--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Elezioni comunali 2013 - Filippo Rossi presenta la lista completa dei candidati di Viva Viterbo e replica al sindaco Marini

“Siamo la buona politica”

Condividi la notizia:

La squadra di VivaViterbo

La squadra di Viva Viterbo

La squadra di VivaViterbo
La squadra di VivaViterbo
La squadra di VivaViterbo
La squadra di VivaViterbo

– Di solito c’è prima il risveglio, poi l’eventuale abbraccio. Filippo Rossi invece ha deciso per l’esatto contrario.

Domenica l’abbraccio alla città e oggi la presentazione dei candidati a valle Faul, proprio dove si trova la scultura il Risveglio (fotogallery).

Foto di gruppo della lista civica Viva Viterbo, informale, fuori dagli schemi e fuori dal palazzo. “Non siamo un gruppo di potere – spiega Filippo Rossi – o un gruppo d’amici, sempre gli stessi, con i cognomi che s’intrecciano, litigano, poi fanno pace e li vedi di nuovo a passeggio per il corso.

Non siamo di destra o di sinistra, rappresentiamo la società civile. Un gruppo di persone che fino a qualche mese fa non conoscevo, ed è per me un vanto”.

Trentadue candidati, nessun politico. Era richiesto come requisito? “Veramente no – osserva Rossi – ma nessun consigliere comunale mi ha chiamato e ne sono felice, ma non siamo l’antipolitica, siamo la buona politica. Tra di noi c’è gente che di politica s’interessa.

La lista l’abbiamo chiusa tranquillamente, senza polemiche, chi è dentro è felice, chi non c’è lo è lo stesso, perché fa parte del progetto”.

Dei trentadue presenti, tredici sono donne, con un’età media di 41 anni e due under venti.

Tra i nomi, Alessandro Pepponi, figlio dell’imprenditore Roberto della Union Printing, Alessandra Di Marco, figlia del titolare della Di Marco Sport, Gino Casantini, della pasticceria Casantini, Luciano Osbat, docente universitario e Claudio Margottini, capolista.

“Viterbo non può più essere uguale a se stessa – osserva Rossi – la nostra lista civica è la sola garanzia per un cambiamento radicale.

Il non voler cambiare è masochismo, ci sarà gente che sceglierà nomi che hanno già governato, i soliti. Non discuto, lo farà in buona fede, ma farà il male della città”.

La “dichiarazione di guerra” di Marini non sembra preoccupare Rossi. Il sindaco uscente vede i suoi avversari già arrivati, mentre lui è ai blocchi di partenza.

“Pensasse per lui – incalza Rossi – noi siamo molto più giovani e lui invece deve partire tardi, altrimenti non ce la fa. Il nostro è un progetto complesso, strutturato, occorre tempo per spiegarlo alla città, invece se t’inventi uno slogan e vai in campagna elettorale, un mese basta. Ma per i prossimi venti anni della città non basta uno slogan. Chi sostiene che non si deve cambiare, sbaglia. O c’è un cambiamento vero, o Viterbo è morta.

Ai viterbesi non piace la città che Marini lascia, non basta un maquillage elettorale dell’ultima ora o promesse di soldi, che in ogni caso, quelli per valle Faul, il progetto Plus. Con o senza Marini.

Il punto vero è come questi fondi sono stati gestiti, sono convinto che alcuni progetti sono stati fatti male”.

Se Marini è bocciato, non va meglio per Michelini. “Ha avuto l’imprimatur di Gigli, Fioroni e Sposetti – ricorda Filippo Rossi – senza possibilità di smentita, visto che lo ha detto lui.

E’ tutto legittimo, ma è una scelta da politica vecchia, di chi si mette a contare, somma le preferenze e sceglie i candidati in base ai voti che possono portare.

Nemmeno il Movimento 5 stelle per me ha possibilità, si è visto l’esito nel Friuli. Il voto a Grillo non è di protesta, ma un voto della disperazione, poi amministrare è tutta un’altra storia”.

Giuseppe Ferlicca


La lista Viva Viterbo

1) Margottini Claudio, 56 anni, geologo

2) De Alexandris Maria Rita, 47 anni, tecnico di depurazione acqua suolo e aria

3) Osbat Luciano, 71 anni, docente universitario

4) Agnochetti Davide, 18 anni, studente scuola superiore

5) Ambrogetti Margherita, 24 anni, studentessa universitaria

6) Antonelli Giulia, 26 anni, dottoressa in comunicazione pubblica

7) Baiocchini Anna Maria, 48 anni, impiegata

8) Barelli Giacomo, 36 anni, avvocato

9) Berardino Francesco, 62 anni, colonnello esercito in congedo

10) Berni Matteo, 27 anni, dottore in lettere moderne, Student Advisor

11) Bertollini Alessandro Maria, 42 anni, geometra

12) Biritognolo Marco, 41 anni, impiegato

13) Casantini Virginio detto Gino, 37 anni, artigiano

14) Cataudella Marco, 46 anni, impiegato

15) Di Marco Alessandra, 30 anni, commerciante

16) Durastanti Francesca, 38 anni, agronoma

17) Febbraro Giulio, 50 anni, agente di commercio

18) Granato Ersilia detta Lietta, 46 anni, fotografa professionista

19) Lattanzi Giampiero, 42 anni, libero professionista

20) Laureti Lucio, 39 anni, imprenditore

21) Marini Gianluca, 37 anni, addetto alla sicurezza sul lavoro

22) Milani Marco, 51 anni, impiegato

23) Moretti Andrea, 46 anni, dirigente

24) Mucciarelli Michela, 45 anni, impiegata

25) Navarra Simonetta, 50 anni, clown di corsia

26) Olimpieri Marco, 37 anni, allenatore calcio

27) Pepponi Alessandro, 31 anni, imprenditore

28) Saccarello Margherita, 19 anni, studentessa universitaria

29) Sailis Tania, 40 anni, bibliotecaria

30) Usai Vilma, 46 anni, fonico trascrittore

31) Valente Maria detta Maria Rosaria, 51 anni, docente

32) Zappi Cristiano, 39 anni, vigile del fuoco

 


Condividi la notizia:
23 aprile, 2013

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR