--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Elezioni comunali 2013 - Serra: "Assolutamente contrario" - Valeri: "Preferirei non si spostassero" - Capo: "Non vedo quale sia il problema"

Centrosinistra, le primarie potrebbero slittare

Condividi la notizia:

Il candidato alla primarie Francesco Serra

Francesco Serra

Raffaella Valeri

Raffaella Valeri

Massimiliano Capo

Massimiliano Capo

– (f.b.) – Centrosinistra, le primarie potrebbero slittare.

Non c’è ancora niente di ufficiale, ma secondo indiscrezioni sembra che le primarie per scegliere il candidato a sindaco del centrosinistra alle prossime elezioni comunali di Viterbo, potrebbero slittare.

Non si dovrebbe votare più il 24 marzo, ma il 7 aprile e la data ultima per la consegna delle firme dei candidati dovrebbe slittare dall’8 marzo al 24.

Insomma tutto dovrebbe essere posticipato di quindici giorni.

La decisione che pare sarà ufficializzata nella giornata di oggi, sarebbe stata presa ieri durante una riunione del comitato tecnico delle primarie. Uno spostamento che sembra stato influenzato anche da una valutazione fatta dal Pd regionale.

Diverse tra di loro le reazioni allo slittamento dei tre candidati finora ufficiali che concorreranno alle primarie.

Francesco Serra è totalmente contrario. “E’ l’ennesima dimostrazione che il risultato del voto politico di pochi giorni fa non ha insegnato proprio niente – commenta Serra -. Io sono dell’opinione che se ci sono delle regole vanno rispettate e i tempi per far partecipare tutti a queste primarie ci sono stati. E’ assurdo allungarli ancora“.

Serra, in particolare, non è d’accordo a posticipare la data ultima per la presentazione delle candidature. “Se le primarie si vogliono fare il 7 aprile – continua – facciamole pure il 7 aprile. Ma, almeno, non tocchiamo la data dell’8 marzo per la presentazione delle firme altrimenti la campagna elettorale quando la facciamo? Nella settimana di Pasqua? Le regole ci sono, sono state fissate mesi fa e ora si rispettano”.

Più o meno dello stesso avviso anche Raffaella Valeri che però ci va molto più cauta. “Quando si saprà cosa è stato deciso commenterò la notizia – dice la Valeri -. Intanto posso certamente dire che non mi sembra proprio giusto cambiare le regole in corsa. Sono settimane che si parla di primarie e ormai era tutto stabilito. Non mi piace molto l’idea di cambiare di nuovo”.

Aperto a ogni soluzione è invece il terzo candidato alle primarie, Massimiliano Capo. “Le primarie si fanno proprio per dare l’opportunità di partecipare a più persone possibili – dichiara Capo – quindi non vedo dove sia il problema se si allungano i tempi. Ben venga quindi lo spostamento se qualcuno lo ha ritenuto opportuno. Io sono un patito di politica e quella voglio fare, non sono invece un patito delle regole, se quindi queste vengono cambiate non me ne faccio un problema”.

 


Condividi la notizia:
5 marzo, 2013

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR