Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Gaetano Labellarte, presidente dl comitato commercianti "Facciamo centro", raccoglie la segnalazione di Mauro Mondino sulla segnaletica verticale di Valle Faul

“Quel cartello di divieto confonde”

Condividi la notizia:

Incontro sulla chiusura del centro storico - Gaetano Labellarte

Incontro sulla chiusura del centro storico – Gaetano Labellarte

Cartello di divieto a Valle Faul

Cartello di divieto a Valle Faul

Viterbo – (m.l.r.) – “Quel cartello confonde e, anche se giusto, è poco pratico e gli automobilisti non sanno che fare”.

Gaetano Labellarte, presidente dl comitato commercianti “Facciamo centro”, raccoglie la segnalazione di Mauro Mondino sul cartello di Valle Faul e chiede all’assessore Ricci di intervenire. Il cartello in questione è quello che si trova all’imbocco del parcheggio di Valle Faul, che indica il divieto al transito verso il centro storico, probabilmente il sabato, giorno in cui il parcheggio del Sacrario non è accessibile alle auto a causa del mercato.

Va ricordato che via El Alamein è diventata a doppio senso di marcia da pochi giorni, proprio per dare a chi viene da Valle Faul la possibilità di parcheggiare al Sacrario.

“Ho personalmente monitorato per giorni la situazione – continua Labellarte – e anche se quel cartello non ha niente di sbagliato credo che sia poco pratico. Chi arriva dalla porta si ferma davanti alla segnaletica e non sa più dove andare. Non sale fino al parcheggio perché c’è il divieto. Io capisco che i segnali moderni sono fatti così, ma quando confondo più che chiarire va fatto qualcosa. In tutto questo però voglio ringraziare l’assessore Alvaro Ricci che ha messo la via a doppio senso, lui è davvero sempre pronto al dialogo e all’ascolto”.


Condividi la notizia:
9 aprile, 2014

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR