--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Elezioni 2013 - Si rinnovano i consigli di Viterbo, Vallerano, Vignanello e Sutri

Comunali, 64mila elettori al voto

Condividi la notizia:

Elezioni - Un seggio

Elezioni – Un seggio

(m.l.r.) – Le sezioni sono pronte, non resta che andare a scegliere il futuro sindaco.

Partono oggi (domenica 26 maggio) le operazioni di voto a Viterbo, Vallerano, Vignanello e Sutri.

I residenti dei quattro comuni della Tuscia sono chiamati alle urne per rinnovare i consigli comunali. Si vota oggi, domenica 26 maggio, dalle 8 alle 22 e domani, lunedì 27, dalle 7 alle 15. 

In totale gli elettori sono 64.945 elettori, di cui donne 33.691 e uomini 31.254. Nel capoluogo andranno al voto 53.357 (maschi 25.526, femmine 27.831). A Sutri 5.495 (2.733maschi e 2.762 femmine), a Vignanello 3.861 (1.918 maschi e 1.943 femmine) e a Vallerano 2.232 maschi (1.077 femmine 1.155 maschi).

Le operazioni di scrutinio inizieranno lunedì 27 maggio, subito dopo la chiusura della votazione. In caso di ballottaggio per l’elezione dei sindaci, si voterà domenica 9 e lunedì 10 giugno.

Per i comuni superiori a 15mila abitanti, quindi solo a Viterbo è possibile il voto disgiunto. Ovvero si può votare un candidato sindaco di una lista e dare la preferenza a un candidato consigliere di un’altra.

Novità di questa tornata elettorale sarà la possibilità per gli elettori di esprimere, per la prima volta, la doppia preferenza di genere, e cioè apporre non uno, ma due cognomi di candidati della stessa lista, di un uomo e di una donna. Una possibilità introdotta dalla legge 215/2012, la normativa volta a riequilibrare la rappresentanza di genere nei consigli comunali e regionali, approvata in modo bipartisan dal vecchio Parlamento.

La legge introduce anche altre novità relative alla par condicio nelle trasmissioni elettorali e alla composizione di genere delle liste, con la previsione della ricusazione della lista che non rispetti i coefficienti di genere.


Condividi la notizia:
26 maggio, 2013

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR