Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Le parole del vescovo durante i funerali di monsignor Salvatore del Ciuco

Fumagalli: “Un intercessore con il cielo”

Condividi la notizia:

Il vescovo Lino Fumagalli

Giulio Marini, Marcello Meroi, Laura Allegrini, Giovanni Arena

Il feretro all'uscita dalla chiesa

La benedizione del vescovo

– “Non è un addio, ma un arrivederci” (fotocronaca).

Con queste parole di speranza e di affetto il vescovo di Viterbo Lino Fumagalli ha salutato monsignor Salvatore Del Ciuco che è morto sabato all’età di 86 anni dopo una lunga malattia.

Tanti i fedeli che hanno riempito il Duomo per dare l’addio a monsignor Del Ciuco e che hanno voluto dare una parola di conforto e un abbraccio alla sorella e ai parenti.

Presenti anche il sindaco Giulio Marini, il presidente della Provincia Marcello Meroi, il subcommisario dell’Arpa Giovanni Arena e Laura Allegrini.

A dare speranza e sostegno le parole del vescovo Fumagalli durante l’omelia. “Se tutto finisse con la vita terrena – ha affermato – saremmo gli esseri più infelici della terra” in realtà “il Signore dice che siamo fatti per la vita eterna.

La fede sostiene la celebrazione, sostiene i familiari e soprattutto la sorella, che hanno sofferto con lui e sperato con lui”. Ma se da una parte si perde un uomo in terra, ha continuato il vescovo, “si è sicuri di avere un intercessore con il cielo”.

Poi un ricordo personale.

“Ieri – ha ricordato il vescovo – passando davanti alla cattedrale ho visto un posto vuoto”. Il posto di monsignor del Ciuco “che ogni giorno accoglieva i fedeli e li salutava”.

L’anno prossimo monsignor Del Ciuco avrebbe compiuto 65 anni di ordinazione presbiteriale. Tra i vari incarichi che ha ricoperto quello di direttore del museo del Colle del Duomo e vicario episcopale.

“In questi 64 anni – ha ricordato ancora il vescovo – ha incontrato tantissime persone e le porterà con sé anche di fronte al Signore. Dobbiamo avere un animo grande per ricordarlo”.

Infine delle parole speciali rivolte alla sorella. “Lei non è rimasta sola, sarà sempre con lei. Lo sentirà bussare con la preghiera a quella porta”. E ancora parole piene di affetto. “Grazie Signore per il tuo presbitero Salvatore”. A portare fuori il feretro i sacerdoti che hanno presenziato alla messa funebre.

Monsignor Del Ciuco era nato il 2 marzo del 1927 a Pianoscarano è stato ordinato sacerdote il 26 aprile 1949 all’età di 22 anni.


Condividi la notizia:
25 marzo, 2013

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR