Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Regione Lazio - Il presidente della sesta commissione consiliare dopo l'ufficialità del decreto

Panunzi: “Ospedale Acquapendente salvo, un atto dovuto e necessario”

Condividi la notizia:

Enrico Panunzi

Enrico Panunzi

Roma – Riceviamo e pubblichiamo – Tutte le strutture sanitarie presenti nella nostra regione e rientranti in zone svantaggiate avranno lo stesso trattamento.

Era questo l’€™impegno preso ed ora c’è l’ufficialità, con la comunicazione inviata dalla regione Lazio al sindaco Bambini, nella quale si annuncia che l’€™ospedale di Acquapendente, insieme a quello di Amatrice, è stato inserito tra quelli previsti in zone svantaggiate.

Questo diceva il decreto dello scorso 5 agosto, derivante dalla conferenza stato-regioni, e questo è stato fatto. Tutto ciò è frutto di un intenso lavoro politico e istituzionale portato avanti in maniera continua, non ultima la riunione dello scorso 4 settembre.

Si tratta di un atto dovuto e necessario, che viene incontro alle esigenze della popolazione. Siamo in attesa poi della bozza di convenzione con l’€™Umbria,€“ che interessa peraltro anche la Teverina, ed è la prima volta che verrà attuata una collaborazione tra strutture e professionalità di territori legati da vincoli di prossimità.

Il presidente Zingaretti e la cabina di regia sulla sanità hanno dato seguito e mantenuto quanto detto nelle settimane scorse.

Enrico Panunzi
Presidente Sesta commissione consiliare Regione Lazio


Condividi la notizia:
30 settembre, 2014

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR