Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Protesta del gruppo Combat con volantini e cartelli: "Acqua avvelenata, bolletta boicottata"

Le fontane “impacchettate” contro l’emergenza arsenico

Condividi la notizia:

Uno degli striscioni

Uno degli striscioni

Fontana grande a Viterbo

Fontana grande a Viterbo

Le fontane di Viterbo “impacchettate” contro l’emergenza arsenico.

La protesta รจ stata rivendicata dal gruppo di estrema sinistra Combat, Comunisti per l’organizzazione di classe.

I militanti hanno ricoperto di cartelli e strisce bianche e rosse le fontane di piazza della Rocca, dei Caduti, delle Erbe e Fontana grande, con un capillare volantinaggio in centro.

Un’azione dimostrativa contro l’inerzia sul problema delle elevate concentrazioni di arsenico nell’acqua. Uno dei cartelli recava la scritta: “Acqua avvelenata, bolletta boicottata”.

Nelle piazze interessate sono subito accorsi gli agenti della Digos e la polizia locale.

Cartelli e strisce sono stati subito rimossi.


Condividi la notizia:
4 gennaio, 2013

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR