--

--

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - E nessuno ha mai pensato di recuperarla per valorizzare anche i paesi della Tuscia che attraversa

Ex Roma Nord tra degrado, fatiscenza e sporcizia

di Silvio Cappelli

Caffeina-Tutankhamon-9-11-18-560x80-ok

Una carrozza fatiscente

Una carrozza fatiscente

Una carrozza fatiscente ferma alla stazione di Fabrica di Roma

Una carrozza fatiscente ferma alla stazione di Fabrica di Roma

L'interno di una carrozza dei treni

L’interno di una carrozza dei treni

La linea ferroviaria nel degrado

La linea ferroviaria nel degrado

I binari invaso dalle erbacce

I binari invaso dalle erbacce

Viterbo – Difficile collegamento con Roma, stazioni, ferrovie e carrozze abbandonate (fotogallery).

Questo è lo stato dei collegamenti ferroviari in provincia di Viterbo. In particolare la ferrovia Roma – Civitacastellana – Viterbo, meglio conosciuta come ex Roma Nord.

Questa nei suoi 102 chilometri di lunghezza mostra il massimo del degrado specialmente nelle stazioni ancora esistenti a Fabrica di Roma dove, una volta, funzionava anche il collegamento con la linea ferroviaria Orte – Civitavecchia, progettata per collegare le acciaierie di Terni con il porto, e ormai soppressa e quasi del tutto dismessa.

Edifici fatiscenti, binari pieni di erbacce, antiche motrici e carrozze abbandonate, vetri rotti, ferri arrugginite, immondizia, escrementi e scritte con vernice spray. Questo è lo spettacolo che si presenta a chi passa dalle parti delle stazioni di Fabrica di Roma.

E pensare che in altre località si sono inventati i trenini panoramici come il “Trenino rosso del Bernina”, diventato uno dei più spettacolari al mondo con la tratta ferroviaria diventata patrimonio mondiale Unesco, o come il “Trenino verde della Sardegna” che è diventato uno dei modi migliori per attraversare e conoscere i diversi aspetti del paesaggio dell’isola.

E in provincia di Viterbo si potrebbero rilanciare le iniziative, già effettuate con successo diversi anni fa dall’ente provinciale per il Turismo, per valorizzare i prodotti tipici locali e le bellezze dei territori di Civitacastellana, Fabrica di Roma, Corchiano, Vignanello, Vallerano, Soriano nel Cimino, Vitorchiano, Bagnaia e Viterbo.

La linea ferroviaria ex Roma Nord, è bene ricordarlo, è di proprietà della Regione Lazio e data in gestione all’Atac e svolge un importante servizio metropolitano da Roma fino alla stazione di Montebello dove c’è una frequenza di treni ogni 10 o 15 minuti e dopodiché, per arrivare fino a Viterbo ci vogliono circa due ore e mezza.

Silvio Cappelli

16 novembre, 2013

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR