--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Il sindaco Michelini legge le linee programmatiche - Ubertini (Fi): "Che delusione"

Centro storico verso la chiusura e completamento della differenziata

Condividi la notizia:

Leonardo Michelini

Leonardo Michelini

– Centro storico verso la chiusura, valorizzazione degli edifici comunali nel centro storico, un nuovo piano del traffico, puntare su un turismo esperienziale e una particolare attenzione alle fasce sociali più deboli.

In consiglio comunale il sindaco Leonardo Michelini presenta le linee programmatiche della sua amministrazione.

Sul fronte lavori pubblici, il patrimonio sarà conservato, interventi significativi sulla pavimentazione, marciapiedi e segnaletica. riorganizzazione e messa a reddito degli edifici, in particolare quelli in centro, come palazzo dei Priori, ex tribunale e Doria Pamphili.

Alla Volpara, l’idea è utilizzare l’area per ospitare una piattaforma logistica a servizio della filiera agroalimentare.

La parte da leone la fa il centro storico, con una progressiva chiusura al traffico, partendo da via san Lorenzo, piazza del Gesù, piazza della Morte, piazza del Duomo, via Cardinal La Fontaine, prima del periodo natalizio. Serviranno parcheggi di scambio, preferibilmente interrati, mentre importante sarà la delocalizzazione del mercato del sabato.

Nel programma, attenzione alle piazze di Viterbo, con il recupero di quelle storiche. Viterbo si dovrà dotare di un piano generale del traffico urbano e fra le aree a verde da rendere fruibili c’è l’Arcionello.

Per dare senso alla città termale, via alla ricerca di privati per le ex terme Inps e altri impianti, piano agricolo termale e riqualificare il termalismo libero. Sul fronte rifiuti, completamento della differenziata con la raccolta del rifiuto verde e dell’organico, mentre con il verde pubblico l’amministrazione vorrebbe favorire l’occupazione.

Via libera alla riqualificazione tanto di Pratogiardino quanto di tutte le aree verdi nei quartieri. Cultura: mettere a sistema tutti gli eventi nel centro storico e offrire al turista non solo una città bella, ma un’esperienza completa, dall’arte alla gastronomia, passando per natura e svago, poi la predisposizione di un sistema di comunicazione mediatica che promuova monumenti, eventi e prodotti e il rilancio di Viterbo come set per riprese tv.

Le politiche sociali non si limiteranno negli intenti a intervenire nei casi conclamati di bisogno, ma l’orizzonte si allargherà pure a chi rischia di cadere in situazioni di bisogno. Per i giovani, si favoriranno centri di aggregazione attività di prevenzione del disagio giovanile e un coinvolgimento nei processi decisionali. Sarà istituito un consiglio comunale dei giovani, per ragazzi da quattordici a venti anni.

 


Condividi la notizia:
10 ottobre, 2013

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR