Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Il sindacalista della Cisl interviene sui problemi della struttura sanitaria

Malerba: “Villa Buon Respiro, inaccettabile l’assenza della Regione”

Condividi la notizia:

Mario Malerba

Mario Malerba, Cisl funzione pubblica

Riceviamo e pubblichiamo – Situazione estremamente delicata e complessa con risvolti imprevedibili e che necessita di molto buon senso da parte del San Raffaele Tosinvest e della Regione Lazio perché al centro di botta e risposta di ieri tra azienda e Regione c’è la sorte di 2098 pazienti e rispettive famiglie e di 2074 rapporti di lavoro e rispettive famiglie.

Sono assolutamente inaccettabili i termini perentori di chiusura entro le 48 ore comunicati nell’ultimatum del San Raffaele il quale eroga servizi per conto della regione Lazio in 13 strutture come è altrettanto inaccettabile una assenza della Regione in termini decisionali e di programmazione in ambito sanitario.

Una assenza che abbiamo riscontrato in diversi incontri ufficiali ultimo dei quali quello sul futuro di Villa Buon Respiro.

Mario Malerba
Segretario generale cisl funzione pubblica Viterbo


Condividi la notizia:
10 agosto, 2012

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR