--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Ronciglione - La denuncia di una mamma - L'ex marito rinviato a giudizio per stalking

“Mi ha picchiata davanti ai miei figli”

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Ronciglione

Ronciglione

Ronciglione – Botte anche davanti ai due figli piccoli. E la sua vita matrimoniale che diventava un inferno quando il marito era ubriaco.

La denuncia è di una donna viterbese che, fino a pochi anni fa, gestiva un bar a Ronciglione. Il suo ex è stato rinviato a giudizio per stalking dal gup del tribunale di Viterbo Salvatore Fanti.

Per l’uomo, tra pochi mesi, si aprirà il processo per atti persecutori nei confronti della donna. Non sarebbe l’unica querela sporta dalla signora nei confronti dell’ex marito. Un’altra riguarda il mancato versamento degli assegni di mantenimento familiare, ma in quel caso l’indagine è ancora in corso.

La donna si era rivolta alle forze dell’ordine due anni fa. Nella sua denuncia raccontava di aver subito violenze fisiche e psicologiche dal marito, accusandolo di esagerare con gli alcolici e di impedirle di uscire, quando erano ancora sposati. Si parlerebbe anche di botte davanti ai due figli minorenni della coppia. Ma secondo la difesa dell’imputato, rappresentata dall’avvocato Paolo Delle Monache, non ci sono referti medici a comprovare le lesioni.

I bambini sono affidati alla mamma. Il padre può vederli solo per poche ore alla settimana, sempre alla presenza dell’ex moglie. Parallelamente al provvedimento per regolare gli incontri, il tribunale dei minori ha anche voluto accertarsi delle condizioni del padre per verificare l’effettivo abuso di alcol. “Il procedimento si è concluso per il meglio – afferma l’avvocato dell’uomo -. A breve chiederemo di poter avere più incontri con i bambini”.

Per ora, resta comunque la spada di Damocle del processo per stalking.


Condividi la notizia:
31 ottobre, 2014

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR