--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Comune - L'assessora Saraconi ipotizza soluzioni per lasciare inalterato il progetto Plus e salvaguardare le strutture antiche

“Valle Faul, gli interventi si possono spostare”

Condividi la notizia:

I ritrovamenti archeologici a Valle Faul - Il sopralluogo della soprintendente Valeria D'Atri con l'assessora Saraconi

I ritrovamenti archeologici a Valle Faul – Il sopralluogo della soprintendente Valeria D’Atri con l’assessora Saraconi 

I ritrovamenti archeologici a Valle Faul - Il sopralluogo della soprintendente Valeria D'Atri con l'assessora Saraconi

I ritrovamenti archeologici a Valle Faul – Il sopralluogo della soprintendente Valeria D’Atri con l’assessora Saraconi 

I ritrovamenti archeologici a Valle Faul - Il sopralluogo della soprintendente Valeria D'Atri con l'assessora Saraconi

I ritrovamenti archeologici a Valle Faul – Il sopralluogo della soprintendente Valeria D’Atri con l’assessora Saraconi 

I ritrovamenti archeologici a Valle Faul

Gli operai al cantiere a valle Faul 

I ritrovamenti archeologici a Valle Faul

I ritrovamenti archeologici a Valle Faul 

I ritrovamenti archeologici a Valle Faul

I ritrovamenti archeologici a Valle Faul 

I ritrovamenti archeologici a Valle Faul - Il sopralluogo della soprintendente Valeria D'Atri con l'assessora Saraconi

I ritrovamenti archeologici a Valle Faul – Il sopralluogo della soprintendente Valeria D’Atri con l’assessora Saraconi 

Viterbo – Il cantiere a valle Faul va avanti, ma dovrà comunque fare i conti con i ritrovamenti archeologici nell’area dove sono previsti, stando al progetto Plus, un locale da destinare alla ristorazione, uno a servizi e una piazza (fotocronaca – slideshow).

Anche se è ancora presto, dopo la visita con Valeria D’Atri della sovrintendenza, un’idea su come procedere l’assessora ai Lavori pubblici Raffaela Saraconi se l’è fatta.

“Gli scavi proseguiranno fino alla lega – osserva Saraconi – ora siamo a metà della parte interessata.

Faremo anche un saggio dove c’è l’arco, in direzione del gazometro, per vedere”.

Resta il fatto che il ritrovamento va a incidere sul cantiere che comprende anche la cavea e i finanziamenti relativi al Plus sono erogati a patto di rispettare le scadenze prestabilite. Rallentamenti non sono ammessi.

“Oltre a proseguire gli scavi nella zona del ritrovamento – precisa Saraconi – i lavori procedono anche sul resto. Noi nel frattempo valuteremo il da farsi.

L’impresa ha vinto la gara per realizzare un certo tipo d’appalto, va garantita continuità”.

Trovando un modo per far coesistere le due realtà. “Magari spostando i volumi – sostiene l’assessora – facendoli arretrare verso il muro del lazzaretto.

In ogni caso, al momento è ancora tutto in itinere. Appena avremo un’idea più chiara della situazione, ci confronteremo con la regione”.

I ritrovamenti, che a una prima analisi con la responsabile della Sovrintendenza sembrano essere d’epoca rinascimentale, almeno per la parte venuta finora alla luce, coincidono con una larga fetta di opere previste nel progetto.

“La prima camera – ricorda Saraconi – il muro che sembra di un magazzino, si trova nel punto dove è previsto il locale da adibire a ristoro.

L’area con il banco in tufo coincide con la piazzetta e l’altra traccia di edificazione si trova nella zona dell’infopoint.

Ma quello che sta emergendo ritengo che sia di una bellezza tale, che una soluzione la troveremo”.

D’Atri tornerà al cantiere, nel frattempo i lavori proseguono, con l’ausilio di sue archeologhe. “I lavori non si fermano – conclude Saraconi – anche il sovrintendente verrà a Viterbo, il ritrovamento è interessante.

Faremo in modo che il tutto non vada a incidere sulla tempistica del Plus”.

Giuseppe Ferlicca

 

 


Condividi la notizia:
22 marzo, 2014

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR