Time-nuovo-doppia-cornice-2-tripla-cornice

__
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - La consigliera Antonella Sberna lo chiede all'amministrazione Michelini e agli organizzatori della festa dell'Unità

“Lasciate il corteo storico lontano da bandiere di partito”

Antonella Sberna

Antonella Sberna 

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo - Inaccettabile colorare la città con simboli di partito durante i festeggiamenti di santa Rosa.

Spiace notare che proprio nelle settimane in cui la città si raccoglie in occasione della festività legata alla nostra patrona santa Rosa, in cui si riempie di turisti, di fedeli e di viterbesi devoti, l’amministrazione Michelini concede piazza del Gesù, una delle piazze più belle nel cuore antico della nostra città, per la festa dell’unità dal 27 agosto al 2 settembre.

Bandiere sventolanti ovunque quando in città si dovrebbe respirare aria di “unità” vera. “Unità” intorno alla tradizione di una popolazione che dal 1200 si stringe anima e corpo attorno alla sua santa ed a tutte le manifestazioni umane e spirituali a Lei rivolte. 

Chiediamo a Michelini e al Pd un gesto mosso dal buon senso. Che si interrompano le manifestazioni di partito domenica o al più tardi lunedì 1 settembre, come lo scorso anno ebbero almeno lo scrupolo di fare.

Lasciamo almeno il corteo sfilare lontano da bandiere di partito, canti nostalgici e pugni chiusi che nulla hanno a che fare con l’amore dei viterbesi per santa Rosa.

Antonella Sberna
Consigliera comunale

28 agosto, 2014 - 13.28
  • Alo-agenzia-funebre-158x150

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564