Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Verso le primarie del Partito democratico - Oggi pomeriggio il via ai lavori con dieci tavoli tematici - Domani la chiusura con il collegamento telefonico di Matteo Renzi

La minileopolda per continuare la battaglia

Condividi la notizia:

La sala Gatti piena per la minileopolda

La sala Gatti piena per la minileopolda

La sala Gatti piena per la minileopolda

La sala Gatti piena per la minileopolda

Martina Minchella

Martina Minchella

I tavoli di discussione

I tavoli di discussione

Il sindaco Michelini, David Sassoli e Francesco Ciprini

Il sindaco Michelini, David Sassoli e Francesco Ciprini

Viterbo – (m.l.r.) – I volti di Mick Jagger, John Fitzgerald Kennedy e i Beatles, rigorosamente in bianco e nero, campeggiano nella sala e fanno compagnia a parole come coraggio, semplicità e cambiare. Mentre gli altoparlanti diffondono la musica di Jovanotti (gallery).

La Leopolda viterbese parte così. Tra volti noti e parole ad affetto.

Nella sala Gatti, allestita per l’occasione, i renziani della Tuscia hanno dato il via a una due giorni dedicata al confronto, in vista delle primarie del Partito democratico che si terranno l’8 dicembre prossimo.L’iniziativa ricalca quella che Matteo Renzi, uno dei pretendenti alla segreteria del Pd, ha messo in campo alcune settimana fa a Firenze per lanciare la sua battaglia nel partito.

“Ci sono dieci tavoli – spiega Martina Minchella,tra gli organizzatori dell’evento -, ognuno con un tema specifico. I partecipanti alla discussione si confronteranno sul tema e al termine sarà stilata una piattafroma, ovvero le proposte programmatiche che porteremo avanti da domani. Questo perché il legame tra eletto ed elettore per noi rimane un punto fondamentale”.

Dieci i tavoli allestiti nella sala. Ognuno con un tema specifico, Questi gli argomenti enti locali, cultura, ambiente, agricoltura, europa, impresa e sviluppo, giustizia, università e ricerca, infrastrutture e trasporti

A confrontarsi sui dieci temi una parte del Pd locale, renziani e non, e alcuni rappresentanti della società civile. Tra i big, l’europarlamentare del Pd David Sassoli, il deputato Angelo Rughetti, il senatore Claudio Moscardelli e il consigliere regionale Riccardo Valentini. A loro il compito di coordinare alcuni tavoli di lavoro.

Il via ufficiale ai lavori lo ha dato prima il sindaco Leonardo Michelini, poi il segretario provinciale del Pd Andrea Egidi.

“Questo per Viterbo è un modo inedito di confrontarsi – ha detto il segretario Egidi – e aldilà di quello che succederà dopo le primarie questo patrimonio non va disperso. Credo che nel Pd il modo di confrontarsi sia da svecchiare e quello di oggi è un contributo importante”.

Partecipano con entusiasmo ai lavori il sindaco Leonardo Michelini, l’assessore Tonino Delle Iaconi, il rappresentante dell’Anci Francesco Chiucchiurlotto, il consigliere provinciale Alessandro Angelelli, Francesco Ciprini, la consigliera di Parità Daniela Bizzarri, il sindaco di Marta Lucia Catanesi, il capogruppo del Pd Francesco Serra e Sandro Mancinelli.

La Leopolda continuerà anche domani mattina. Appuntamento alle 9.30 per gli interventi tematici di quattro minuti. “Poi avremo una sorpresa – dice ancora Martina Minchella”. Una sorpresa che probabilmente avrà il volto di Matteo Renzi. Il sindaco di Firenze sembrerebbe aver promesso un collegamento telefonico con la leopoldina viterbese.

All’iniziativa ha partecipato anche la parlamentare del Pd, vicina a Matteo Renzi, Simona Bonafè.

 

 


Condividi la notizia:
23 novembre, 2013

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR