Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Tuscania - Ore di lavoro dei vigili del fuoco per domare le fiamme all'Emi market

Oltre venti uomini per spegnere l’incendio

Condividi la notizia:

Il tetto del supermercato Sidis di Tuscania

Il tetto del supermercato Emi market di Tuscania

I vigili del fuoco al lavoro

I vigili del fuoco al lavoro

Il sindaco Natali sul posto con i vigili del fuoco

Il sindaco Natali sul posto con i vigili del fuoco

Il sindaco Natali sul posto con i vigili del fuoco
Il sindaco Natali sul posto con i vigili del fuoco
I vigili del fuoco al lavoro
I vigili del fuoco al lavoro
I vigili del fuoco al lavoro

– Oltre venti uomini in azione. Sei mezzi impiegati per domare le fiamme e mettere in sicurezza il supermercato. Un intervento di più di tre ore (* l’incendio il giorno dopofotocronaca 2fotocronaca 1video).

Sono qesti alcuni dei numeri dell’operazione di spegnimento dell’incendio divampato, ieri mattina, all’Emi market di Tuscania in via Tarquinia. ()

Nuovo intenso impegno dei vigili del fuoco di Viterbo e della provincia a più di una settimana dall’incendio al deposito della Union Printing di Viterbo.

L’incendio è scoppiato intorno alle 3,35. I pompieri hanno lavorato per oltre tre ore, cercando di domare le fiamme dello stabile che sembra siano partite dalla copertura del tetto e hanno invaso tutta la struttura di circa ottocento metri quadrati.

I pompieri hanno spento l’incendio dopo oltre tre ore, ma sono comunque rimasti sul posto per mettere in sicurezza la struttura. Appesi alle corde del braccio dell’autoscala e calati dall’alto, con tecniche Saf, speleo alpino fluviale, i vigili hanno cercato di tagliare le travi e i ferri pericolanti.

I pompieri hanno così liberato il tetto, lasciando solo le quattro pareti della struttura.

Per le operazioni di spegnimento sono state inviate due squadre dalla centrale, una squadra dal distaccamento di Gradoli, un’autoscala, un’autobotte e il carro Nbcr, nucleare-biologico-chimico-radiologico.

In supporto è arrivata anche un’autoscala da Civitavecchia, un’autobotte da Orbetello e una dal distaccamento romano del Tuscolano.

Non sono state coinvolte persone.

Incerte anche le cause, che potranno essere verificate solo nelle prossime ore.

Difficile anche dire a quanto ammontano i danni. Il magazzino è, comunque, andato completamente distrutto e non si sarebbe salvato niente di ciò che si trovava all’interno.

In giornata, i periti visiteranno il supermercato per un sopralluogo.

L’incendio è scoppiato nello stesso stabile in cui si trovano i locali dell’assicurazione del sindaco Massimo Natali che ieri si è subito recato sul posto per parlare con i vigili del fuoco.



Condividi la notizia:
22 novembre, 2011

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR