--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Elezioni comunali 2013 - Gianluca Marini spiega perché è uscito dal Movimento cinque stelle per candidarsi con Viva Viterbo

“Filippo Rossi è il Beppe Grillo della prima ora”

Condividi la notizia:

Filippo Rossi

Filippo Rossi

Riceviamo e pubblichiamo – I grillini si sono ormai chiusi a riccio, sfruttando solo l’onda nazionale di Beppe Grillo anziché partire dai bisogni e dalle esigenze reali del territorio in cui vivono e lavorano.

Ecco perché io, grillino della prima ora, ho deciso di sostenere la candidatura a sindaco di Filippo Rossi e candidarmi nella lista civica Viva Viterbo.

Filippo Rossi è l’unico che in questo momento attua la politica che un tempo era di Grillo: legalità, trasparenza, rispetto per l’ambiente. I grillini, oggi, guardano ad altro.

Non sono più in grado – oppure non lo vogliono – di coinvolgere movimenti, associazioni, società civile. In un solo concetto, di lavorare per la partecipazione politica e sociale dei cittadini. Per cambiare e farlo sul serio.

Per dire no a 20 anni di amministrazione che hanno ridotto Viterbo in una città abbandonata a se stessa. Non hanno più entusiasmo. Quell’entusiasmo che invece ho ricoperto in Viva Viterbo, il giorno stesso che partecipai alla manifestazione svoltasi al Teatro San Leonardo lo scorso 21 marzo.

Quell’entusiasmo che una volta caratterizzava anche il Movimento cinque stelle. Perché Gianluca De Dominicis non dice una parola sulla giunta di Giulio Marini. Perché in questi giorni la loro voce non s’è sentita? Qual è il loro progetto per la città?

La risposta è una: aspettano anche loro la benedizione dall’alto, la benedizione del capo chiamato ad intervenire – come accadrà venerdì – in una campagna che per i grillini viterbesi s’è caratterizzata solo per un silenzio assordante su come è stata amministrata la città e su come invece dovrebbe esserlo.

Perché ho scelto invece Filippo Rossi? Perché ha voglia di vincere e di cambiare. Perché fa della partecipazione e dell’aggregazione i suoi punti di forza. Insieme ai cittadini per cambiare Viterbo.

Perché ha già pronta una squadra di governo che non si basa sui curricula, ma su professionalità, competenza e spirito di servizio. Perché io, grillino della prima ora, ho ritrovato in Viva Viterbo i valori e la voglia di battersi fino in fondo. Valori che un tempo appartenevano anche al Movimento cinque stelle.

Gianluca Marini
Candidato Lista civica Viva Viterbo

 


Condividi la notizia:
23 maggio, 2013

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR