--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Sul posto sono intervenute quattro squadre dei vigili del fuoco

Mondo Convenienza distrutto dalle fiamme

Teverina-Buskers-560x60-sett-19

Condividi la notizia:

Mondo Convenienza in fiamme

Mondo Convenienza distrutto dalle fiamme

Mondo Convenienza distrutto dalle fiamme

Mondo Convenienza distrutto dalle fiamme

Mondo Convenienza distrutto dalle fiamme

Mondo Convenienza distrutto dalle fiamme

Mondo Convenienza distrutto dalle fiamme
L'incendio a Mondo Convenienza

– Le fiamme distruggono Mondo Convenienza. (gallery: Mondo convenienza in fiamme * i vigili del fuoco tra le maceriearriva il sindaco Marini il capannone distrutto * incendio a Mondo Convenienza video: solo macerie).

Alle 2,15 di questa mattina, il comando dei vigili del fuoco di Viterbo è intervenuto per l’incendio del capannone per la vendita mobili Mondo Convenienza, in strada Cassia Sud, in prossimità dello svincolo del raccordo Orte-Civitavecchia.

Sul posto sono intervenute due squadre di Viterbo, una di Civita Castellana, una di Gradoli, un’autobotte da Roma e un’autoscala da Civitavecchia.

Al momento l’incendio è spento.

In corso di accertamento da parte dei carabinieri le cause del gravissimo incendio. 

Una squadra di Viterbo insieme ai colleghi del Nia, Nucleo investigativo antincendio, stanno indagando sull’accaduto.

Al termine delle attività investigative del Nia si provvederà allo smassamento delle macerie e alla rimozione delle strutture pericolanti.

 

I danni sono ingenti, valutabili nell’ordine di grandezza di milioni di euro. Il punto vendita, che ha una superficie di circa seimila metri quadri, è stato distrutto dalle fiamme.

Intanto la Procura di Viterbo ha aperto un’inchiesta, coordinata dal pm Renzo Petroselli.

Anche il sindaco di Viterbo Giulio Marini e l’assessore Paolo Muroni sono arrivati al capannone per verificare l’entità dei danni e  per  capire quale possa essere il futuro della struttura e dei quaranta dipendenti dell’azienda. Alcuni di loro questa mattina erano arrivati al punto vendita in orario di apertura, ma si sono trovati di fronte la scena del magazzino distrutto dalle fiamme.


Condividi la notizia:
29 novembre, 2011

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR