Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Proposto per le olimpiadi 2016

Unitus scopre nuovo metodo di lotta al doping

Condividi la notizia:

L'Università della Tuscia

L'Università della Tuscia

Nuovo metodo per contrastare il doping.

L’università degli studi della Tuscia mette a segno una nuova scoperta.

Lo staff del laboratorio di proteomica del dipartimento di scienze ecologiche e biologiche guidato dal professor Lello Zolla ha scoperto un nuovo metodo per la lotta al doping trasfusionale.

La scoperta ha rilevato la presenza di alcune proteine nei globuli rossi, che migrano dall’interno del globulo alla membrana. Le proteine sono state proposte come biomarkers di invecchiamento irreversibile. Il test su questo campione di proteine è stato poi proposto nella lotta al doping trasfusionale.

Il professor Zolla ha reso noto che “il metodo è stato proposto ai brasiliani, attraverso un’apposita convenzione in via di definizione, per essere usato nella lotta al doping trasfusionale in occasione delle Olimpia di Rio de Janeiro del 2016”.

Inoltre, sempre secondo quando diffuso dallo scienziato sarebbe stato firmato un accordo di collaborazione con una società statunitense di Boston, interessata a investire nel campo della conservazione del sangue per uso ospedaliero.


Condividi la notizia:
10 luglio, 2012

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR