--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Ronciglione - Carabinieri - In manette due quarantenni

Spaccio e ricettazione, arrestata coppia

Condividi la notizia:

Due pattuglie dei carabinieri

– Spaccio e ricettazione, arrestata coppia.

I carabinieri della Compagnia di Ronciglione, a seguito di specifici servizi finalizzati alla repressione dei reati contro il patrimonio, hanno arrestato in flagranza di reato 2 persone.

I carabinieri di Vejano, guidati dal maresciallo Catanzariti, a seguito di apposito servizio predisposto dal comando compagnia, durante un controllo alla circolazione stradale, lungo la provinciale che collega quel comune a Capranica, hanno fermato un’autovettura con a bordo una coppia, entrambi, lui e lei, 40enni pregiudicati romani. Dagli accertamenti è subito emerso che l’autovettura usata, una vecchia utilitaria, era stata rubata il giorno precedente a Roma.

I due, accompagnati in caserma, sarebbero stati fermati per non aver fornito spiegazioni sul possesso di svariato materiale, verosimile provento di furto, presente all’interno dell’auto.

Pertanto, i carabinieri della stazione di Vejano, alla guida del maresciallo Catanzariti, aiutati dai loro colleghi di Oriolo Romano, reparto questo comandato dal maresciallo Cicali, stanno accertando la provenienza della merce trovata in auto è stata immediatamente posta sottosequestro.

La successiva perquisizione effettuata nel domicilio della coppia a Cesano di Roma, ha permesso di rinvenire 16 piante di cannabis indica e 92 semi dello stesso stupefacente, pronti per essere coltivati, oltre a tutto il materiale vario per la divisione, il confezionamento e lo spaccio delle dosi che ne ricavavano.

I due pregiudicati arrestati dovranno ora rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, ricettazione e solo l’uomo di violazione delle prescrizioni della sorveglianza speciale, in quanto, destinatario di un provvedimento di sorveglianza del Tribunale di Roma, non poteva allontanarsi da quel Comune.

 


Condividi la notizia:
2 maggio, 2013

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR