--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Tuscania - A partire da sabato 14 gennaio

Magazzini della lupa, il calendario della quinta stagione

– Ai Magazzini della lupa di Tuscania si apre il calendario degli eventi della quinta stagione organizzato dall’associazione Magazzini della Lupa (Ivonne Banco, Mirna Manni, Vincenza Fava), la Compagnia Ilaria Drago e l’associazione Dark Camera di Marcello Sambati.

14 gennaio ore 17

Impronte nella materia, mostra di pittura di Vittoria Panunzi

Impronte, colori, elementi naturali e tela si uniscono in un intreccio segnico di materiali e linee apparentemente armonici, i colori diventano contributi semiotici di un linguaggio intriso di immaginazione e di massicce presenze incorporee. “La materia dei miei quadri si riferisce in particolare a quella parte della mente mai abbastanza utilizzata pur essendone la più creativa: la fantasia. Le linee convulse delle mie composizioni la provocano e la stimolano fino all’interazione in un gioco di simmetrie apparenti. Nella loro unicità, crepe, segni ed abrasioni sono i veri protagonisti“. Aperta fino fino al 29 gennaio

14 gennaio ore 19

Presentazione del romanzo “Apocalisse in pantofole” di Francesco Franceschini, coordina Vincenza Fava

“Una volta l’avevamo sentito raccontare di come il vento portasse via, soffiando addosso agli uomini, tutte le cose che gli uomini stessi trascurano, quasi a punirli della loro disattenzione. Ora che il vento era morto, le cose trascurate gravavano sugli uomini come spade, affilatissime e spietate”.

21 gennaio ore 21

Carlo Ruggiero in Automatica, concerto musica leggera d’autore, testi e musica Carlo Ruggiero, Carlo Ruggiero voce, Semua pianoforte, Gianfrancesco Timpano basso, Francesco Nesta chitarra, Enrico Briotti batteria

4 febbraio ore 21

Un corpo e mille altri di e con Ilaria Drago, musiche Marco Guidi

Il lavoro della Compagnia Ilaria Drago narrato attraverso le suggestioni di alcuni fra i più importanti spettacoli portati in scena negli ultimi anni: da Giovanna d’Arco a Mariacane e Simone Weil-concerto poetico, fino all’ultima produzione Antigone pìetas, dal progetto natura antigone 2011/2013. Per informazioni e prenotazioni potete contattare info@ilariadrago.it oppure 349 6434264

11 febbraio ore 17

Giuditta e Oloferne mostra di pittura e scultura di Mariella Gentile

L’infinito sospeso sotto i nostri passi, direzioni suggerite dal destino verso un equilibrio impossibile da cercare con una forza interiore misteriosa. In questi strani equilibri sospesi il ritorno al passato supera la storia nella rappresentazione dell’ eterno presente, senza variazioni temporali, nel quale Oriente ed Occidente si fondono e si confondono nell’unica illusione di un’umanità impegnata alla ricerca di se stessa. Fino al 26 febbraio

3 marzo ore 21

Canio Loguercio in “Tragico Ammore”, concertino di passioni e fiammiferi svedesi

Canio Loguercio narra un’improbabile storia d’amore che si snoda lungo le trame di 15 “canzoni sussurrate”, scritte per lo più in napoletano, la “sacra madrelingua delle passioni”. Preghiere d’amore come tante stazioni di una via Crucis, di una processione con le sue litanie, i suoi riti…

4 marzo alle ore 17

Antonio Cipriani presenta il documentario e dell’e-book “Diario di un attraversamento”, racconto corale su Tuscania ad opera del Laboratorio di scrittura e giornalismo diretto da Antonio Cipriani. Prenotazioni info@ialriadrago.it oppure 3496434264

10 marzo ore 17

Persona/ae mostra fotografica di Flavia Tronti.

Le foto della serie “Persona/ae” sono frutto di un lavoro che dura da mesi e che è nato dalla collaborazione con l’attrice Laura Blundo. Persona come maschera, come gioco di ruoli e di identità alla riscoperta di una dimensione femminile nuova e lontana dagli stereotipi più consolidati. Figure femminili eteree e dure al tempo stesso, che si circondano di oggetti/amuleto personali e simbolici. Figure insolite che ci guardano frontalmente cercando il nostro sguardo spesso intermittente. Figure di donne che giocano a ricoprire i ruoli maschili e che ci fanno riflettere sugli schemi e le abitudini che hanno viziato il nostro saper guardare.

10 marzo ore 21

La Compagnia Ilaria Drago al lavoro sul progetto natura antigone 2011/2013propone due movimenti sulla tragedia sofoclea, scritti e diretti da Ilaria Drago con musiche di Marco Guidi. Secondo movimento per danzatrice: “Compiere il rito” con Elena Barolo; terzo movimento per attrice: “Forse chi mi giudica folle è folle egli stesso” con Anna Rita Severini, per informazioni e prenotazioni info@ilariadrago.it 349.6434264

Refugee [2011|2014]

Adesso & muto ovvero Tuscania, della poesia e dell’ascolto “Atto poetico” di Isabella Bordoni presentazione della residenza intorno alle ipotesi del paesaggio come misura poetica.

“Vorrei parlare di “mutismo”, se la nozione non fosse determinata come una privazione di parola. Ora, io non vorrei parlare di privazione quanto piuttosto di ritegno taciturno di un sovralinguaggio. Si tratterebbe di un silenzio come taglio esatto, orizzonte della lingua, disegno tracciato nettamente sul suo bordo, e contemporaneamente al bordo di tutte le arti. La poesia, in queste condizioni, è esattamente nel luogo in cui le arti si incontrano in quanto si dividono, e in quanto la dividono con loro. Diciamolo in un altro modo ancora: la poesia renderebbe conto nel linguaggio di ciò che, in quanto arte e differenza delle arti, costituisce bordo e taglio del linguaggio”.

Jean-Luc Nancy, Fare i conti con la poesia

Per info: magazzinidellalupa@libero.it, info@ilariadrago.it, tel. 0761.443239

2 gennaio, 2012

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR