--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Carabinieri e finanza - Era il capo della banda sgominata nell'operazione Gullit

Traffico internazionale di droga, preso latitante

Condividi la notizia:

La guardia di finanza

Traffico internazionale di cocaina, preso latitante.

Ieri notte, a Roma, nei pressi del quartiere Prenestino, i carabinieri e i finanzieri di Viterbo hanno catturato un 34enne albanese da tempo latitante, già condannato a 16 anni per associazione a delinquere finalizzata al traffico internazionale di cocaina.

L’uomo era considerato il capo di un’organizzazione dedita al traffico internazionale di stupefacenti tra Italia, Belgio e Albania. Il cartello era già stato smantellato a giugno 2010, nell’ambito di un’articolata indagine interforze: l’operazione Gullit, diretta dal magistrato Roberto Staffa, della Direzione distrettuale antimafia (Dda). Il 34enne era riuscito a rifugiarsi all’estero.

La sua cattura è stata possibile grazie alla meticolosa e incessante attività di investigazione di militari e fiamme gialle che, ipotizzando un possibile rientro in Italia per le festività natalizie hanno monitorato tutti i luoghi in cui il latitante avrebbe potuto trovare rifugio.

Il blitz è scattato alle 22,30 circa di ieri sera, dopo aver localizzato il ricercato in un residence in via dell’Acqua vergine – alla periferia della Capitale, in compagnia della moglie. Il 34enne non ha opposto resistenza. I carabinieri lo hanno portato senza difficoltà a carcere Regina Coeli.

Nell’operazione Gullit erano state arrestate 20 persone e denunciate 11. Questi ultimi tutti pusher che operavano in Lazio, Toscana e Umbria. Sequestrati, inoltre, partite di stupefacenti e beni mobili per un valore complessivo di circa due milioni di euro.


Condividi la notizia:
28 dicembre, 2011

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR