--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Comune - Il consigliere Elpidio Micci bacchetta il vicesindaco Luisa Ciambella

“A pulire ci dovrebbe pensare Viterbo Ambiente non i cittadini”

Condividi la notizia:

Elpidio Micci

Elpidio Micci 

Riceviamo e pubblichiamo – “Puli…Amo” Viterbo: sbagliato. Viterbo la devono pulire gli operatori specializzati della società che ha ricevuto in affidamento dal Comune di Viterbo il servizio d’igiene urbana, e non i cittadini che per avere questo servizio pubblico pagano puntualmente una tassa.

I cittadini devono impegnarsi a non sporcare e a dare il loro contributo affinché il lavoro di “Viterbo Ambiente” non sia vanificato, stando attenti a non gettare o abbandonare rifiuti dopo che la città è stata pulita, prendersi cura di aree contigue alla loro proprietà, farsi promotori di comportamenti corretti.

Ma ogni azione che vorrà intraprendere il cittadino, dovrà aggiungersi e non sostituirsi al lavoro dell’operatore specializzato. Chiamare puntualmente a raccolta i cittadini affinché puliscano loro la città e le frazioni gratuitamente è francamente paradossale e grottesco. Purtroppo, però, ci sembra che si stia andando proprio in questa direzione, proponendo con regolarità quella che doveva essere una giornata di educazione civica per la cittadinanza.

Era questo il significato che noi dell’opposizione avevamo attribuito a “Puli…Amo”, accogliendola, pertanto, con estremo favore. Purtroppo ci sembra, però, che dopo l’iniziale successo, ora si stia andando fuori dai binari.

Comprendiamo l’ondata di entusiasmo del vicesindaco Ciambella davanti alla grande partecipazione di associazioni e di cittadini, che è un segnale positivissimo riguardo all’attenzione che i viterbesi nutrono per la città, ma pensare che da oggi in poi debbano fare loro tutto il lavoro, è un allarmante segnale di superficialità riguardo alla gestione del governo pubblico locale che deve garantire servizi efficienti, per far funzionare i quali riscuote imposte e tasse dai cittadini.

Per questo non possiamo accettare che mentre il vicesindaco Luisa Ciambella gira con scopetta e paletta, la Città appaia sempre più sporca a chi la vive: commercianti, turisti e cittadini in generale. Invitiamo pertanto il vice sindaco Ciambella ad assicurare, innanzitutto, ai contribuenti le prestazioni pubbliche che pagano, esercitando il dovuto controllo sul corretto espletamento del servizio, affinché esso rispetti i parametri di efficienza e di efficacia previsti sulla carta.

Riguardo alla sua prossima visita a Grotte Santo Stefano, siamo compiaciuti dell’interessamento, ma i grottani non hanno bisogno di lezioni di civiltà. Sono già in moltissimi che ogni mattina si prendono cura del proprio “pezzetto” di strada o di parcheggio o di marciapiede a ridosso delle proprie abitazioni e delle proprie attività commerciali.

Purtroppo però l’impegno dei nostri concittadini non è sufficiente ad avere una frazione pulita. Da qualche mese è cosa rara avvistare una spazzatrice. Riguardo agli operatori ecologici, invece, siamo arrivati a pensare a un rapimento alieno. Dei tre che intervenivano su Grotte se ne sono perse le tracce.

Grotte, cara vicesindaco Ciambella, non è una frazione di sporcaccioni, ma un luogo dove il servizio d’igiene urbana, ultimamente, latita. La invitiamo, quindi, a controllare il perché. Sono certo che i grottani le saranno immensamente più grati.

In caso contrario, quella che è stata una lodevole giornata di sensibilizzazione e partecipazione della cittadinanza con “Puli…Amo”, che lei ha saputo organizzare con successo, rischia di trasformarsi veramente in un’inutile vetrina politica, oltre a innescare un meccanismo malsano per cui il cittadino deve pagare un servizio che svolge da sé.

Elpidio Micci
Consigliere comunale Pdl


Condividi la notizia:
8 settembre, 2013

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR