Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Calcio - Serie D - Fase nazionale - Viterbese - Virtus Castelfranco (0-5)

Gialloblù fuori dai playoff

Condividi la notizia:

Viterbese

Viterbese – Virtus Castelfranco: 0-5

VITERBESE: Riommi; Bellacima (dal 46′ Gnignera), Fapperdue, Ciogli, Ibojo, Nikolla, D’Ambrosio, Pollini, Olivieri (dal 22’ Rapino), Gubinelli, Pero Nullo (dal 79’  Ravoni)
A disposizione: Persico, Ciampini, Vegnaduzzo, Gnignera, Giannone
Allenatore: Farris

VIRTUS CASTELFRANCO: Gibertini, Tammaro, Baldaccini, Antoniacci, Sacenti, Di Giulio, Scarpa (dal 46′ Rizvani), Selleri, Cortese (dal 68′ Varallo), De Vecchis, Formato (dal 57′ Anselmo)
A disposizione: Perelli, D’Ambrosio, Federici, Buldrini

Allenatore: Chezzi

Arbitro: Boggi di Salerno (Sechi e Dessena)
Reti al 10’ e la 18’ Cortese (C); al 14’ De Vecchis (C); 49′ Rizvani (C); al 80’ Varallo (C)


Sfuma il sogno della Viterbese entrata nella quarta fase dei playoff, quella a carattere nazionale. La Virtus Castelfranco mette in ginocchio i gialloblù con tre reti nei primi venti minuti della gara allo stadio Rocchi e fissa il risultato con due gol nella ripresa.

Il match si apre sottotono con poche emozioni da entrambe le parti. Un retro passaggio nei primi minuti mette in difficoltà l’estremo difensore del Castelfranco Gibertini che blocca e rilancia facilmente. Pesano le assenze tra la Viterbese che è senza punte di ruolo con Vegnaduzzo che parte dalla panchina.

I gialloblù soffrono e al 10′ vanno sotto dopo un’azione prolungata con Cortese che calcia di sinistro in area e buca la rete.

Poco dopo, al 13′, clamorosa palla gol per la formazione di casa con Gubinelli che cerca il pallonetto, ma Gibertini allunga le mani e fa il miracolo. Gli ospiti rispondono e nel contropiede ottengono il rigore per un fallo di Ibojo, che viene espulso, su De Vecchis. Viterbese, dunque, in dieci. Dal dischetto calcia De Vecchis, Riommi intercetta, ma la palla va comunque in rete. Strada in salita per i gialloblù.

Un Castelfranco inarrestabile passa di nuovo in vantaggio, al 19′, con il solito Cortese che infila la palla sulla destra di Riommi.

Nuovo brivido per la formazione di casa, ormai demoralizzata, con un gol annullato a De Vecchis per fuori gioco di Cortese. Al 33′ arriva l’ammonizione per il capitano del Castelfranco Tammaro e una punizione in favore dei gialloblù: Pero Nullo calcia e colpisce la barriera, Nikolla intercetta dopo il tocco di D’Ambrosi, ma la palla finisce debole tra le braccia di Gibertini.

Il primo tempo si chiude sul 3 a 0 per gli ospiti. A pochi minuti dalla ripresa un nuovo vantaggio degli ospiti con Ritzvani che va in rete al 49′. Si affaccia in avanti qualche giocatore gialloblù e poco dopo arriva il primo calcio d’angolo per la formazione di casa: dalla bandierina calcia Pero Nullo, la palla spiove e Rapino di testa tira troppo centrale consentendo la facile parata a Gibertini.

Al 60′, la Viterbese manca il gol della bandiera con Nikolla che calcia praticamente a porta vuota, ma la sfera è bloccata in extremis da un difensore che manda in angolo. Al 70′ Varallo entra al posto di Cortese e dopo nemmeno dieci minuti si mette in evidenza con una rete che sigla il 5 a 0 e spegne definitivamente le speranze della Viterbese.

I gialloblù si arrendono all’avversario che, negli ultimi minuti della gara, mantiene il possesso palla senza infierire sull’avversario. Finisce così al Rocchi la corsa della Viterbese che resta in serie D.

Allo stadio, oggi, la curva ha dedicato uno striscione a Giosuel Esposito, giovane 24enne tragicamente scomparso lo scorso mercoledì 22 maggio in un incidente stradale sulla Cassia sud. Per lui poche e semplici parole da parte dei tifosi gialloblù che gli hanno scritto “… E non c’è stella che brilli più di te”.


Condividi la notizia:
26 maggio, 2013

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR