di Ernie Souchak

Caffeina-Tutankhamon-9-11-18-560x80-ok

La rotonda di Valle Faul

La rotonda di Valle Faul

Prato Giardino

–  Questa è una notiziona. Sì, sì, questa è una supernotiziona: a Viterbo ai bordi delle strade cresce l’erba.

Non fate quella faccia stupita. Questa è una notiziona… Beh, dite di no? Dite che si sa che ogni anno cresce l’erba ai bordi delle strade? Beh, forse avete ragione. Ma va detto che siete i soliti contadini saputoni. E sì perché mentre voi sapete questi misteri della natura a palazzo dei Priori, i fini intellettuali e agronomi che amministrano la cosa pubblica, non lo sanno.

“Perché Ernie propala queste fesserie?”, direte voi, miei quattro poveri lettori. Le dico per il semplice fatto che il comune ha affidato lavori nel 2009 per 48 mila euro per il “taglio erbe infestanti sui bordi delle strade e dei marciapiedi del capoluogo e le frazioni”.

Fin qui niente di male, a parte il fatto che magari una amministrazione razionale metterebbe forse lo sfalcio dell’erba in un appalto unitario col verde pubblico oppure farebbe con calma un appalto ad hoc.

Ma insomma non si può chiedere la luna.

La cosa più divertente, si fa per dire, è che questi lavori sono stati classificati come “lavori di somma urgenza”. Le risulta sindaco Marini? 48 mila euro di “lavori di somma urgenza”. Lavori consistenti nel taglio dell’erba.

Ci sa dire il sindaco come mai normali lavori di taglio delle erbe infestanti delle strade sono “di somma urgenza”? Il comune non sapeva che l’erba cresce? Se si ritarda di dieci giorni, che succede l’erba prende il sopravvento? Mangia i bambini? Crea disastri stradali? Invade le nostre case?

Certamente una spiegazione ci sarà, ma ci piacerebbe sentire cosa dice il sindaco.

Anche perché lo stesso anno sono stati affidati lavori di “taglio erbe infestanti sui bordi delle strade e dei marciapiedi del capoluogo e le frazioni” per oltre 22mila euro alla stessa ditta, ma questa volta senza “somma urgenza”. Era erba meno aggressiva? Era erba non carnivora? Era erba nonviolenta e gandhiana?

Insomma una spiegazione deve essere data. Possibile che il comune di Viterbo non riesca neppure a programmare lo sfalcio dell’erba.

A proposito un’ultima questione, tanto per capire: il sindaco ci può dire come vengono assegnati i lavori fuori dell’appalto per la manutenzione del verde?

Come vengono scelte di volta in volta le ditte? Quali sono i criteri? Le modalità?

Domande così solo per sapere “per andare, dove dobbiamo andare, per dove dobbiamo andare?”. Sa, sindaco, è una semplice informazione.

Insomma: Prato Giardino è abbandonato (gallery), i fiorellini a Valle Faul li paghiamo 15 mila euro in tre anni, la processionaria ci costa 30mila euro in tre anni, il verde ci costa intorno ai 500 mila euro l’anno, l’appalto per la manutenzione ha visto un ribasso del 52 per cento…

E allora ribadiamo alcune domande.

Non crede il sindaco che con 500 mila euro l’anno si poteva almeno tenere decentemente Prato Giardino? O magari le fontane di Viterbo?

Non crede il sindaco che ci sia un po’ di sperpero di denaro?

Non crede il sindaco che un appalto con un ribasso del 52 per cento, come quello per il verde pubblico, mostri quantomeno che le cifre messe in cantiere siano un po’ sballate?

Non crede poi che la gran parte delle spese debba essere nell’appalto e non fuori?

Non crede che la manutenzione di Prato Giardino non possa essere affidata di tre mesi in tre mesi?

Non crede il sindaco che a fronte di tanta spesa la situazione del verde pubblico in città e frazioni sia indecente?

Ernie Souchak

17 novembre, 2011

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR