Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Comune - Al consuntivo nessuna relazione dall'assessorato all'Ambiente - Galati attacca l'amministrazione

“Sui rifiuti silenzio assoluto…”

Condividi la notizia:

Vittorio Galati

Vittorio Galati 

Viterbo – (g.f.) – Il bilancio consuntivo è stato approvato. Tutti felici, tutti contenti.

A cominciare dall’assessore ai Lavori pubblici Alvaro Ricci. Dalla manovra è stato messo in sicurezza il milione di euro necessario per terminare i lavori al teatro Unione.

Contenta l’opposizione, che si è vista approvare l’emendamento con cui si ridurrà il deficit Talete. Contento Marini, perché i soldi li prenderanno da avanzi d’amministrazione. La sua.

Contento Michelini, la maggioranza, almeno sul voto, si è ricompattata.

Non tutti però si sono lasciati trascinare dal clima di generale ottimismo.

Il consigliere Vittorio Galati, suo malgrado rileva come fra le relazioni dei vari assessori, manchi una importante. L’Ambiente. E non c’è nemmeno il responsabile Andrea Vannini.

E’ vero che sta lì da poco tempo: “Tuttavia – fa notare Galati – un settore così importante, visto che si parla d’igiene urbana e raccolta rifiuti, senza che nessuno ci spieghi cosa sia stato fatto in un anno, è inammissibile. Come non è accettabile che io sia ancora in attesa di risposta a mie interrogazioni. La raccolta rifiuti così com’è oggi no va”.

Nessuno spazza via le perplessità del consigliere e solo in parte, quelle della collega Antonella Sberna (FI).

La relazione dei Servizi sociali non c’è. Pausa per farla portare e quando arriva, sorpresa: “E’ una relazione di cinque anni fa – osserva Sberna – si tratta di un copia e incolla”.

Il dirigente Rossetti, in assenza dell’assessore, ancora vacante, prova a dare la sua versione. Gli ambiti d’intervento sono gli stessi, non cambiano.

Sberna parzialmente soddisfatta. “Ci aspettiamo grande attenzione da parte del comune – osserva Sberna – su un settore delicato, sul quale non va fatta politica o usato come arma di scambio”.

Ma il momento saliente è stato quando si è passati alla lettura, una per una, di tutte le somme degli interventi che l’amministrazione ha definanziato.

Un rosario di numeri, elencati per una buona mezz’ora. Ci fosse stato qualche alunno delle elementari, almeno ne avrebbe approfittato per ripassare le tabelline.


Condividi la notizia:
20 maggio, 2015

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR