Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--

--

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Caos rifiuti - Il Pd comunale anticipa iniziative sul territorio e invita i consiglieri regionali a essere prima fila: "Insieme con i militanti e gli iscritti"

“Gli interessi dei cittadini vengono prima di tutto”

Stefano Calcagnini

Stefano Calcagnini

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Sabato 8 febbraio si è tenuta la riunione della segreteria dell’Unione Comunale del PD di Viterbo, alla presenza, tra gli altri, del sindaco e del vice sindaco della città di Viterbo, Leonardo Michelini e Luisa Ciambella, dell’assessore all’urbanistica, Alvaro Ricci, e del capogruppo del Pd Francesco Serra.

In particolare, con riferimento alla problematica relativa allo smaltimento dei rifiuti provenienti dalla provincia di Roma, è stata espressa e ribadita la nostra netta e ferma contrarietà.

Gli effetti devastanti prodotti dal piano rifiuti approvato dalla giunta Polverini, nel quale viene stabilito l’automatismo del conferimento nelle discariche di prossimità, qualora quella dell’Ato di pertinenza entri in sofferenza, è la logica conseguenza del conferimento dei rifiuti romani nella discarica di Monterazzano.

Tutto ciò finisce per annullare gli sforzi che i cittadini viterbesi stanno facendo nella raccolta differenziata.

E’ inammissibile che tali sacrifici vengano vanificati con decisioni assunte senza il necessario coinvolgimento delle amministrazioni locali, ed è per tale motivo che il PD di Viterbo, porrà in essere ogni utile iniziativa per fermare questo scellerato progetto.

Peraltro va ricordato che il conferimento dei rifiuti della provincia di Rieti doveva essere provvisorio in attesa della realizzazione di una loro discarica di servizio, impegno quest’ultimo, che è stato completamente ignorato, generando un perdurante gravame sul nostro territorio.

Il principio di solidarietà, peraltro già applicato dal nostro territorio, non può essere riproposto senza il coinvolgimento di tutti i soggetti istituzionali.

La segreteria del Pd di Viterbo, ha ribadito il pieno e convinto sostegno al sindaco Michelini e all’amministrazione tutta, per continuare su una linea di discontinuità rispetto ad una città che è stata nel passato considerata l’ultima periferia dell’impero, subordinando la tutela dei cittadini alle logiche di appartenenza politica.

Il Pd di Viterbo invita i consiglieri regionali al confronto e a proseguire nella loro azione in Regione, anteponendo gli interessi generali dei cittadini che li hanno eletti a qualunque altra logica.

Il Pd di Viterbo, infine, avvierà una serie di iniziative a sostegno del territorio e si augura di vedere in prima fila, insieme con i militanti e gli iscritti, i consiglieri che abbiamo eletti, consapevoli che il romano-centrismo della regione Lazio può essere sconfitto grazie anche, ci auguriamo, al loro quotidiano impegno di cui terremo aggiornati tutti i nostri circoli ed i nostri elettori.

Unione Comunale Pd Viterbo

8 febbraio, 2014

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564