--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Nuovo reparto di Pediatria - Lorella Cuccarini al taglio del nastro

“Sboccia un fiore che non appassirà”

Condividi la notizia:

Lorella Cuccarini all'inaugurazione del reparto di Pediatria

Lorella Cuccarini all'inaugurazione del reparto di Pediatria

Lorella Cuccarini inaugura Pediatria

– Una nuova pavimentazione e molti interventi che hanno migliorato gli spazi destinati alla degenza dei piccoli pazienti di Belcolle per un ambiente che ora si presenta colorato e stimolante e che offre ai bambini la possibilità di giocare e di esprimere la loro fantasia. Tutti fattori decisivi per favorire il loro benessere e un ritorno alla piena quotidianità.

Si è svolta questa mattina, al complesso ospedaliero viterbese, la cerimonia di inaugurazione del nuovo reparto di Pediatria, diretto da Massimo Palumbo. All’incontro hanno partecipato il socio fondatore e testimonial di Trenta ore per la Vita Lorella Cuccarini, il vescovo di Viterbo Lino Fumagalli, il commissario straordinario della Ausl di Viterbo Antonio De Santis, il direttore sanitario Marina Cerimele, il direttore sanitario di Belcolle Giuseppe Cimarello, il segretario generale della Fondazione Abio Italia Regina Sironi e i rappresentanti delle associazioni di volontariato che da anni sostengono le attività dell’unità operativa viterbese.

I lavori di ristrutturazione di Pediatria sono stati resi possibili grazie a uno sforzo sinergico che si è attivato su più fronti.

Determinante si è rivelato l’apporto garantito da tutte le associazioni di volontariato che quotidianamente operano accanto ai professionisti di Belcolle, da numerosi enti di credito e da molti imprenditori locali i quali, accogliendo, l’invito formulato da Massimo Palumbo, a partire da dicembre 2010 hanno messo in campo le loro forze per raccogliere quanti più fondi possibili per il completamento dei lavori programmati. Vale la pena ricordare questi campioni di solidarietà uno a uno: l’associazione Aiutiamo i bambini di Belcolle, il Sodalizio dei Facchini di Santa Rosa, l’Avis e l’Admo sezioni di Viterbo, l’associazione Giovani diabetici della provincia di Viterbo, l’Associazione nazionale Polizia di Stato, le Aquile Tricolori, l’Unione dei Lazio Clubs per la Tuscia, Leclerc Conad, l’Altra metà della divisa, Viterbo con Amore, Senza Caffeina, la Fondazione Carivit, un Angelo tra le nuvole, Orsolini Spa, l’associazione Cantina del Buzzurro Vetralla, Banca credito cooperativo di Roma, Napoli club Viterbo, il mago StefanClod.

Allo stesso modo decisivo è stato il progetto di collaborazione tra Fondazione Abio e Trenta ore per la vita che nel 2010 hanno scelto di dedicare la campagna annuale di sensibilizzazione e raccolta fondi alla realizzazione di interventi presso tre reparti pediatrici italiani, con l’obiettivo di renderli a misura di bambini sulla base dei principi che da più di trent’anni guidano l’attività di Abio. Viterbo è stata una delle strutture individuate nel progetto. I nuovi spazi consentiranno di garantire una migliore accoglienza per i piccoli degenti e per i loro genitori, grazie anche alla presenza dei volontari Abio – Associazione per il bambino in ospedale, attivi da diversi anni a Belcolle.

“L’attesa è stata lunga – ha detto questa mattina Lorella Cuccarini – ma finalmente il giorno è arrivato. Inizia la primavera e simbolicamente sboccia un fiore che non appassirà con un cambio di stagione. Perché pianta le sue radici nella convinzione che è giunto il tempo di rendere a misura di bambino i reparti di pediatria dei nostri ospedali. Il nuovo reparto di Pediatria dell’ospedale Belcolle è un servizio per i piccoli ricoverati ma anche per le loro famiglie che aspettano, con l’ansia che conosciamo, la fine della degenza dei loro figli. È sempre un’emozione condividere queste emozioni con tutta la comunità dei donatori. Perché ogni aiuto è grande quando fiorisce”.

“Il complesso ospedaliero di Belcolle – ha aggiunto il commissario straordinario della Ausl di Viterbo, Antonio De Santis – già da alcuni anni vanta il riconoscimento dell’Unicef di ospedale amico del bambino e questo per noi è motivo di enorme soddisfazione. Gli interventi che hanno portato alla ristrutturazione e alla modernizzazione dell’unità operativa di Pediatria ci consentiranno di migliorare gli standard qualitativi rispetto ai servizi erogati e di garantire ai piccoli pazienti e ai loro genitori degli spazi ancora più accoglienti e confortevoli, per rendere il periodo di degenza meno pesante e impattante sotto il profilo psicologico. Per questa ragione, a nome di tutta la Ausl di Viterbo, ringrazio tutti coloro che si sono impegnati per il raggiungimento di questo importante obiettivo. Il loro sostegno è uno stimolo in più per i nostri operatori a fare sempre meglio nel percorso di umanizzazione degli ambienti ospedalieri”.

 


Condividi la notizia:
21 marzo, 2013

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR